logo unifi
linea di separazione
Bollettino Ufficiale > Indietro

intestazione bollettino
Anno III, n. 3 - marzo 2004 - Registrazione Tribunale di Firenze n. 5223 del 4.12.2002

Selezione per la predisposizione di una graduatoria per collaboratori ed esperti linguistici di madre lingua catalana.
(Scadenza presentazione domande 26 marzo 2004)

  • Visto lo Statuto dell'Università degli Studi di Firenze;
  • Visto il Regolamento didattico di Ateneo;
  • Visto il contratto collettivo nazionale di lavoro del comparto università relativo al quadriennio normativo 1998/2001, ed in particolare l'art. 52;
  • Visto il contratto collettivo decentrato dei collaboratori ed esperti linguistici e lettori di madrelingua del 20/9/01, ed in particolare l'art. 6 lett. B;
  • Visto il D.Lgs. 6/9/01 n° 368;
  • Considerato che la graduatoria per collaboratori ed esperti linguistici per madrelingua catalana affissa in data 18/04/2002 scadrà il 17/04/2004;
  • Attesa la necessità di predisporre una nuova graduatoria dalla quale attingere per provvedere ad esigenze temporanee di insegnamento della lingua catalana;

E' indetta

una selezione pubblica per titoli e colloquio per la predisposizione di una graduatoria di collaboratori ed esperti linguistici di madrelingua catalana, a cui si attingerà per eventuali assunzioni con contratto di lavoro subordinato, a tempo determinato, per la durata necessaria a provvedere ad esigenze temporanee di insegnamento delle lingue a carattere sperimentale ovvero correlate a programmi di attività di durata temporanea, connesse ad esigenze specialistiche, o alla supplenza di assenze temporanee.
La graduatoria ha validità due anni dalla data di affissione all'albo dell'Università.

  1. REQUISITI - Possono partecipare alla selezione i cittadini comunitari e non comunitari di madrelingua catalana in possesso di un diploma di laurea conseguito in Italia o all'estero. I requisiti di ammissione e i titoli devono essere posseduti alla data di scadenza delle domande.
  2. DOMANDE DI AMMISSIONE - Le domande di partecipazione in carta libera, redatte puntualmente come da modello allegato, devono essere indirizzate al Direttore amministrativo dell'Università degli studi di Firenze - Piazza San Marco, 4 - 50121 Firenze e presentate entro il termine perentorio del 26/03/04 . Per le raccomandate fa fede il timbro dell'Ufficio postale accettante.
    La domanda deve essere sottoscritta in presenza del dipendente addetto, ovvero sottoscritta e presentata unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità del sottoscrittore. La mancata sottoscrizione comporta l'esclusione dalla selezione.
  3. ESCLUSIONE DALLA SELEZIONE - I candidati sono ammessi alla selezione con riserva e in ogni momento ne può essere disposta l'esclusione, con provvedimento motivato del Direttore Amministrativo per difetto di requisiti. L'omessa dichiarazione dei requisiti di cui al punto 1) comporta l'esclusione dalla selezione.
  4. TITOLI - Sono valutabili i titoli di studio, i titoli scientifici e l'attività didattica svolta con particolare riguardo a quella prestata nelle università italiane. A tal fine il candidato allegherà alla domanda un curriculum di studi, un curriculum professionale, i titoli di studio, le attestazioni di servizio con relativa traduzione e un eventuale elenco di pubblicazioni, le pubblicazioni e ogni documento e titolo che ritiene utile ai fini della selezione.
    I titoli di studio e quelli professionali possono anche essere autocertificati contestualmente alla domanda, fermo restando che il candidato che risulterà firmatario di contratto con l'Università dovrà esibire i relativi documenti nei trenta giorni successivi all'instaurazione del rapporto di lavoro.
    Le pubblicazioni e gli eventuali titoli e documenti presentati in copia devono essere corredati da una dichiarazione di autenticità resa dal candidato (vedi fac-simile allegato).
    Si avvertono i candidati che le attestazioni o le autocertificazioni dell'attività didattica svolta privi della data iniziale e finale, giorno, mese e anno, del rapporto di lavoro non sono valutabili ai fini della selezione.
  5. COLLOQUIO - Il colloquio verterà nella lingua oggetto della selezione e sarà volto ad appurare la padronanza delle metodologie e delle tecniche di insegnamento della lingua a persone di diversa madrelingua.
  6. CRITERI DI SELEZIONE - La selezione per titoli e colloquio è intesa ad accertare l'idonea qualificazione e competenza dei candidati rispetto alle funzioni proprie dei collaboratori ed esperti linguistici. A tal fine la commissione può predeterminare criteri di ammissione al colloquio.
    I punteggi, espressi in centesimi, sono così ripartiti:
    1. fino ad un massimo di 15 punti ai titoli di studio (diploma di laurea, di specializzazione, di dottore di ricerca, attestati di frequenza a corsi di perfezionamento, etc.) in ragione dell'attinenza degli stessi rispetto alla qualificazione richiesta per collaboratore ed esperto di lingua;
    2. fino ad un massimo di 5 punti ai titoli scientifici (pubblicazioni, interventi a convegni e congressi, tesi per il conseguimento dei titoli di cui alla precedente lettera a);
    3. fino ad un massimo di 50 punti per attività didattica svolta connessa ai compiti propri dei collaboratori ed esperti linguistici così suddivisa:
      • 3 punti per anno o frazione superiore a sei mesi anche non continuativi fino ad un massimo di 39 punti per attività didattica prestata nelle università italiane;
      • 1 punto per anno o frazione superiore a sei mesi anche non continuativi per un massimo di 11 punti per attività didattica inerente l'insegnamento della lingua catalana prestata in altre istituzioni in Italia e all'estero, con particolare riguardo all'attività rivolta a studenti di diversa madrelingua.
    4. fino ad un massimo di 30 punti per la prova orale.
      Ai candidati sarà data comunicazione della data e del luogo di presentazione per sostenere il colloquio tramite telegramma entro il settimo giorno antecedente la prova. Le date del colloquio saranno consultabili anche sul sito internet:
      http://www.unifi.it/concorsi/madrelingue.html
      Qualora, per il numero dei destinatari, la comunicazione personale non sia possibile o risulti particolarmente gravosa, l'Amministrazione ne darà comunicazione solo tramite il sito web dell'Università degli Studi di Firenze.
    5. Il punteggio complessivo è determinato sommando la valutazione dei titoli alla votazione conseguita nel colloquio.
    6. Il colloquio si intenderà superato solo se si riporti un punteggio minino di 18/30.
      Il candidato che non otterrà il punteggio minimo non sarà inserito nella graduatoria.
  7. COMMISSIONE GIUDICATRICE - La Commissione, nominata dal Rettore su proposta degli organi accademici competenti, compila una motivata relazione e formula una graduatoria di merito sulla base della somma dei punti riportati dai candidati. Il punteggio è distribuito secondo la ripartizione di cui al precedente punto 6). Prima dell'esame delle domande la Commissione fissa i criteri generali di valutazione dei titoli al fine di motivare i punteggi che saranno assegnati ai singoli candidati.
  8. AFFISSIONE GRADUATORIA - La graduatoria sarà affissa all'Albo del Rettorato, pubblicata sul Bollettino Ufficiale di Ateneo e resa nota anche sul sito internet al seguente indirizzo:
    http://www.unifi.it/concorsi/madrelingue.html
    Ferma rimanendo l'immediata impugnabilità del presente bando e degli atti connessi e/o consequenziali, ivi compresa la relativa futura graduatoria, in sede giurisdizionale amministrativa nel termine perentorio di 60 giorni, ai sensi dell'art. 21 della legge 6 dicembre 1971 n. 1034 e successive modifiche e integrazioni, eventuali reclami inerenti gli atti sopra indicati possono essere presentati all'organo che ha emanato l'atto entro il termine perentorio di 10 giorni, ai sensi dell'art. 10 del Regolamento per l'Amministrazione, la Finanza e la Contabilità di questo Ateneo
  9. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI - I dati personali trasmessi dai candidati con la domanda di partecipazione al concorso saranno trattati per le finalità di gestione della procedura concorsuale e dell'eventuale procedimento di assunzione in servizio, ai sensi del D.Lvo 30.06.2003 n. 196. In qualsiasi momento gli interessati potranno esercitare i diritti di cui all'art. 7 del D.Lvo citato.

Il responsabile del procedimento amministrativo è la Dott.ssa Susanna Massidda, funzionario amministrativo.
Per ulteriori eventuali informazioni si può contattate l'Ufficio carriere e amministrazione giuridica del personale docente, ricercatori e collaboratori ed esperti linguistici e convenzionato SSN ai seguenti numeri telefonici: 0552757549/409/225, ed ai seguenti indirizzi e-mail: monica.piccini@unifi.it, simonetta.masangui@unifi.it.

Firenze, 25 febbraio 2004

IL DIRETTORE AMMINISTRATIVO
Dr. Michele Orefice

 

Inserito il 08/03/2004

 
Bollettino Ufficiale > Indietro