altre sezioni
Home page > Innovazione e Imprese > CsaVRI > Perchè rivolgersi a CsaVRI?
Stampa la pagina corrente Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Perchè rivolgersi a CsaVRI?


Vengono di seguito elencati alcuni fra i molteplici motivi che possono indurre gli interessati, appartenenti a varie categorie, a rivolgersi ai servizi offerti da CsaVRI:

Docenti e ricercatori

  • Presenza di un laureando (specie di II e III livello) interessato ad una tesi o un’esperienza lavorativa collegata a ricerca e innovazione: lavoro innovazione
  • Necessità di supporto per attività conto terzi finalizzate all’innovazione: ricerca conto terzi
  • Volontà di costituire o sviluppare un laboratorio congiunto:laboratori congiunti
  • Possesso di un’invenzione e conseguente interesse ad un possibile brevetto: brevetti
  • Possibilità di sviluppare un progetto di spin-off: Spin-off
  • Modalità di accesso all’Incubatore: Incubatore
  • Ricerca di finanziamenti per una o più delle attività presenti nella lista: Bandi e finanziamenti
  • Volontà di contribuire a CsaVRI, ai suoi servizi, e alle sue comunità.: contattare il presidente del CsaVRI

Laureandi e laureati (in particolare del II e del III livello)

  • Le tesi di laurea magistrale e quella di dottorato possono essere occasione di contatto con enti esterni (imprese, uffici pubblici, e altri) per sviluppare ipotesi di innovazione a beneficio dell’ente stesso e applicare conoscenze scientifico-culturali sviluppate dal laureando.
  • Per ulteriori informazioni: lavoro innovazione
  • Nel garantire il collegamento a forti nuclei di capacità di ricerca, la sollecitazione di propensioni imprenditoriali, e la trans-disciplinarità della valorizzazione, anche entro strutture interattive internazionali, è essenziale la costituzione presso CsaVRI di una “community” di giovani ricercatori in percorsi di ricerca- formazione- stage.
    Tali percorsi potranno essere oggetto di progetti formativi e di ricerca legati alla valorizzazione dei risultati della ricerca e in particolare alle attività dell'Incubatore siglati con unità di ricerca e alta formazione dell’Università. Per ulteriori dettagli contattare il presidente CsaVRI.

Sistemi produttivi e imprese

  • Enti o Imprese interessate ad accogliere per uno stage un laureando (di corso di laurea magistrale o di dottorato ) che può sviluppare una tesi o un’esperienza lavorativa collegata a ricerca e innovazione: per ulteriori dettagli consultare la voce lavoro innovazione
  • Voler elevare il livello tecnico-scientifico o sviluppare un’innovazione affidando un incarico a un gruppo di ricerca dell’università: per ulteriori dettagli consultare la voce ricerca conto terzi
  • Costituzione di un laboratorio congiunto con un gruppo di ricerca dell’università per una collaborazione più stabile e impegnativa volta all’innovazione: consultare la voce laboratori congiunti
  • Interesse ad acquistare o acquisire la licenza di un brevetto dell’Università:per informazioni in merito consultare la voce brevetti
  • Inserimento in un progetto di spin-off proposto da un docente: andare a spin-off
  • Volontà di accedere all’incubatore con una start-up dell’innovazione: Incubatore Universitario Fiorentino
  • Ricerca di finanziamenti per una o più delle attività della lista: vedere bandi e finanziamenti
  • Come diventare partner industriale di CsaVRI: contattare il presidente CsaVRI

Istituzioni e reti istituzionali

CsaVRI collabora con Dipartimenti, Centri di ricerca e di servizi, e Laboratori dell’Università per il supporto sia a servizi propri (es. processo di brevettazione e sviluppo), sia ad attività trasversali strategiche, quali il portale web, la piazza elettronica di incontro di idee con potenziali di innovazione, lo scouting anche attraverso realizzazione di workshop internazionali, incontri tematici ed eventi tecnico-scientifici, corsi mirati, l’elaborazione di banche-dati delle idee, il technological foresight, il controllo e la valutazione dei risultati, e attività connesse. In particolare:

CsaVRI è in relazione con enti e reti di trasferimento tecnologico e di incubazione di varia ampiezza ed estensione, più o meno partecipati dall’Università di Firenze. In particolare:

 

Contatti

 
ultimo aggiornamento: 07-Lug-2016