Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Cinquant'anni dall’alluvione a Firenze, incontro in Aula magna in video streaming
Stampa la notizia

News

Cinquant'anni dall’alluvione a Firenze, incontro in Aula magna in video streaming

Nell’ambito delle celebrazioni della ricorrenza

Venerdì 4 novembre l’Ateneo celebra la ricorrenza del cinquantesimo anniversario dell’alluvione di Firenze del 1966. In diretta videostreaming dal sito Unifi sarà possibile seguire l’incontro in Aula magna (Piazza San Marco, 4 – ore 9.30) nell’ambito dell’iniziativa “L’alluvione, le alluvioni. Memoria e azione” - promossa da Comitato Firenze 2016, Consorzio Interuniversitario per l’Idrologia (CINID) e  Gruppo Italiano di Idraulica (GIL) -  che vedrà venti università italiane ospitare in contemporanea seminari e tavole rotonde sulla sicurezza idraulica e la gestione del territorio. La mattinata si aprirà con un collegamento dal Consiglio comunale di Firenze riunito in seduta straordinaria (Vai al video streaming).

L’appuntamento fiorentino, curato dall’Ateneo in collaborazione con l’Ordine degli Ingegneri di Firenze e il Laboratorio di Monitoraggio e Modellistica Ambientale (Lamma), sarà rivolto anzitutto agli studenti e avrà la forma di una lezione universitaria a più voci. I contributi verteranno sulla ricostruzione dell’evento del ’66, dagli aspetti meteorologici a quelli idraulici e di instabilità dei versanti, e sui principali interventi di mitigazione del rischio idraulico per la città di Firenze.

Dopo i saluti del rettore Luigi Dei e del presidente dell’Ordine degli Ingegneri di Firenze Marco Bartoloni, prenderanno la parola Valerio Capecchi del Consorzio Lamma (“L’evento meteo del ’66 e la sua prevedibilità oggi”), Enrica Caporali, docente di Costruzioni idrauliche e marittime e idrologia (“La formazione della piena e gli allagamenti”), Nicola Casagli, docente di Geologia applicata (“Frane e instabilità dei versanti”), Fabio Castelli, docente di Costruzioni idrauliche e marittime e idrologia (“Interventi di mitigazione: tipologie e funzionamento”), Bernardo Mazzanti dell’Autorità di Bacino del Fiume Arno (“Direttive europee e piano di gestione”). I lavori si concluderanno con una tavola rotonda insieme agli studenti. Il programma è online

L’evento del 4 novembre segna il culmine del programma di iniziative promosse dal Comitato Firenze/Toscana 2016 di cui è segretario generale Giorgio Federici, docente di Costruzioni idrauliche e marittime e idrologia, che in un’intervista per il Notiziario, traccia  un bilancio delle attività (vai all'intervista).

02 Novembre 2016