Università degli Studi - Firenze
Home page > Studenti > Borse e incentivi > Rimborsi delle tasse e agevolazioni economiche
Stampa la pagina corrente Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Rimborsi delle tasse e agevolazioni economiche


In questa pagina si trovano informazioni sintetiche sull’argomento: per dettagli e approfondimenti consulta il Manifesto degli studi 2014-2015 - sezione 13, punto 9

Scadenze e adempimenti per richiedere agevolazioni economiche (riduzioni/rimborsi) per particolari tipologie di studenti:

Le agevolazioni economiche per merito non sono cumulabili tra loro e non sono cumulabili con gli esoneri parziali o totali. Se uno studente avesse titolo per ottenere più agevolazioni economiche per merito e/o esoneri parziali o totali, l’amministrazione universitaria assegnerà automaticamente l’agevolazione o l’esonero più favorevole allo studente.

 

Immatricolati ed iscritti ai corsi di laurea afferenti alle classi L-35, L-27, L-30 e L-41

Requisiti

Per gli studenti immatricolati ed iscritti ai corsi di laurea afferenti alle classi L-35, L-27, L-30 e L-41 sono previste forme di rimborso parziale delle tasse e dei contributi allo scopo di incentivare le iscrizioni a corsi di studio inerenti ad aree disciplinari di particolare interesse nazionale e comunitario (D.M. 12/1/2005, prot. 2).
Hanno diritto ad accedere a detto rimborso gli studenti iscritti al primo, secondo e terzo anno dei corsi incentivati che abbiano acquisito, entro il 30 settembre 2014, rispettivamente:

  1. almeno 24 CFU negli esami compresi nel loro piano di studio;
  2. almeno 70 CFU negli esami compresi nel loro piano di studio;
  3. almeno 150 CFU negli esami compresi nel loro piano di studio

I criteri di merito per l’individuazione dei beneficiari e l’entità dei rimborsi saranno resi pubblici online.

L'agevolazione è determinata automaticamente dall'amministrazione universitaria a favore di tutti gli studenti in possesso dei requisiti previsti, non occorre nessuna richiesta dello studente ed è erogata tramite rimborso con comunicazione diretta all’interessato tramite la casella di posta elettronica personale attribuita allo studente dall'amministrazione universitaria.

Normativa di riferimento

Manifesto degli studi a.a. 2014/15, sez.13.9, punto 1

 

Riduzione delle tasse universitarie per produttività e merito - Immatricolati e iscritti a.a. 2013/2014

Requisiti

Hanno diritto alla riduzione delle tasse per produttività e merito gli studenti immatricolati o iscritti nell’a.a. 2013/14 ai corsi di laurea triennale, ovvero ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico, ovvero ai corsi di laurea magistrale, ovvero ai corsi di laurea specialistica, con esclusione dei corsi di studio in convenzione, che acquisiscono, nel periodo dal 1 novembre 2013 al 31 ottobre 2014 un numero minimo di CFU:

  • Immatricolati : almeno 40 CFU con votazione superiore rispetto al voto di riferimento;
  • Iscritti: almeno 50 CFU con votazione superiore rispetto al voto di riferimento;

Per la determinazione della produttività e merito si tiene conto di due parametri: del numero di crediti acquisiti e del voto di riferimento.

Sono esclusi dal computo i crediti convalidati o dispensati e i crediti devono essere acquisiti negli esami compresi nel piano di studio dello studente. I crediti acquisiti negli esami sostenuti in modalità Erasmus sono computati, anche se presenti in carriera in modalità di convalida.
Il voto di riferimento è la media dei voti in rapporto ai crediti acquisiti da tutti gli studenti iscritti in corso nello stesso anno e nello stesso corso di studio dello studente, con esclusione degli studenti che non hanno sostenuto alcun esame. Non sono considerati i voti conseguiti in esami convalidati o dispensati o fuori piano di studio, ad eccezione degli esami convalidati in modalità Erasmus. Agli studenti con la qualifica di studente part-time il numero dei crediti viene dimezzato mantenendo invariato il voto di riferimento.

L’importo massimo erogabile agli studenti meritevoli in possesso dei suddetti requisiti è:

  • € 800 a persona, se parte di un nucleo familiare con valore ISEE/ISEEU inferiore o uguale a € 150.000;
  • € 400 a persona, se parte di un nucleo familiare con valore ISEE/ISEEU superiore a € 150.000, o in caso di mancata presentazione del valore ISEE/ISEEU;

Il valore ISEE/ISEEU di riferimento è così come determinato nella sez. 13.5 e seguenti del Manifesto degli studi a.a. 2013/14.
L’effettivo ammontare dell’importo erogato al singolo studente sarà determinato fino a concorrenza del totale annuale dei contributi universitari dallo stesso versati per l’iscrizione all’a.a. 2013/2014 (al netto di eventuali rimborsi), e nel limite dello stanziamento complessivo dell’Ateneo per tale agevolazione, fissato nella percentuale dello 0,75% del F.F.O.* assegnato all’Ateneo stesso (ultimo dato disponibile). Qualora la somma totale delle riduzioni determinate con i criteri sopra descritti dovesse superare lo stanziamento complessivo dell’Ateneo, gli importi individuali saranno proporzionalmente ridotti nella misura della percentuale di sforamento del budget.

Modalità e scadenze

La riduzione delle tasse universitarie è erogata su istanza; lo studente in possesso dei requisiti dovrà presentare domanda compilata online dalle ore 9.00 del 3 novembre 2014 e fino alle ore 13.00 del 30 dicembre 2014. Le istanze presentate dopo il 30 dicembre 2014 o con modalità diverse rispetto alla procedura online, non saranno accolte.

L’erogazione dell’agevolazione agli aventi diritto verrà effettuata mediante rimborso, con comunicazione diretta all’interessato tramite la casella di posta elettronica personale attribuita allo studente.

Normativa di riferimento

Manifesto degli studi a.a. 2013/14, sez.13.9, punto 2 - Manifesto degli studi a.a .2014/15, sez.2.1

 

Studenti del corso di laurea in Scienze della formazione primaria

Agli studenti del corso di laurea in Scienze della formazione primaria che conseguono il titolo accademico entro il 31 dicembre 2014 (a.a. 2013/14) e concludono gli studi entro i termini legali del corso di laurea (4 anni) senza ulteriori iscrizioni fuori corso o ripetente, senza trasferimenti o passaggi di corso, senza convalide o dispensa di esami, spetta il rimborso di € 250 sull’importo da loro versato a titolo di contributi per l’iscrizione all’anno accademico 2013/14.

La riduzione è determinata automaticamente dall’amministrazione universitaria, non occorre nessuna richiesta dello studente ed è erogata tramite rimborso con comunicazione diretta all’interessato tramite la casella di posta elettronica personale attribuita allo studente dall'amministrazione universitaria.

Normativa di riferimento

Manifesto degli studi a.a .2014/15, sez.13.9, punto 3.

 

Enti preposti ai controlli

Manifesto degli studi a.a .2014/15, sez.13.10.

 

* Il CdA del 27 giugno 2014 ha deliberato la modifica del Manifesto degli studi 2013/14, relativamente all'innalzamento del limite dello stanziamento dallo 0,5% del F.F.O. allo 0,75% del F.F.O.

 
ultimo aggiornamento: 17-Lug-2014
social iconsFacebook Twitter YouTube Behance Google+ Instagram