Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Smart cities fra cultura e ambiente
Stampa la notizia

News

Smart cities fra cultura e ambiente

Focus a Firenze con il contributo dell’Ateneo

Smart cities fra cultura, turismo e ambiente. Sono i temi del convegno “Smart Cities for a Better World”, in programma venerdì 26 febbraio a Palazzo Fenzi (ore 15,30 – Via S. Gallo, 10).

All’iniziativa - introdotta dal prorettore al trasferimento tecnologico Andrea Arnone e da Giampiero Maria Gallo, consigliere economico della Presidenza del Consiglio e docente di Econometria presso l’Ateneo fiorentino – partecipano Paolo Nesi (Dipartimento di Sistemi e Informatica), Alberto Del Bimbo (Dipartimento di Ingegneria dell’informazione) e Giorgio Federici (Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale) che interverranno con dei contributi su città metropolitane, beni culturali e monitoraggio del territorio.

Parteciperanno con un saluto all’incontro–organizzato dalla rivista Formiche e dall’Associazione Giovani Opinion Leader (AGOL) – anche l’assessore all’Urbanistica del Comune di Firenze Lorenzo Perra e Vincenzo Cardellini (AGOL Firenze).

Alle 17 si terrà una tavola rotonda con la partecipazione di aziende e istituzioni a cui parteciperà anche Dorina Bianchi, sottosegretario al ministero dei Beni Culturali. Interverranno al dibattito, tra gli altri, Filippo Alberganti - Enel Global Infrastructure and Networks, Business Development Manager, Andrea Cardinali - Presidente e Ad di Alphabet Italia, Giovanni Gasbarrone - Program Manager Turismo di TIM, Andrea Gumina - Ufficio di Gabinetto del Ministro dello Sviluppo economico e Responsabile Smart Cities, Alberto Peruzzini - Direttore di Toscana Promozione e Simone Tani - Coordinatore Piano Strategico Città Metropolitana di Firenze. Modera la giornalista Maria Latella. Le conclusioni sono affidate al ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti .

Le giornate "Smart" sono realizzate con il patrocinio del Ministero dello Sviluppo Economico, del Ministero dell'Ambiente, l'Agenzia per l'Italia Digitale, Amerigo, Enea, il Comune di Firenze e la Regione Toscana.

(Vai al programma)

25 Febbraio 2016