Altre sezioni
Stampa la pagina corrente Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Orario di lavoro personale cat. EP

Nell’ambito dell’organizzazione dell’Ateneo, il personale di categoria EP assicura la propria presenza in servizio e organizza il proprio tempo di lavoro correlandoli in modo flessibile, anche rispetto alla durata della presenza giornaliera, alle esigenze della struttura, all’espletamento dell’incarico affidatogli e ai programmi da realizzare. Dovrà comunque essere garantita la presenza mattutina.

L’orario di lavoro è di 36 ore settimanali medie nell’arco di un trimestre.

L'eventuale debito o credito in ordine alla prestazione lavorativa dovrà essere recuperato o utilizzato entro il trimestre successivo. Nel caso in cui il recupero del debito non venga effettuato, la retribuzione verrà proporzionalmente decurtata; nel caso in cui il credito orario non venga utilizzato, lo stesso verrà azzerato automaticamente.

Il credito orario maturato potrà essere fruito secondo le modalità concordate con il Dirigente o il Responsabile della Struttura.

Eventuali assenze dal servizio, nonché la fruizione di permessi orari retribuiti, sono conteggiati in misura di sette ore e 12 minuti, in caso di orario articolato su cinque giorni lavorativi (Art. 34, CCNL 27 gennaio 2005)

  • FAQ: risposte alle domande più frequenti (pdf)

 

Modulistica

Normativa di riferimento

  • C.C.N.L. 16 ottobre 2008 (pdf):
    art. 71 - “Categoria EP”;
    art. 72 - “Orario di lavoro”;
    art. 76 - “Retribuzione di posizione e retribuzione di risultato”
  • Circolari di Ateneo:
    Orario di lavoro - Personale inquadrato nella cat. EP - circ. prot. n. 48670 del 20 settembre 2006 (pdf)
    Personale di cat. EP - Programma di rilevazione delle presenze - circ. prot. n. 19813 del 2 aprile 2007 (pdf)
  • Decreto del Direttore Generale n.1180 (prot. n. 87472) del 30 giugno 2015: Documento concernente l’orario e la gestione del rapporto di lavoro del personale tecnico‐amministrativo" (pdf)
 
ultimo aggiornamento: 09-Lug-2015