Salta gli elementi di navigazione
Home page > Didattica > Corsi di aggiornamento professionale > Dipartimento di Scienze Giuridiche (DSG)

Dipartimento di Scienze Giuridiche (DSG) | 2016-2017

 

Advanced Mediation Course

Descrizione del Corso: Il corso  offre l’opportunità di conoscere ed approfondire una diversa e complessa visione della gestione del conflitto; propone nuovi possibili utilizzi della mediazione anche in chiave  di consulenza  e prevenzione. Sono invitati a partecipare  mediatori con esperienza (avvocati, commercialisti, notai o altri professionisti), studiosi di mediazione, formatori in mediazione.
Verranno esaminati i presupposti che sottintendono il modello di negoziazione “raggiungere il sì” e cioè la razionalità ed il tentativo di ciascuna parte della negoziazione di massimizzare i propri interessi, nonché le prassi che consentono ai mediatori di ascoltare con la loro più piena attenzione ed entrare in connessione con le persone al loro livello più profondo. Verranno effettuate esercitazioni con i partecipanti con l’obiettivo di “essere focalizzati”  prima di entrare in relazione con le persone, e poi esercitazioni di ascolto per migliorare la connessione con le persone.
Il corso si tiene in inglese; sarà assicurata una traduzione simultanea (sistema bidule).
Crediti formativi: Il Corso è valido per soddisfare l’aggiornamento obbligatorio biennale ai sensi degli artt. 4 c. 3 lett. b) (aggiornamento dei mediatori) e 18 c. 3, lett. a) (aggiornamento dei formatori), DM 18 ottobre 2010, n. 180 modificato dal DM 6 luglio 2011, n. 145 ‐ vengono riconosciute n. 18 ore di partecipazione.
CFU: 3
Direttore del Corso: Ettore Maria Lombardi
Sede del Corso: Polo delle Scienze Sociali di Novoli - Via delle Pandette, 32 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 18 ore
Periodo di svolgimento del Corso: 8 e 9 maggio 2017
Decreto istitutivo: (pdf)
Rettifica
numero massimo iscritti (pdf)
Iscrizione
: 15 giorni prima dell'inizio del corso – modulo di iscrizione (rtf  pdf)
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 20
Quota di iscrizione: € 220
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 150
E’ previsto 1 posto in sovrannumero per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo.
E’ previsto 1 posto in sovrannumero per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo fiorentino.
E’ previsto 1 posto aggiuntivo a titolo gratuito riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo.

e-mail: paola.lucarelli@unifi.it
Informazioni

 

Contrasto a violenza e discriminazioni di genere: tutela della vittima e repressione dei reati

Descrizione del Corso: Il Corso, articolato in 7 incontri, per un totale complessivo di 28 ore, si rivolge ad operatori di associazioni a tutela delle donne vittime di violenza, laureati in materie giuridiche, magistrati, avvocati e appartenti ai corpi di polizia, in quanto soggetti coinvolti in prima persona nel contrasto alla violenza di genere. Il corso è inoltre aperto a tutti gli studenti della Scuola di Giurisprudenza interessati alla tematica. Il percorso ideato fornisce un quadro esaustivo della materia attraverso un'analisi multidisciplinare del fenomeno della violenza di genere e di tutte le misure di contrasto predisposte dall'ordinamento. L'attività didattica si articolerà in lezioni frontali ed esercitazioni, nel corso delle quali saranno affrontati i principali aspetti sociologici e giuridici legati al tema della violenza di genere, con particolare attenzione ai profili inerenti al diritto processuale penale. Al temine del corso è prevista una prova finale scritta, il cui superamento è condizione per il conseguimento dell'attestato di proficua partecipazione.
CFU: 3
Direttore del Corso: Carlotta Conti (Referente organizzativo) - Paola Felicioni - Alessandra Sanna
Sede del Corso: Polo delle Scienze Sociali di Novoli - Via delle Pandette, 32 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 28 ore
Periodo di svolgimento del Corso: da maggio a giugno 2017
Decreto istitutivo: (pdf) - rettifica: posticipo date (pdf)
Iscrizione
: 10 maggio 2017 - modulo di iscrizione (rtf - pdf)
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 5
Quota di iscrizione: € 300
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 150
Sono previsti 15 posti in sovrannumero per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo.
Sono previsti 15 posti in sovrannumero per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo fiorentino.
Sono previsti 10 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo.
Sono previsti 5 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale dell’ Azienda Universitaria Ospedaliero Careggi (AOUC).
Sono previsti 5 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale dell’ Azienda Universitaria Ospedaliero MEYER (AOUMeyer).
Sono previsti 5 posti aggiuntivi a titolo gratuito per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso.

e-mail: carlotta.conti@unifi.it

Informazioni

Il Diritto del lavoro alla prova della modernizzazione

Descrizione del Corso: Il Corso di aggiornamento professionale in Diritto del lavoro, che giunge quest’anno alla XIV edizione, è dedicato alle riforme comunemente designate  con l’espressione onnicomprensiva Jobs Act, che nel 2014-2015 hanno rivoluzionato il volto del Diritto del lavoro.

CFU: 3
Direttore del Corso: Riccardo Del Punta
Sede del Corso il Polo delle Scienze Sociali, Via delle Pandette, 32 – Firenze
Durata delle attività didattiche: 27 ore
Periodo di svolgimento del Corso: dal 20 gennaio 2017 al 24 febbraio 2017

Decreto istitutivo: (pdf)
Rettifica
del titolo del corso da "Jobs Act: un primo bilancio" in "Il Diritto del lavoro alla prova della modernizzazione" (pdf)
Iscrizione
: 13 gennaio 2017 – modulo di domanda (rtf - pdf)
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 10
Quota di iscrizione: € 600
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 300
Sono previsti 15 posti in sovrannumero per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo.
Sono previsti 5 posti in sovrannumero per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo fiorentino.
Sono previsti 25 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo,
Sono previsti 5 posti aggiuntivi a titolo gratuito per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente al Dipartimento che ha approvato il corso.

e-mail: segreteria.corsolavoro@dsg.unifi.it

Informazioni

L’accesso alle fonti del diritto europeo: un seminario pratico sulla ricerca di normativa e di giurisprudenza attraverso le banche-dati gratuite

Descrizione del Corso: Il corso, che si svolgerà in un’unica giornata, si propone di conferire la competenza tecnica necessaria per reperire agevolmente, attraverso le banche dati ad accesso libero e gratuito, il materiale normativo e giurisprudenziale europeo di interesse per le professioni legali e per l’attività amministrativa. Riguardo al diritto dell’Unione europea, saranno mostrate le modalità tecniche per reperire gli atti (in particolare, regolamenti e direttive), le normative nazionali di attuazione, i principali documenti delle istituzioni, nonché la giurisprudenza della Corte di giustizia e la dottrina a questa relativa. Sarà inoltre illustrata la banca dati, elaborata in base a un progetto europeo di cui il Dipartimento proponente è coordinatore, volta ad agevolare la applicazione negli ordinamenti interni della Carta dei diritti fondamentali dell’UE. Saranno altresì indicati gli strumenti per la ricerca delle principali Convenzioni in materia di diritto internazionale privato (in particolare, mostrando il sito della Conferenza dell'Aja) e delle normative straniere rilevanti per l’applicazione del diritto internazionale privato europeo. Riguardo alla CEDU, la dimostrazione riguarderà l’accesso alla giurisprudenza della Corte europea dei diritti dell’uomo attraverso le diverse modalità di ricerca. Per ciascuna fonte saranno mostrati i motori di ricerca che permettono la individuazione dei materiali normativi e giurisprudenziali mediante una pluralità di diversi parametri e criteri. Il corso sarà svolto attraverso esercitazioni pratiche, in aula attrezzata con la disponibilità di un computer per ciascun partecipante, e sarà condotto sia da docenti di diritto dell’UE e di diritto internazionale, sia da esperti addetti alla ricerca su banche dati e risorse elettroniche.
CFU:
Direttore del Corso: Adelina Adinolfi
Sede del Corso: Polo delle Scienze Sociali, Edificio D-15, Aula 1.02 - via delle Pandette, 32 – Firenze
Durata delle attività didattiche: 6 ore
Periodo di svolgimento del Corso: 17 novembre 2016

Decreto istitutivo: (pdf)
Iscrizione
: 8 novembre 2016 – modulo di domanda (rtf - pdf)
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 12
Quota di iscrizione: € 60
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 30
Sono previsti 5 posti in sovrannumero per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo.
Sono previsti 4 posti in sovrannumero per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo fiorentino.
Sono previsti 2 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo,
Sono previsti 4 posti aggiuntivi a titolo gratuito per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso.

e-mail: segreteria.corsidiperfezionamento@dsg.unifi.it
Informazioni: adelina.adinolfi@unifi.it

Informazioni

La mediazione dei conflitti a scuola

Descrizione del Corso: L'ambito scolastico è un luogo ad alta conflittualità dove la conoscenza delle tecniche di mediazione e negoziazione, da parte dei docenti, rappresenta un forte valore aggiunto che interviene a favore della prevenzione e della gestione costruttiva dei conflitti attraverso il ripristino del dialogo fra le parti. Verranno approfondite le singole competenze trasversali per una migliore gestione degli aspetti relazionali tra e con le parti in mediazione anche al fine di riconoscere attitudini e comportamenti, utili nelle dinamiche relazionali. Tale obiettivo verrà raggiunto attraverso l’acquisizione della conoscenza sia teorica che pratica del procedimento di mediazione così come disciplinato dal Decreto Legislativo n. 28 del 4 marzo 2010, dal Decreto Ministeriale n. 180 del 18 ottobre 2010 e dal Decreto Interministeriale n. 145 del 6 luglio 2011. Il presente corso si propone come uno spazio-laboratorio nel quale poter acquisire le tecniche e gli strumenti per una efficace conduzione delle procedure di mediazione ed avrà pertanto un carattere prettamente pratico: tutti i partecipanti si cimenteranno in una seduta di mediazione nel ruolo di mediatore e di parte; si lavorerà in piccoli gruppi con metodologie altamente interattive. Una parte delle lezioni si svolgerà in modalità on-line. A tutti i partecipanti che supereranno la valutazione finale, verrà rilasciato un attestato di competenza nella gestione del conflitto relazionale. L’attestato può dare anche uno sbocco occupazionale nell'ambito della mediazione civile e commerciale così come disciplinata dal suddetto decreto 28/2010.
Il corso è destinato al personale della scuola ai sensi della Direttiva N. 170 del 19 luglio 2016 con diritto di esonero e utilizzazione del bonus.
Il corso è valido come aggiornamento dei mediatori e dei formatori in mediazione ai sensi di legge.
CFU: 9
Direttore del Corso: Paola Lucarelli
Sede del Corso: Polo delle Scienze Sociali di Novoli - Via delle Pandette, 32 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 54 ore
Periodo di svolgimento del Corso:
da aprile a giugno 2017
Decreto istitutivo: (pdf)
Iscrizione
: 15 giorni prima dell'inizio del corso - modulo di iscrizione (rtf - pdf)
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 10
Quota di iscrizione:
€ 400
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età:
€ 200
E’ previsto 1 posto in sovrannumero per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo.
E’ previsto 1 posto in sovrannumero per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo fiorentino.
E’ previsto 1 posto aggiuntivo a titolo gratuito riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo.
Sono previsti 2 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale dell’ Azienda Universitaria Ospedaliero Careggi (AOUC).
Sono previsti2 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale dell’ Azienda Universitaria Ospedaliero MEYER (AOUMeyer).
E’ previsto 1 posto aggiuntivo a titolo gratuito per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso.

e-mail: paola.lucarelli@unifi.it
Informazioni

 

La mediazione nelle Corti: una formazione per i giudici, gli avvocati, i mediatori e il personale dell'organizzazione giudiziaria

Descrizione del Corso: Nel momento in cui la revisione della normativa sulle ADR sembra finalmente prendere forma, è oltremodo importante che tutti i professionisti dedicati a più titolo alla gestione dei conflitti acquisiscano le competenze necessarie affinché l’utilizzo di strumenti di settlement sia il più possibile efficace ed efficiente:
- il giudice possa valutare perché, come e in con quali strumenti restituire alle parti, laddove possibile, il loro conflitto affinché con senso di responsabilità e piena consapevolezza possano addivenire ad una celere, misurata e adeguata soluzione della lite;
l’avvocato possa svolgere un ruolo attivo e decisivo, adeguatamente remunerato, in sede di mediazione dei conflitti che coinvolgono i propri clienti;
- il mediatore possa acquisire le più innovative ed evolute tecniche di mediazione affinché il suo ruolo sia decisivo al fine della trasformazione della relazione dei confliggenti;
- il personale delle corti sia approfonditamente formato sulla mediazione perché possa coaudiuvare efficientemente i giudici e gli avvocati nelle procedure di passaggio dal processo all’organismo di mediazione e viceversa.
Il Corso sarà dunque rivolto ad una comunità di partecipanti al fine di permettere la condivisione di esperienze, contenuti disciplinari  e processi di apprendimento che ne costituiranno i fondamentali assi metodologici. Da una parte la Comunità di Pratiche, dall’altra, l’Apprendimento Esperienziale costituiranno i pilastri di un metodo di acquisizione della conoscenza che permette ai soggetti partecipanti di apprendere su un doppio versante, quello del contenuto e quello del metodo. La mediazione, come contenuto di conoscenza, è veicolato attraverso il metodo utilizzato per apprendere. L’esercizio della relazione e della comunicazione, la dimensione conversazionale, la cura del dialogo sono solo alcuni contenuti che si apprendono esercitandosi all’arte della capacità di venirsi incontro, di mediare, di operare per costruire ponti argomentativi e di cura dell’altro.
Il corso è valido come aggiornamento dei mediatori e dei formatori in mediazione ai sensi di legge.
CFU: 3
Direttore del Corso: Ilaria Pagni
Sede del Corso: Polo delle Scienze Sociali di Novoli - Via delle Pandette, 32 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 18 ore
Periodo di svolgimento del Corso: da aprile a giugno 2017
Decreto istitutivo: (pdf) 
Rettifica
riduzione del numero minimo degli iscritti (pdf)
Iscrizione
: 15 giorni prima dell'inizio del corso - modulo di iscrizione (rtf - pdf)
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 8
Quota di iscrizione: € 300
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 150
Sono previsti 3 posti in sovrannumero per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo.
Sono previsti 3 posti in sovrannumero per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo fiorentino.
Sono previsti 3 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale tecnico amministrativo dell’Ateneo.
Sono previsti 3 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale dell’ Azienda Universitaria Ospedaliero Careggi (AOUC).
Sono previsti 3 posti aggiuntivi a titolo gratuito riservati al personale dell’ Azienda Universitaria Ospedaliero MEYER (AOUMeyer).
Sono previsti 3 posti aggiuntivi a titolo gratuito per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso.

e-mail: paola.lucarelli@unifi.it
Informazioni

 

La progettazione europea: Fondi strutturali, Horizon 2020, Erasmus+

Descrizione del Corso: Il Corso di Aggiornamento su "La Progettazione Europea" intende rispondere all’esigenza di introdurre un ampio spettro di utenti alla cultura e alle tecniche di progettazione europea formando professionisti in grado di avviare e partecipare a percorsi progettuali, sia all'interno di organizzazioni, che a livello individuale.
Il partenariato con CESVOT, con cui il Dipartimento di Scienze Giuridiche collabora da anni per il corso di Progettazione Sociale, specialmente rivolto al curriculum dedicato al giurista del terzo settore, garantisce il supporto di un'esperienza concreta nella formazione progettuale e contribuisce all'unione tra mondo del volontariato e mondo delle professioni giuridiche.
I destinatari del corso saranno, infatti, volontari di associazioni iscritte al Registro del Volontariato della Toscana, laureati con laurea di primo e secondo livello della scuola di giurisprudenza (giuristi del terzo settore, consulenti del lavoro, giuristi d'impresa, così come avvocati, mediatori, ricercatori, dottorandi), funzionari amministrativi dell'Ateneo (secondo le quote loro riservate) e infine studenti del Dipartimento di Scienze Giuridiche (sempre secondo le quote loro riservate).
Il percorso formativo proposto (diviso in 44 ore di lezione, piattaforma di formazione a distanza e 1 laboratorio pratico di 8 ore) è funzionale a offrire al discente una conoscenza teorico-pratica relativa ai meccanismi della programmazione, funzionamento e tecniche di progettazione, includendo i Fondi Strutturali, Horizon 2020, concentrando la parte relativa al modulo di simulazione progettuale sul programma Erasmus+.
In particolare, verranno analizzate le tecniche di valutazione di avvisi e bandi; si forniranno indicazioni concrete per l'elaborazione di idee-progetto e per la predisposizione di un piano operativo; verranno illustrati gli strumenti e le tecniche per porre in essere una analisi di fattibilità finanziaria del progetto (regole del cofinanziamento, nessi tra attività e risorse, strutturazione di un piano finanziario attento all’equilibrio delle voci delle principali classi e tipologia di costo).
Alla fine del modulo di simulazione progettuale relativa al programma Erasmus+ verrà attivato, a distanza di 1 mese dalla conclusione dei lavori, un laboratorio di valutazione progettuale relativo alle simulazioni presentate dai vari gruppi di lavoro durante il modulo dedicato a Erasmus+. I corsisti, divisi in commissioni, simuleranno un processo di valutazione progettuale, mettendo in pratica le conoscenze e le capacità di analisi critica acquisite durante il corso.
CFU: 6
Direttore del Corso:  Emilio Santoro
Sede del Corso:
Polo delle Scienze Sociali, Via delle Pandette, 32 - Firenze
Cesvot - Centro Servizi Volontariato Toscana, Via Ricasoli, 9 - Firenze
Durata delle attività didattiche: 66 ore
Periodo di svolgimento del Corso: da novembre 2016 a febbraio 2017

Decreto istitutivo: (pdf) - rettifica: posticipo (pdf)
Iscrizione
: posticipata al 28 ottobre 2016 - Modulo di domanda (rtf - pdf)
Il corso non sarà attivato qualora le iscrizioni siano inferiori a 5
Quota di iscrizione: € 300
Quota di iscrizione ridotta per laureati iscritti entro il 28° anno di età: € 250
Sono previsti 4 posti in sovrannumero per studenti iscritti a corsi di laurea o laurea magistrale dell’Ateneo.
Sono previsti 4 posti in sovrannumero per iscritti a corsi di dottorato dell’Ateneo fiorentino.
Sono previsti 4 posti aggiuntivi a titolo gratuito per assegnisti di ricerca e personale ricercatore e docente appartenente ai Dipartimenti che hanno approvato il corso.

e-mail: segreteria.corsiperfezionamento@dsg.unifi.it

Informazioni

 
ultimo aggiornamento: 29-Mag-2017
Home page > Didattica > Corsi di aggiornamento professionale > Dipartimento di Scienze Giuridiche (DSG)