Università degli Studi - Firenze
  Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Programma Tempus IV - Dettagli

Obiettivi del programma

TEMPUS IV ha lo scopo generale di contribuire a promuovere la cooperazione nel settore dell’istruzione superiore tra gli Stati membri dell’Unione europea e i paesi partner confinanti. Esso contribuirà in particolare a promuovere la convergenza volontaria con gli sviluppi europei nel settore dell’istruzione superiore, secondo i principi della strategia Europa 2020, del quadro strategico per la cooperazione europea nel settore dell’istruzione e della formazione e del processo di Bologna.
Il programma mira a promuovere la cooperazione multilaterale tra gli istituti d’istruzione superiore, gli enti pubblici e le organizzazioni degli Stati membri e dei paesi partner, cercando di conseguire i seguenti obiettivi specifici:

  • promuovere la riforma e la modernizzazione dell’istruzione superiore nei paesi partner;
  • migliorare la qualità dell’istruzione superiore nei paesi partner;
  • ricostituire le capacità delle istituzioni di istruzione superiore nei paesi partner, con particolare riferimento alla cooperazione internazionale e ad un processo permanente di modernizzazione, assistendo tali paesi in modo da favorire la loro apertura alla società civile e al mondo del lavoro;
  • incoraggiare lo sviluppo reciproco delle risorse umane;
  • migliorare il collegamento in rete tra gli istituti di istruzione superiore e di ricerca sia nei paesi dell’Unione europea che nei paesi partner;
  • migliorare la comprensione reciproca tra i popoli e le culture dell’Unione europea e dei paesi partner.

Per il conseguimento di tali obiettivi, il programma è strutturato in tre “blocchi”:

  • Curricular reform
  • Governance reform
  • Higher education and society

Paesi eleggibili

Sono considerati eleggibili i seguenti paesi:

  • i 27 Stati membri dell’Unione europea e la Croazia1;
  • i paesi partner:
  • i paesi dei Balcani occidentali (Albania, Bosnia-Herzegovina, Montenegro Serbia) e Kosovo;
  • i 16 paesi che si trovano nella zona a sud e ad est dell’Unione europea (Algeria, Egitto, Israele, Giordania, Libano, Libia, Marocco, territorio palestinese occupato, Siria, Tunisia, Armenia, Azerbaijan, Bielorussia, Georgia, Moldova, Ucraina) e la Federazione russa;
  • le 5 repubbliche dell’Asia centrale: Kazakhstan, Kirghizistan, Tagikistan, Turkmenistan e Uzbekistan.

Turchia, Islanda, Liechtenstein, Norvegia, Svizzera, Croazia1 ed ex Repubblica Jugoslava di Macedonia possono partecipare come partner ma senza poter usufruire di finanziamenti da parte dell’UE.

Strumenti

I tre principali strumenti di cooperazione previsti dal bando sono:

  • Progetti comuni (per Curricular reform, Governance reform, Higher education and society): si realizzano a livello di singole istituzioni universitarie, si fondano sulla partnership multilaterale tra istituzioni universitarie nell’UE e nei paesi partner e si propongono di riformare i curricula, migliorare la governance delle università, creare maggiori legami con la società;
  • Misure strutturali (per Governance reform e Higher education and society): si realizzano a livello nazionale e consistono in interventi a sostegno della riforma strutturale dei sistemi universitari o di un quadro strategico di sviluppo che le competenti autorità nazionali dei paesi partner hanno chiaramente individuato come priorità.
  • Misure di accompagnamento: attività di diffusione e informazione (conferenze, studi, scambio di buone prassi…).

Il bando per l’anno 2013 (6° call) prevede soltanto progetti comuni e misure strutturali.

Candidati eleggibili

Possono partecipare al programma i seguenti organismi dotati di personalità giuridica legalmente stabiliti da più di 5 anni nell’Unione europea o nei Paesi partner:

Coordinatore

Partner/Cobeneficiari

Progetti comuni

  • Istituti di istruzione superiore pubblici o privati riconosciuti
  • Associazioni, organizzazioni o reti di istituti di istruzione superiore

Misure strutturali

  • Istituti di istruzione superiore pubblici o privati riconosciuti
  • Associazioni, organizzazioni o reti di istituti di istruzione superiore
  • Organizzazioni nazionali o internazionali di rettori, insegnanti o studenti

Progetti comuni e misure strutturali

  • Istituti di istruzione superiore pubblici o privati riconosciuti
  • Associazioni, organizzazioni o reti di istituti di istruzione superiore
  • Organizzazioni nazionali o internazionali di rettori, insegnanti o studenti
  • Organizzazioni non governative
  • Parti sociali e le loro organizzazioni di formazione
  • Camere di commercio, associazioni del lavoro o altri organismi professionali pubblici o privati
  • imprese private o pubbliche
  • istituti di ricerca

Le organizzazioni governative internazionali  possono partecipare come partner sulla base di autofinanziamento. Le amministrazioni pubbliche  o le organizzazioni governative possono partecipare come partner senza finanziamento ad eccezione del rimborso delle spese di viaggio e di soggiorno.

Per le misure strutturali il ministero responsabile dell’istruzione superiore dei paesi partner deve essere coinvolto come partner, ma con speciali condizioni di finanziamento.

Tipologia di progetti

Sia per i progetti comuni che per le misure strutturali sono previste due tipologie di progetti:

Progetti nazionali
(rivolti a un solo paese partner e coerenti con le priorità nazionali stabilite)

Progetti multinazionali
(rivolti a più paesi partner e conformi alle priorità regionali stabilite o ad una priorità nazionale comune a tutti i paesi partner partecipanti al progetto)

Minimo 6 istituti di istruzione superiore di cui:

  • 3 del paese partner coinvolto2
  • 3 di 3 diversi Stati UE

Minimo 7 istituti di istruzione superiore di cui:

  • 2 di ogni paese partner coinvolto (minimo 2 paesi partner)2
  • 3 di 3 diversi Stati UE

Durata dei progetti

La durata massima dei progetti (sia per i progetti comuni che per le misure strutturali) è di 24 o di 36 mesi.


1 Partecipazione subordinata all’entrata in vigore del Trattato di adesione entro i termini previsti.
2 Eccezioni per Montenegro e Kosovo (1 solo istituto di istruzione superiore)

 
ultimo aggiornamento: 10-Dic-2012
social iconsFacebook Twitter YouTube Behance Google+ Instagram