Università degli Studi - Firenze
  Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Permesso per 150 ore per motivi di studio

2014

Informativa sulle 150 ore per l'anno 2014 (pdf) - Scaduto 10.10.2013

  • Graduatoria definitiva (pdf)

Possono essere concessi, per anno solare, permessi retribuiti per motivi di studio nella misura massima di 150 ore individuali in proporzione al servizio prestato in caso di rapporto a tempo parziale. I predetti permessi possono essere concessi nel limite massimo del 3% (art. 3 D.P.R. 395/88) del personale in servizio a tempo indeterminato all’inizio dell’anno con arrotondamento all’unità superiore o del corrispondente monte ore e con il seguente ordine di priorità:

  • personale con rapporto di lavoro a tempo indeterminato;
  • personale con rapporto di lavoro a tempo determinato uguale e superiore ad un anno;
  • personale con rapporto di lavoro a tempo determinato inferiore ad un anno.

Per il personale a tempo determinato il numero delle ore viene riproporzionato in base al numero di mesi da prestare nell'anno di riferimento.

Il permesso viene concesso per la frequenza di corsi finalizzati al conseguimento di titoli di studio, per sostenere i relativi esami e per la preparazione dell’esame finale:

  • in corsi universitari,
  • in corsi post universitari,
  • di scuole di istruzione primaria, secondaria e di qualificazione professionale statali, pareggiate o legalmente riconosciute o, comunque, abilitate al rilascio di titoli di studio legali o attestati professionali riconosciuti dall’ordinamento pubblico.

Per le specifiche sui titoli di studio o attestati professionali consultare il Regolamento sui criteri di selezione per la concessione dei permessi retribuiti per 150 ore per motivi di studio.

Entro il 30 settembre di ciascun anno, l’Area Gestione del Personale provvede a pubblicare agli albi del rettorato, delle Unità amministrative, dei Centri, e nella pagina web dell’Ateneo un avviso contenente il numero dei permessi, i criteri adottati con il successivo art. 3, l’indicazione del termine entro cui devono essere presentate le domande (che non può essere inferiore a 20 giorni dall’anzidetta pubblicazione), le modalità di presentazione delle stesse, la documentazione da produrre o le dichiarazioni da rilasciare ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R. 445/2000.

Iter procedurale

I dipendenti interessati devono presentare al Dirigente dell’Area Gestione del Personale richiesta scritta redatta secondo le informazioni del modulo predisposto e le indicazioni presenti nel citato Regolamento. L’Ufficio competente provvederà alla formulazione della graduatoria degli aventi diritto e al rilascio della relativa autorizzazione.

Trattamento economico

Intera retribuzione

Modulistica

Normativa di riferimento

 
ultimo aggiornamento: 05-Nov-2013
social iconsFacebook Twitter YouTube Behance Google+ Instagram