Università degli Studi - Firenze
Stampa la pagina corrente Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

G223 - Quesiti e chiarimenti

1) Domanda

  1. L'importo del costo orario lordo del lavoratore indicato all'art. 28 del  C.S.A., pari a 14,34, non tiene conto del costo del  T.F.R,  dei contributi  dovuti secondo il CCNL delle Agenzie di somministrazione e del premio INAIL.  Queste voci di costo saranno fatturate a parte?
    La retribuzione annua lorda verrà successivamente adeguata al nuovo tabellare decorrente dal 01/01/2009 ( 21.809,81?).
  2. Per quanto riguarda la prova dei requisiti, per "importo corrisposto al lavoratore somministrato" si intende il costo complessivo del lavoratore somministrato (retribuzione, ratei, contributi ecc.)? La domanda è motivata dal fatto che nelle fatture si evince il costo complessivo, mentre l'importo corrisposto direttamente al lavoratore è un dato desumibile solo dalle buste paga.

Risposta

  1. Come già specificato all’art. 28 del C.S.A., l'importo del costo orario lordo del lavoratore indicato pari a € 14,34= - derivante dal calcolo riportato allo stesso articolo - non include il costo del T.F.R, dei contributi dovuti secondo il CCNL delle Agenzie di somministrazione e del premio INAIL. Le suddette voci di costo saranno fatturate separatamente mensilmente.
    L'importo annuo di € 21.809,81= è quello previsto dal contratto relativo al biennio economico 2008-2009 pertanto sarà adeguato dal 01.01.2010.
  2. Nel plico “C – Prove requisiti, inerenti la capacità tecnica e professionale di cui all’art. 3.5.a, l’operatore economico deve inserire la documentazione atta a comprovare anche l’importo dei contratti dichiarati; pertanto, qualora dai contratti, ovvero da certificati di buona esecuzione, non si dovesse evincere l’importo corrisposto al lavoratore somministrato ovvero la quota percepita a titolo di remunerazione, dovranno essere prodotte anche le fatture in cui sia identifico il contratto cui si riferiscono. Se l’operatore economico non può comprovare attraverso le fatture, è evidente che l’unico documento che può attestare quanto richiesto, è il certificato di buona esecuzione.

2) Domanda

A pagina 10 del capitolato d'oneri art. 12 al punto 11 per la dimostrazione della capacità finananziaria in sede di gara si devono presentare 2 dichiarazioni bancarie con i requisiti da voi indicati , ma le nostre banche firmano la dichiarazione , ma non allegano il documento di riconoscimento a tali dichiarazioni. vi chiediamo se le dichiarazioni in originale vengono accettate anche se non vi è allegata il documento di riconoscimento?

Risposta

Non si tratta di una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà, pertanto non è necessario allegare la copia del documento di riconoscimento.

3) Domanda

Inserendo il cig da voi indicato per effettuare la registrazione, l'autorità di vigilanza pubblica non ci fa proseguire con l'operazione e dice che la gara non è identificata, come mai?

Risposta

Abbiamo fatto una consultazione nel sito e non risulta esserci dei problemi; la preghiamo di provare nuovamente la procedura.

4) Domanda

Ci sono altri elementi di retribuzione da considerare, quali per esempio indennità di ateneo,  inflazione programmata, o altro?

Risposta

Altro elemento di retribuzione è la "produttività collettiva".

5) Domanda

Dalla consultazione del CCNL comparto università biennio economico 2008-2009 (ARAN 12/3/2009) si leggono posizioni economiche categorie C1-C2-C3-C4-C5-C6-C7. Qual' è la categoria da prendere in considerazione?

Risposta

I lavoratori somministrati saranno inquadrati nella ctg. "C" - posizione economica "1".

Precisazione

Si precisa che nel periodo intercorrente tra la progettazione della gara di appalto in questione e la pubblicazione del bando è intervenuto un adeguamento contrattuale relativo al rinnovo per il biennio 2008/2009.

 
ultimo aggiornamento: 07-Mag-2009
social iconsFacebook Twitter YouTube Behance Google+ Issuu Instagram LinkedIn