Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Mobilità internazionale in Armenia e in Myanmar
Stampa la notizia

News

Mobilità internazionale in Armenia e in Myanmar

Progetto UNIFI finanziato dal programma Erasmus+ "International Credit Mobility"
L'Ateneo ha ricevuto un finanziamento per la mobilità di studenti, personale docente e amministrativo in Armenia e Myanmar, nell'ambito della nuova linea di azione Erasmus+ "International Credit Mobility" KA 107 che consente di partecipare ad un'esperienza di mobilità extraeuropea.

L'importo assegnato, di oltre 110.000 euro, consentirà, attraverso bandi di prossima pubblicazione, la mobilità di 24 persone sia in entrata che in uscita: il progetto, che durerà fino al 2019, coinvolge il Dipartimento di Storia, Archeologia, Geografia, Arte e Spettacolo (SAGAS) ed ha come partner la Yerevan State University (Armenia) e la Mandalay University (Myanmar), con cui il nostro Ateneo ha già in vigore accordi di collaborazione culturale e scientifica. In particolare, con l'Armenia la collaborazione avverrà nel settore dell'Archeologia pubblica e dell'Archeologia leggera per lo studio dei paesaggi medievali della Via della Seta. Per quanto riguarda il Myanmar, l'iniziativa si inserisce nell'ambito del progetto di cooperazione coordinato dal LaGeS-Laboratorio di Geografia Sociale, teso alla gestione dell'intenso sviluppo turistico del paese - ed in particolare delle antiche città reali dell'Upper Myanmar - secondo principi di sostenibilità ambientale, sociale e culturale.

Il Programma "International Credit Mobility" - che estende le opportunità di mobilità di studenti e personale ai cosiddetti Partner Countries – mira a sostenere l'internazionalizzazione dell'istruzione superiore, ma anche e soprattutto a rafforzare l'attrattività degli istituti e a sostenerli nella competizione con il mercato mondiale dell'istruzione superiore, in un'ottica di potenziamento dell'impatto della politica di sviluppo dell'Unione Europea. 
29 Giugno 2017