Università degli Studi - Firenze
Home page > Relazioni internazionali > Promozione delle attività internazionali > Contributi di Ateneo per le attività internazionali
Stampa la pagina corrente Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Contributi per la promozione delle attività internazionali dell'Ateneo

L’Università di Firenze, al fine di accrescere la sua competitività sul piano internazionale, promuove le attività internazionali e sostiene il proprio processo di internazionalizzazione attraverso il finanziamento delle seguenti azioni:

Azione 1

Obiettivo

Supporto alla partecipazione a programmi dell’Unione europea e a programmi internazionali

Incrementare la partecipazione a programmi dell’Unione europea e a programmi promossi da organismi internazionali attraverso l’erogazione di appositi contributi

Azione 2

Obiettivo

Attuazione degli accordi di collaborazione culturale e scientifica con Università estere

Favorire l’attuazione degli accordi di collaborazione culturale e scientifica di Ateneo con Università estere in vigore e stipulati ai sensi dello schema quadro approvato dagli Organi accademici attraverso il sostegno alle spese di mobilità

I contributi, destinati ai dipartimenti, sono disciplinati dal Regolamento relativo ai contributi per la promozione delle attività internazionali dell’Ateneo, emanato con decreto rettorale n. 1244 del 20 novembre 2013 e concessi sulla base di un bando annuale che disciplina ogni azione.
Il bando per l’anno 2015 è stato emanato con decreto rettorale n. 1062 del 3 novembre 2014 - pubblicato sull'Albo Ufficiale (n. 7436) dal 4 novembre al 19 novembre 2014.

La presentazione delle richieste di contributo avviene in due fasi unicamente tramite l'applicativo informatico iFUND

  • Presentazione delle richieste da parte dei singoli richiedenti al dipartimento di afferenza: Scadenza 28.02.2015
  • Validazione delle richieste da parte dei dipartimenti e trasmissione all'Ufficio Relazioni Internazionali: Scadenza 15.04.2015

Ogni Dipartimento potrà presentare fino ad un massimo di 5 richieste per ogni azione, ognuna per un importo massimo di € 5.000.

La normativa e la modulistica relative agli anni precedenti sono disponibili in iFUND – Sezione INFO

 
ultimo aggiornamento: 20-Nov-2014
social iconsFacebook Twitter YouTube Behance Google+ Instagram