Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Approvato il bilancio di previsione 2017
Stampa la notizia

News

Approvato il bilancio di previsione 2017

dal Consiglio di amministrazione 

L'Ateneo ha varato oggi il proprio bilancio previsionale 2017 con l'approvazione del Consiglio di amministrazione. Sono circa 448 milioni di euro i proventi previsti nel budget economico 2017, con un utile d'esercizio previsto di circa 2,7 milioni.

La voce più importante in entrata è quella del Fondo di Finanziamento Ordinario (FFO): per il 2017 l'Ateneo stima di ricevere circa 226 milioni di euro.

Per il 2017 l'incidenza sul FFO dei proventi presunti per le tasse degli studenti in corso si attesterà al di sotto della soglia del 20% prevista dall'attuale normativa. Va sottolineato che l'Ateneo applica già una soglia di esenzione dai contributi sulla base dell'ISEE (20.000 euro) molto superiore a quella stabilita dalla legge di bilancio 2017 (13.000 euro).

Il documento di previsione dà conto, inoltre, degli impegni prioritari che l'ateneo ha fissato con il piano strategico 2016-2018 per la ricerca, la didattica, l'internazionalizzazione, la terza missione e la sostenibilità complessiva della gestione.

Si prevedono investimenti nelle risorse umane per reclutare nuovi docenti, ricercatori, personale tecnico amministrativo e collaboratori esperti linguistici. A ciò si aggiunge l'incremento del numero di assegni di ricerca a totale carico dell'Ateneo, la conferma dei finanziamenti per progetti di ricerca proposti da giovani ricercatori e una proposta di acquisizione di strumentazione scientifica a supporto dei dipartimenti. Sono, inoltre, previsti interventi per il sostegno al dottorato, alle borse Erasmus e alle borse per gli studenti in mobilità extra UE, oltre ad un investimento di circa 1 milione di euro per la riqualificazione delle attrezzature didattiche in tutte le sedi di ateneo.

Il bilancio 2017 richiama inoltre alcuni indicatori ministeriali, comunicati ufficialmente nel corso del 2016, che confermano il consolidato equilibrio economico, finanziario e patrimoniale: l'indicatore di sostenibilità economico-finanziaria, che per Unifi è pari a 1,14 cioè ampiamente sopra la soglia minima di 1; l'indicatore di costo del personale (69,09% contro un limite massimo di legge dell'80%); l'indicatore di indebitamento (8,36 sostanzialmente in linea con la media nazionale). Tali indicatori si aggiungono ad una situazione di 6 anni di avanzi e utili d'esercizio. 

20 Dicembre 2016