Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Approvato il bilancio di esercizio 2016
Stampa la notizia

News

Approvato il bilancio di esercizio 2016

Risultati positivi per i conti dell'Ateneo

Approvato dal Consiglio di Amministrazione, dopo il parere del Senato Accademico, il bilancio unico di esercizio dell'Università di Firenze relativo al 2016.

L'adempimento annuale fotografa lo stato economico-finanziario e patrimoniale 2016 con indicazioni positive sulla salute dei conti dell'Ateneo. L'utile dell'esercizio destinato a patrimonio libero ammonta a circa 2 milioni di euro.

Particolarmente significative le risorse destinate dal Consiglio di Amministrazione alla realizzazione del piano edilizio e del piano strategico 2016-2018, oltre che alla possibile estinzione anticipata di parte dei mutui in essere.

Dal bilancio di esercizio 2016 emergono inoltre indicazioni per l'equilibrio economico-finanziario dei prossimi anni. L'Ateneo dovrà vigilare attentamente, dal lato delle entrate, per la presumibile contrazione del Fondo di Finanziamento Ordinario libero (FFO), già registrata nel 2016, cercando di mettere in atto tutte quelle politiche orientate a incrementare il lato dei proventi.

Anche l'andamento del costo del personale dovrà essere monitorato, dal momento che sono stati ripristinati gli scatti stipendiali rimasti congelati per il quinquennio 2011-15, e si prospettano perciò costi crescenti per i prossimi anni. Garantire in ogni caso un adeguato reclutamento di personale docente, ricercatore e tecnico amministrativo resta necessario per le esigenze dei corsi di studio e per confermare i buoni risultati in termini di qualità della ricerca dell'ateneo.

In particolare, l'impegno su una politica di reclutamento fortemente incentrata sui giovani ricercatori di talento assume assoluta rilevanza in vista della nuova Valutazione della Qualità della Ricerca prevista fra tre anni.

Crescita del numero di studenti regolari e miglioramento della qualità della ricerca e del trasferimento tecnologico restano i principali obiettivi politici dell'Ateneo. 

Segnali in questa direzione provengono dall'intenso impegno sui temi della didattica, come dimostrano le proposte di nuovi corsi di studio  legati alle esigenze del mondo del lavoro (corso di laurea magistrale in Biotecnologie per la gestione ambientale e l’agricoltura sostenibile; corso di laurea magistrale in Geo-engineering-Geoingegneria in lingua inglese; corso di laurea in Scienze giuridiche della sicurezza, riservato all’Arma dei Carabinieri) e il potenziamento dell'offerta formativa con il Corso di Laurea in Odontoiatria e Protesi Dentaria (in lingua italiana) che, dopo una parentesi interateneo con Siena, verrà gestito soltanto dall'Ateneo fiorentino.

Nei prossimi anni, infine, l'Ateneo dovrà tenere presente l'esaurimento dei finanziamenti ministeriali per l'edilizia universitaria, che rimette a carico del bilancio di Unifi i futuri interventi previsti dal piano edilizio.

02 Maggio 2017