Università degli Studi - Firenze
Stampa la pagina corrente Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

FAQ

1. Domanda

Quali corsi di formazione vengono valutati?

Risposta

Vengono valutati esclusivamente i corsi di formazione e di aggiornamento al termine dei quali si è sostenuta una prova per la valutazione dell’apprendimento (espressa con voto o giudizio).
All’indirizzo web http://www.unifi.it/upload/sub/concorsi/tecamm/2009/peo/corsi_formazione.pdf  è stato pubblicato l’elenco delle “Iniziative di formazione con prova finale di valutazione dell'apprendimento”, organizzate dall’Ufficio Formazione e Sviluppo del Personale.

2. Domanda

Che differenza c’è tra “idoneo” e “vincitore” di concorso”?

Risposta

- Per vincitore di concorso pubblico (art 4, punto e. 2.5 del bando) si intende il dipendente  inquadrato nell’attuale posizione economica (B3, C1, D1, EP1) a seguito di assunzione per vincita di concorso pubblico, che non abbia ancora beneficiato di progressione economica orizzontale nella medesima categoria
- Per vincitore di progressione verticale (art 4, punto e. 2.6 del bando) si intende il dipendente  inquadrato nell’attuale posizione economica (C1, D1, EP1) a seguito di superamento di procedure di progressione verticale, che non abbia ancora beneficiato di progressione economica orizzontale nella medesima categoria.
- Per idoneo a concorso pubblico (art 4, punto e. 2.7 del bando) si intende il dipendente  collocato in graduatoria valida di concorso in qualsiasi amministrazione pubblica; tale posizione non deve aver dato luogo ad assunzione.

3. Domanda

Quali ulteriori titoli di studio possono essere presentati?

Risposta

Deve essere indicato il titolo di studio ulteriore rispetto a quello necessario per l’accesso dall’esterno alla corrispondente categoria. Es:

  • per la categoria EP è necessario il diploma di laurea, l’abilitazione oppure 3 anni di esperienza nel settore; può quindi essere indicato l’ulteriore titolo;
  • per la categoria D è necessario il diploma di laurea; può quindi essere indicato esclusivamente il possesso della 2° laurea, abilitazione, etc.;
  • per la categoria C è necessario il diploma di scuola secondaria superiore; può quindi essere indicato l’eventuale 2° diploma e/o laurea, etc.;
  • per la categoria B è necessario il diploma di scuola media e qualificazione; può quindi essere indicato qualsiasi altro titolo.

4. Domanda

Cosa si intende all’art. 3 comma 3 del bando, nel paragrafo “pubblicazioni, collaborazioni in pubblicazioni ed eventuali documenti cartacei allegati”  per “attestazione dell’avvenuto deposito legale “

Risposta

Le caratteristiche delle pubblicazioni sono descritte nel DPR 252/2006 (art. 6 e 10).
Le pubblicazioni, gli articoli e gli abstract devono riportare il nome del dipendente fra gli autori ufficiali. La collaborazione deve essere specificatamente indicata ed individuabile nella pubblicazione, non saranno valutati i ringraziamenti.
Le relazioni in occasione di convegni o conferenze devono essere tenute personalmente dal dipendente e pubblicate nel programma dell’evento.

5. Domanda

Come devono essere prodotte le pubblicazioni?

Risposta

Le pubblicazioni possono essere prodotte anche in fotocopia; possono essere inviate anche per e-mail, nel caso sia possibile la scansione, allegando la dichiarazione sostitutiva.

6. Domanda

La dichiarazione sostitutiva di certificazione va sempre compilata?

Risposta

Va compilata esclusivamente se si allegano dei documenti. Tali documenti vanno elencati, e la dichiarazione deve essere firmata dal Dipendente, va consegnata a mano insieme agli allegati, oppure va scansionata.

7. Domanda

Cosa si intende come periodo di riferimento?

Risposta

Il periodo di riferimento è quello indicato nel bando all’art. 4 , comma 2: “… tra la data di inquadramento nella posizione economica attualmente rivestita ed il 31 dicembre 2008”. Ad es.:

  • Se il dipendente si trova in posizione economica 1, significa che è un nuovo assunto, oppure è stato inquadrato con le progressioni verticali: per lui il periodo di riferimento inizia dalla firma del contratto.
  • Se il dipendente si trova in altra posizione economica, il periodo di riferimento inizia dall’inquadramento nella stessa.

8. Domanda

Possono essere indicati tutti i titoli posseduti precedentemente al periodo di riferimento?

Risposta

No, così come indicato nel bando, art. 4 , comma 2, vanno indicati esclusivamente i titoli posseduti nel suddetto periodo, ad eccezione dell’abilitazione professionale e di quanto previsto nel punto e) paragrafo 1 - Titoli di studio.

9. Domanda

Possono essere indicati tutti gli incarichi conferiti precedentemente al periodo di riferimento?

Risposta

Sì, purchè siano stati svolti in tale periodo.

10. Domanda

Può essere effettuata una integrazione alla domanda?

Risposta

Sì, entro la scadenza del bando

11. Domanda

Quali dati vengono rilevati d’ufficio?

Risposta

Vengono rilevati d’ufficio:

  • la qualità della prestazione individuale (art. 4 punto c. del bando)
  • l’anzianità di servizio (art. 4 punto d. del bando)
  • l’inquadramento nella posizione economica attualmente rivestita a seguito di pubblico concorso e/o l’inquadramento nella categoria superiore a seguito di progressione verticale (art. 4 punto 2.5 e 2.6. del bando)
 
ultimo aggiornamento: 22-Lug-2009
social iconsFacebook Twitter YouTube Behance Google+ Instagram