Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Professionisti della sicurezza nei luoghi di lavoro
Stampa la notizia

News

Professionisti della sicurezza nei luoghi di lavoro

Protocollo d’intesa tra Università di Firenze e INAIL Toscana

Promuovere la cultura della prevenzione e della sicurezza, della salute e dell’ambiente, sia in ambito formativo che di ricerca. E’ l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato dall’Università di Firenze e l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro - INAIL Toscana.

L’accordo, siglato dal rettore dell’Ateneo fiorentino Luigi Dei e dal direttore regionale dell’INAIL Toscana Giovanni Asaro, prevede la sinergia per la realizzazione di attività di alta formazione e di iniziative volte a valorizzare la cultura della sicurezza e si fonda su una collaborazione già avviata fra i due partner nel 2012, con il corso post universitario Progettazione e sicurezza dei luoghi di lavoro.

“Lo sviluppo dell’offerta formativa mirata a preparare i futuri professionisti della sicurezza – afferma Giovanni Asaro, Direttore Regionale Inail Toscana – rappresenta un passo decisivo per innalzare il livello di conoscenza e gestione dei rischi, fattori imprescindibili per la realizzazione di percorsi prevenzionali efficaci, capaci di rinnovarsi di fronte a contesti lavorativi sempre variabili. La formazione al servizio della prevenzione, per elaborare soluzioni funzionali alla mitigazione del fenomeno infortunistico e garantire livelli adeguati di  tutela della salute e sicurezza sul lavoro”.

Il corso - master di II livello, organizzato dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, con il coordinamento di Pietro Capone - forma tecnici esperti nella progettazione integrata dei luoghi di lavoro e abilita alla professione di Coordinatore per la sicurezza in cantiere e di Responsabile del servizio di prevenzione e protezione. Un’esperienza che ha coinvolto fino a oggi 89 studenti.

“Il Master è l’unico corso di alta formazione in Toscana pensato specificamente per ingegneri civili ed edili e per architetti - spiega Pietro Capone, docente di Produzione edilizia dell’Università di Firenze - perché la corretta progettazione dei luoghi di lavoro contribuisce in modo significativo a migliorare la sicurezza dei lavoratori”.

21 Giugno 2016