Salta gli elementi di navigazione
Notiziario 2016
Home page > UNIFI comunica > Notiziario 2016

Notiziario 2016

Unifi, vulnerabilità sismica degli edifici fiorentini
Vulnerabilità sismica degli edifici fiorentini, la radiografia del progetto SISMED. A che punto è l’attività di prevenzione sismica del territorio toscano e che cosa succederebbe agli edifici fiorentini in caso di terremoto? Per rispondere a queste domande è nato il progetto SISMED, sviluppato dai dipartimenti di Scienze della Terra, di Architettura e di Statistica, informatica e applicazioni e realizzato grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze.
I primi risultati del progetto sono al centro del workshop scientifico “Prevenzione sismica e territorio”. Intervista al coordinatore Maurizio Ripepe, ricercatore di Geofisica della Terra solida del Dipartimento di Scienze della Terra.

(Leggi tutto)

Unifi, Beyond EPICA
Antartide, alla ricerca del ghiaccio più antico del pianeta. Glaciologi e climatologi di dieci paesi europei cercano in Antartide il ghiaccio più antico sulla Terra. L'obiettivo è trovare il punto della calotta antartica dal quale estrarre la carota di ghiaccio che permetta di andare più indietro nella storia del pianeta, fino a un milione e mezzo di anni fa, e di decifrare i processi del sistema climatico del passato, per migliorare le proiezioni su quelli futuri.
Il gruppo di ricerca del Dipartimento di Chimica "Ugo Schiff", guidato da Roberto Udisti, partecipa al progetto internazionale Beyond Epica – Oldest Ice' , finanziato con 2,2 milioni di euro dalla Commissione Europea.

 

(Leggi tutto)



Università di Firenze, forno di pirolisi
Un forno a microonde per produrre energia dai rifiuti speciali. Energia dai pneumatici a fine vita. Viene presentata a Ecomondo 2016, la fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile, Tyrebirth, il forno di pirolisi basato sulla tecnologia a microonde che smaltisce gli pneumatici usati  producendo materiali interamente riutilizzabili.
Il forno di pirolisi è stato sviluppato grazie alla collaborazione fra il team del Dipartimento di Chimica "Ugo Schiff" composto da Luca Rosi e Marco Frediani e CAF, azienda che si occupa di sollevamento pesante, bonifiche e smaltimento.

(Leggi tutto)

Unifi, un bilancio a cinquantanni dall’alluvione
A cinquanta anni dall’alluvione, un bilancio delle iniziative del Comitato Firenze 2016. Non solo memoria ma una spinta progettuale per prevenire future calamità e migliorare la protezione delle persone, dei beni culturali e ambientali. Il cinquantesimo anniversario dell'alluvione di Firenze sta giungendo al suo culmine con le iniziative che si svolgeranno in questa settimana a Firenze e nel nostro Ateneo.
Il bilancio di Giorgio Federici, docente del Dipartimento di Ingegneria civile e ambientale e segretario generale del Comitato Firenze/Toscana 2016, che ha coordinato le iniziative collegate all'anniversario dell'alluvione.

(Leggi tutto)

Unifi, le foreste generano ricchezza
Le foreste generano ricchezza. La biodiversità delle foreste rappresenta una ricchezza anche in termini economici.
Lo ha dimostrato lo studio condotto dalla West Virginia University (USA) al quale ha collaborato il gruppo di ricerca del Dipartimento di Scienze delle produzioni agroalimentari e dell'ambiente, guidato da Filippo Bussotti. La ricerca è stata pubblicata dalla rivista Science.

(leggi tutto)

Il cervello che impara di nuovo a vedere
Il cervello che impara di nuovo a vedere. Dopo una prolungata cecità, il cervello  può essere di nuovo in grado di elaborare i segnali visivi?
Lo studio pubblicato sulla rivista Plos Biology condotto in collaborazione tra il team di Università di Pisa, Fondazione Stella Maris e Istituto di Neuroscienze del CNR, coordinato da Maria Concetta Morrone, e il team di Oculistica dell’Azienda Ospedaliera-Universitaria di Careggi e dell’Università di Firenze, guidato da Stanislao Rizzo, ha indagato quest’aspetto studiando un gruppo di pazienti ciechi affetti da retinite pigmentosa che sono stati sottoposti all’impianto di una protesi retinica.

(leggi tutto)

Career Day
Tempo di bilanci per il Job Placement dell’Ateneo all’indomani del Career Day 2016, evento svoltosi all’Obi Hall il 6 e 7 ottobre per favorire l’incontro fra laureati e aziende.
Facciamo il punto sui risultati raggiunti dalla manifestazione - che ha visto una grande partecipazione di giovani e realtà del mondo del lavoro - insieme a Vanna Boffo, delegata del rettore.

(leggi tutto)

immagine DNA

Sequenziamento del DNA, ricercatori dell'Ateneo testano nuova tecnologia. Il Dipartimento di Medicina sperimentale e clinica dell’Ateneo è stato uno dei pochi laboratori europei selezionati per un programma di test, su scala mondiale, di una nuova strumentazione per il sequenziamento  del DNA.

I risultati del lavoro sul MinION, primo sequenziatore a nanopori realizzato da Oxford Nanopore Technologies, sono stati recentemente pubblicati su Briefing in Bioinformatics da Alberto Magi, ricercatore di Scienze tecniche di medicina di laboratorio, e da Betti Giusti, docente di Patologia clinica, insieme a Lorenzo Tattini dell’Università di Pisa. (leggi tutto)

microscopio
Passi avanti nella comprensione del quadro dei sintomi collegati alla Sindrome di Rett, rara patologia neurologica dello sviluppo, che interessa in prevalenza  soggetti di sesso femminile e colpisce il sistema nervoso centrale, causando gravi deficit cognitivi.
Uno studio pubblicato su Microbiome a cura di ricercatori Unifi, del CNR e della Fondazione Edmund Mach (TN) ha per la prima volta individuato la causa dei frequenti disturbi gastrointestinali  nelle bambine affette da questa patologia in importanti alterazioni all’interno del microbiota intestinale.

(leggi tutto)

Human Brain Project
Studiare il cervello, progettare il futuro. E’ uno dei progetti di ricerca su cui l’Unione Europea in questi anni sta investendo di più in assoluto: 1,19 miliardi di euro entro il 2023. Ci lavorano 113 tra istituti ed enti in tutto il mondo, fra cui il LENS (Laboratorio Europeo di Spettroscopia Non lineare) e la stessa Università di Firenze. Si tratta di una delle sfide più innovative nello sviluppo della conoscenza. Stiamo parlando di Human Brain Project (HBP), una vera e propria rete di ricerche internazionali con lo scopo finale di costruire un simulatore dell’intera attività del cervello. Ne parliamo con Francesco Saverio Pavone, direttore del LENS  e membro del Science and Infrastructure Board di HBP.

(leggi tutto)

ricerca eLife
Il cervello elabora i numeri con uno stesso meccanismo condiviso fra percezione e azione. Come funziona  negli esseri umani il “senso del numero”, la capacità di fare stime rapide della quantità di oggetti in un ambiente e di pianificare e svolgere sequenze di azioni? Un passo avanti nella conoscenza del tema è fornito dalla ricerca pubblicata recentemente sulla rivista eLife da un gruppo di ricercatori del dipartimento Neurofarba dell’Ateneo fiorentino, in collaborazione con l’IRCCS Fondazione Stella Maris, il CNR di Pisa e la University of Western Australia di Perth. I risultati dello studio dimostrano, per la prima volta, che il cervello umano stima la numerosità degli stimoli presenti nell’ambiente esterno (atto percettivo) con gli stessi circuiti cerebrali con cui ciascuno di noi  conta il numero dei nostri stessi movimenti (azione intenzionale): il senso del numero è, cioè, condiviso fra la percezione e l’azione.
(leggi tutto)
logo erasmus

Leggi Erasmus, pensi alla mobilità studentesca europea. Ma il programma Erasmus + si occupa anche di cooperazione per l’innovazione e scambio di buone prassi in campo formativo attraverso la Key Action 2 (KA2) e di sostegno alle riforme politiche attraverso la Key Action 3 (KA3). Relativamente a queste due azioni chiave l’Università di Firenze ha ottenuto il finanziamento di quattro progetti come capofila, tre dei quali sono stati coordinati dal Dipartimento di Scienze della Formazione e Psicologia e uno dal Dipartimento di Ingegneria dell’Informazione.

(leggi tutto)


immagine

Diagnosi precoce e trattamento di malattie rare, un caso di successo. Porta la firma del team guidato da una ricercatrice dell’Università di Firenze il successo del trattamento adottato nei confronti del più giovane paziente diagnosticato con deficit di GATA2 (rara malattia immuno-ematologica) senza altri casi in famiglia. Il lavoro è stato svolto da un gruppo di ricerca del Dipartimento Neurofarba dell’Ateneo fiorentino, in collaborazione con i medici del Dipartimento di Oncoematologia e dell’Unità di trapianto di Midollo Osseo dell’Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze e con i ricercatori dell’Institute of Cellular Medicine, Università di Newcastle (Regno Unito) ed è stato descritto sul “Journal of Allergy and Clinical Immunology

(leggi tutto)

immagine

Evoluzioni del genoma umano. Il team del Centro di Ricerca di Risonanze Magnetiche (CERM) guidato da Lucia Banci ha partecipato allo studio coordinato dallo Howard Hughes Medical Institute/Department of Genome Sciences dell’Università di Washington (Seattle - USA) che ha analizzato l’evoluzione di uno specifico locus del cromosoma 16 estendendo l’indagine genetica non solo ai primati più simili all’uomo, ma anche a ominidi arcaici, con lo scopo di comprendere alcuni aspetti dell’evoluzione umana.

(leggi tutto)


provetta
Salute e qualità della vita, biomedicina e farmaci innovativi. Sono i temi e le sfide delle ricerche UniFI finanziate dalla Regione Toscana sul Bando Fas "Salute" 2014. Dei 16 progetti finanziati dalla Regione, 3 sono coordinati da gruppi di ricerca dell’Università di Firenze, ma sono 12 i team dell’Ateneo coinvolti negli studi avviati. Il valore complessivo dello stanziamento sfiora i 4 milioni di euro.

(leggi tutto)

immagine
Al Dipartimento di Ingegneria Industriale il conto alla rovescia è già cominciato. Dal 22 al 25 luglio si correrà sul circuito di Varano (Parma) la dodicesima edizione della Formula SAE Italy, la competizione internazionale tra prototipi di auto progettati da studenti universitari organizzata dalla Society of Automotive Engineers. Per il “Firenze Race Team”, il gruppo di 27 studenti e dottorandi fiorentini che ha messo a punto la nuova monoposto a ruote scoperte, battezzata “FR-16T”, la manifestazione rappresenta, oltre che una vetrina, un’occasione per verificare il lavoro svolto durante tutto l’anno.

 

(leggi tutto)

passione_ricerca
Valeria Solesin e Giulio Regeni: il simbolo di una generazione proiettata verso la costruzione di un mondo più solidale. Solesin era impegnata negli studi di genere, Regeni si occupava dei diritti dei lavoratori e del ruolo dei sindacati in Egitto: entrambi vivevano l’università con l’obiettivo di promuovere, attraverso l’attività di ricerca nel campo delle scienze sociali, il confronto con gli altri, la circolazione di idee, la libertà di espressione. In memoria dei due giovani l’Università di Firenze ha organizzato un convegno giovedì 12 maggio dal titolo “La passione per la ricerca” con la partecipazione di Amnesty International, Emergency e della console onoraria della Francia a Firenze.

 

(leggi tutto)

immagine
Predire il diverso grado di pericolosità di batteri all’origine di infezioni molto serie e capaci di sviluppare in tempi rapidi forti resistenze agli antibiotici attraverso metodi computazionali. E’ questo l’esito di una indagine condotta da ricercatori di Biologia dell’Ateneo (appartenenti al  team del professor Renato Fani) e dell’Università della California UCSD e pubblicata dalla rivista scientifica Proceedings of the National Academy of Sciences (PNAS)

 

(leggi tutto)


tubo_NMR_con_campione_saliva
La nostra saliva costituisce una sorta di impronta digitale e in futuro potrebbe essere utilizzata per la diagnosi delle malattie. E’ la prospettiva aperta da un recente studio pubblicato sul Journal of Proteome Research, rivista dell’American Chemical Society, a cura di ricercatori del Centro di Risonanze Magnetiche (CERM) dell’Università di Firenze – guidati da Paola Turano, professore associato di Chimica generale e inorganica – insieme a studiosi dell’Università Graz, guidati da Kurt Zatloukal.

(leggi tutto)
mostra fotografica “La Fisica ad Arcetri. Dalla nascita della Regia Università alle leggi razziali
Il Galileo Galilei Institute compie 10 anni. L’Istituto Galileo Galilei (GGI), il primo istituto europeo dedicato alla fisica teorica nel campo delle particelle, nato dalla collaborazione tra l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN) e l’Università di Firenze, festeggia i suoi primi 10 anni di attività. In occasione dell’anniversario è stata allestita la mostra “La Fisica ad Arcetri. Dalla nascita della Regia Università alle leggi razziali".

(leggi tutto)

UniFI, Nelle piante il segreto per rafforzare il sistema immunitario
Nelle piante il segreto per rafforzare il sistema immunitario. Combattere le infiammazioni croniche e proteggere il sistema immunitario con le molecole contenute nella frutta e nella verdura. E’ la prospettiva aperta dallo studio finanziato dalla Fondazione Edmund Mach e condotto in collaborazione con i ricercatori dell’Università di Firenze pubblicato su Scientific Reports. Lo studio è dedicato alla possibilità di utilizzare microRNA vegetali, una classe di composti naturali presenti nella frutta e verdura, per difendersi dal rischio di malattie come cancro, diabete, artrosi, Alzheimer e patologie neurologiche, autoimmuni, polmonari e cardiovascolari.

(leggi tutto)

reperti grotta paglicci
Il più dettagliato resoconto della storia genetica dell’uomo europeo vissuto durante l’era glaciale. E' quello prodotto da un team internazionale di studiosi, del quale fanno parte ricercatori dell’Università di Siena (Annamaria Ronchitelli e Stefano Ricci) e di Firenze (David Caramelli e Martina Lari), analizzando il genoma di cinquantuno individui vissuti in Europa, tra 45.000 e 7.000 anni fa, prima dell’introduzione dell’agricoltura. I risultati di questa indagine, che ha ampliato di dieci volte il campione di DNA antico appartenente alle popolazioni di cacciatori raccoglitori europee, sono stati pubblicati dalla rivista scientifica Nature.

(leggi tutto)

 


cooperazione e scambio di buone prassi
Cooperazione per l’innovazione e scambio di buone prassi in campo formativo.  Non solo mobilità. Il programma europeo Erasmus + dedica alla cooperazione per l’innovazione e allo scambio di buone prassi in campo formativo due azioni chiave, nell’ambito delle quali sette progetti dell’Università di Firenze sono stati finanziati nel 2015. Sei i progetti finanziati per l’azione chiave "Cooperazione per l’innovazione” e uno per quella dedicata allo "Scambio di buone prassi".

(leggi tutto)

 


Unifi intervista a Karol Modzelewski, studioso e protagonista dell’Europa contemporanea
Un caso di storia pubblica. Il bilancio di una vita vissuta tra impegno scientifico e politico. È online “Un caso di storia pubblica”, l’intervista a Karol Modzelewski, uno dei massimi medievisti europei e fra i fondatori del movimento sindacale Solidarnosc, protagonista della storia recente della Polonia. L'intervista fatta da Guido Vannini e Anna Benvenuti è stata organizzata dallo staff della Cattedra di Archeologia Medievale, realizzata dal Servizio produzione contenuti multimediali e curata dallo spin-off accademico Laboratori Archeologici San Gallo.

(leggi tutto)

 


Unifi, strumentazione d’eccellenza per il più grande telescopio del mondo
Strumentazione d’eccellenza per il più grande telescopio del mondo. Potrà spingersi fino ad analizzare i flebili segnali che arrivano da pianeti extrasolari, alla ricerca di tracce di vita simili alla nostra. E’ partito lo studio per la progettazione dello spettrografo ad alta risoluzione che equipaggerà il più grande telescopio al mondo, lo European Extremely Large Telescope (E-ELT). Coordina il consorzio di enti di ricerca che studierà l’apparecchiatura Alessandro Marconi, docente del Dipartimento di Fisica e Astronomia.

(leggi tutto)

cuore
Dentro il motore del cuore. Capire i meccanismi molecolari del funzionamento del muscolo cardiaco per testare terapie specifiche contro le cardiomiopatie. E’ la chiave del lavoro pubblicato sulla rivista scientifica PNAS dal gruppo di ricerca del Dipartimento di Biologia, coordinato da Vincenzo Lombardi, che ha individuato il metodo in grado di registrare per la prima volta la prestazione meccanica del motore molecolare del cuore in cellule cardiache intatte ("The size and speed of the working stroke of cardiac myosin in situ").

(leggi tutto)

   
Unifi, scoperti crateri sottomarini nel Golfo di Napoli
Scoperti crateri sottomarini nel Golfo di Napoli  Un insieme di crateri che formano un “duomo” sottomarino, ossia un rigonfiamento del fondo delle acque del Golfo di Napoli che emette gas. E’ la scoperta fatta durante una campagna oceanografica coordinata dall’Istituto per l’ambiente marino costiero del CNR di Napoli, in collaborazione con il gruppo di ricerca del Dipartimento di Scienze della Terra, con l’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e l’Istituto di Geoscienze e Georisorse del CNR, pubblicata da Scientific Reports.

(leggi tutto)


particolare
L’Ateneo potrebbe svolgere un ruolo fondamentale per il rilancio delle Scuole d'Arte all’Avana, volute da Fidel Castro e Ernesto Che Guevara per favorire l’apprendimento e la diffusione delle arti tra i giovani cubani. Il complesso realizzato con la tecnica delle volte catalane è rimasto parzialmente incompiuto e versa in uno stato di degrado, tanto da essere annoverato nella lista dei monumenti storici a rischio di crollo dal World Monument Fund (WMF).

(leggi tutto)

fragole
Finanziato progetto di ricerca sul riuso di acqua depurata in agricoltura L'Unione Europea ha finanziato un progetto coordinato dall’Ateneo nel quadro di EranetMed, programma europeo sui temi delle energie rinnovabili e delle risorse idriche nell’area del Mediterraneo, nell’ambito del VII Programma quadro di ricerca e sviluppo tecnologico dell’Unione Europea. Si tratta della ricerca “Irrigatio”, che valuta l’impatto del riuso di acqua depurata in agricoltura ed è stata presentata nel sottoprogramma EranetMed-Water, riguardante gli studi sulla gestione della risorsa idrica e il miglioramento dell’efficienza nell’approvvigionamento e uso.

 

(leggi tutto)

 


Università di Firenze, base di ricerca Concordia a Dome C
Nel ghiaccio antartico la storia del pianeta Un evento che ha sconvolto il nostro pianeta, il rovesciamento quasi completo del campo magnetico terrestre avvenuto durante l'ultima glaciazione è stato registrato nel ghiaccio estratto a grandissime profondità in Antartide. A darne notizia sulla rivista Scientific Reports la ricerca di un team internazionale, guidato dai chimici UniFI Rita Traversi, Roberto Udisti, Mirko Severi e Silvia Becagli, che ha dimostrato l’efficacia delle stratigrafie di nitrati presenti nelle “carote” di ghiaccio estratte al Polo, come indicatori per ricostruire il flusso dei raggi cosmici in epoche passate.

(leggi tutto)


immagine
Horizon 2020, cooperazione internazionale ed energie rinnovabili Cooperazione internazionale in campo agronomico ed energie rinnovabili sono i due focus di altrettanti progetti di ricerca, coordinati rispettivamente da team del Dipartimento di Scienze produzioni agroalimentari e dell'ambiente  e del Dipartimento di Ingegneria industriale, che vedranno impegnati per i prossimi tre anni team dell’Università di Firenze, finanziati nell’ambito del programma europeo Horizon 2020.

(leggi tutto)


immagine
Michelangelo Buonarroti ha convissuto con l’artrite per un quarto di secolo. La dedizione totale al lavoro manuale come scultore è all’origine della degenerazione delle cartilagini che lo ha afflitto intorno ai sessant’anni. L’uso prolungato di martello e scalpello ha consentito al contempo all’artista di mantenere l’uso delle mani fino alla fine della sua vita. Sono queste le conclusioni dello studio pubblicato sul Journal of the Royal Society of Medicine, cui hanno partecipato docenti dell'Ateneo.

 


(leggi tutto)

immagine
Cerimonia di consegna dei riconoscimenti accademici Si è svolta il 9 febbraio in Aula Magna  la cerimonia di consegna dei riconoscimenti accademici dell’Università di Firenze.  Il rettore Luigi Dei ha consegnato i diplomi di professore emerito a 6 docenti e le medaglie dell'Ateneo a docenti e tecnici-amministrativi collocati in quiescenza. Durante la manifestazione ha consegnato il  diploma di laurea agli studenti migliori, che hanno conseguito il titolo nell'anno passato, con il massimo dei voti e nel minor tempo possibile e assegnato i premi per le migliori tesi di dottorato. La registrazione della cerimonia è disponibile online.


(leggi tutto)

immagine
Il mistero del popolamento dell’Europa Nuovi luci sulla Preistoria europea. La dispersione degli esseri umani moderni al di fuori dall'Africa fu unica, rapida e avvenne in Asia e in Europa circa 50.000 anni fa. Il continente europeo fu, quindi, popolato da individui con patrimonio genetico uguale a quello dei primi abitanti dell'Asia. A queste innovative conclusioni porta uno studio internazionale, pubblicato su Current Biology a cui hanno partecipato le Università di Firenze e Siena.



(leggi tutto)

alluvione firenze particolare
Cinquant’anni dall’alluvione, il progetto Memoria Viva. Entrano nel vivo le manifestazioni per il 50° anniversario dell’alluvione di Firenze e il Comitato Firenze|Toscana2016 annuncia il progetto a cui è affidato il messaggio più importante delle iniziative messe in cantiere negli ultimi tre anni. Si chiama Memoria Viva e sarà un museo virtuale (e reale) dedicato non solo a mantenere il ricordo della catastrofe che ferì Firenze, ma anche a tenere alto il livello dell’attenzione e della prevenzione sul rischio idraulico e ambientale.

 


(leggi tutto)

Pachygrapsus marmoratus 2009 G3 by George Chernilevsky - Own work. Licensed under Public Domain via Wikimedia Commons
L’adattamento delle specie anfibie all’innalzamento delle temperature marine Se l’acqua è troppo calda, meglio prendersi una boccata d’aria. E’ la strategia adottata dai granchi delle coste rocciose toscane, che fa luce su una tappa evolutiva cruciale, quella che ha permesso il passaggio dai progenitori marini alle specie terresti, come documenta su Nature Scientific Reports lo studio di un gruppo di ricercatori dell’Università di Firenze, coordinati da Stefano Cannicci, assieme ai colleghi dell’Alfred Wegener Institute for Polar and Marine Research.



(leggi tutto)

Unifi Vino, le vespe lo fanno meglio
Vino, le vespe lo fanno meglio Le vespe sono l’alcova dei lieviti naturali responsabili della fermentazione del vino e garantiscono la biodiversità messa a rischio dal deterioramento ambientale e dall'utilizzo di pochi ceppi selezionati. E’ la scoperta fatta da un gruppo di ricercatori di Università di Firenze, Fondazione Edmund Mach di San Michele all’Adige e Istituto di Biometeorologia del CNR, coordinato da Duccio Cavalieri, e pubblicata sulla rivista scientifica PNAS.



(leggi tutto)

Unifi, funzionamento degli anticorpi
Anatomia della parata perfetta, nuova luce sul funzionamento degli anticorpi Come un portiere che esegue una parata perfetta. E’ così che gli anticorpi reagiscono all’aggressione di un corpo estraneo. L’immagine descrive quello che un team di fisici dell’Università di Firenze e dell’Università di Orléans ha dimostrato per la prima volta in un articolo pubblicato sull’ultimo numero della rivista scientifica Nature Scientific Reports.



(leggi tutto)

Leggi anche

  • I secondi saranno i primi, la matematica e il posizionamento nelle reti - La ricerca condotta da Giulia Cencetti, Franco Bagnoli, Francesca Di Patti e Duccio Fanelli  del Dipartimento di Fisica e Astronomia – leggi tutto
  • Un interruttore per curare i disturbi della memoria emotiva. Lo ha identificato un gruppo di ricerca internazionale, coordinato da Patrizio Blandina, ordinario di Farmacologia dell’Ateneo – leggi tutto
  • La collisione fra asteroidi nello spazio riprodotta in laboratorio - Un team internazionale di ricercatori ha riprodotto in laboratorio le condizioni di una collisione fra asteroidi nello spazio, aprendo nuovi scenari per le le Scienze planetarie e la Fisica della materia. All’’esperimento ha preso parte Luca Bindi del il Dipartimento di Scienze della Terra – leggi tutto
  • Com’è organizzata la comunicazione nei Comuni toscani? Risponde alla domanda il programma “Nuove geometrie, per nuove geografie. Gli assetti della comunicazione pubblica in Toscana”, svolto da un gruppo di ricerca del Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali con la guida di Laura Solito – leggi tutto
  • Bando Fondazione Veronesi 2016, tre ricercatori fiorentini tra i vincitori. Andrea Morandi, Gustavo Provensi e Chiara Raggi si sono aggiudicati ciascuno una borsa di studio del valore di 27mila euro per il 2016 dalla Fondazione Umberto Veronesi. I loro progetti sono stati selezionati fra 595 proposti – leggi tutto
  • Studio dei film molecolari e metodi d’indagine. Scoperto nuovo metodo di indagine magnetometrico per la caratterizzazione di film molecolari, elementi fondamentali in molti dispositivi come i LED organici o le celle fotovoltaiche, e utilizzati per esempio negli schermi flessibili (tv, smartwatch, smartphone e tablet). E’ il risultato di uno studio di un team di ricerca del Dipartimento di Chimica “Ugo Schiff” guidato da Roberta Sessoli. – leggi tutto
  • Ambiente, inquinamento da mercurio nelle acque nell’Italia centrale. Una ricerca svolta da Pilario Costagliola e Marco Benvenuti del Dipartimento di Scienze della Terra si è concentrata sugli effetti di oltre un secolo di attività estrattiva e metallurgica, cessata nel 1980, nell’area di Abbadia San Salvatore – leggi tutto
  • Con la Fisica quantistica uscire da un labirinto diventa ultra-veloce. Lo hanno dimostrato ricercatori di Università di Firenze, Istituto di Fotonica e Nanotecnologie - CNR di Milano e Sapienza Università di Roma, che hanno ottenuto una trasmissione super veloce di luce sulla geometria estrema di un labirinto – leggi tutto 


 

 

 

Articoli pubblicati nel Notiziario 2015

Anni precedenti

 


 

Il Notiziario è un periodico telematico dell'Università degli studi di Firenze. Registrazione Tribunale di Firenze n. 2826 del 13.10.1980 - ISSN 2038-4432. Direttore responsabile: Antonella Maraviglia - Redazione: Silvia D'Addario, Duccio Di Bari, Romeo Perrotta (Ufficio stampa e Redazione sito web), Piazza San Marco, 4 - 50121 Firenze. Tel. 055-2757333 - email: ufficio.stampa@adm.unifi.it

 

 
ultimo aggiornamento: 15-Mag-2017
Home page > UNIFI comunica > Notiziario 2016