Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Predire la pericolosità di ceppi batterici grazie a metodi computazionali
Stampa la notizia

News

Predire la pericolosità di ceppi batterici grazie a metodi computazionali

Su PNAS ricerca realizzata con il contributo di ricercatori del Dipartimento di Biologia

Predire il diverso grado di pericolosità di batteri all’origine di infezioni molto serie e capaci di sviluppare in tempi rapidi forti resistenze agli antibiotici attraverso metodi computazionali. E’ questo l’esito di una indagine condotta da ricercatori di Biologia dell’Ateneo (appartenenti al  team del professor Renato Fani) e dell’Università della California UCSD e pubblicata dalla rivista scientifica Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS).

(Leggi tutto)

22 Giugno 2016