Notiziario

Home page - Archivio - Notiziario 2010 - Notiziario n. 1, 2010 - Il catalogo del Fondo Borgese
 09-Feb-2010   Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Il catalogo del Fondo Borgese

Presentato il Catalogo del Fondo Giuseppe Antonio Borgese, che appartiene alla Biblioteca Umanistica dell'Ateneo. La pubblicazione, curata da Maria Grazia Macconi e realizzata grazie al protocollo di intesa stipulato tra la Biblioteca e la Fondazione Borgese di Polizzi Generosa - paese natale dello scrittore - e al contributo dell'Accademia fiorentina di Papirologia e di Studi sul mondo antico, costituisce lo strumento indispensabile per la consultazione di documenti di straordinario rilievo per la storia della cultura, della letteratura e della politica italiana ed internazionale della prima metà del ‘900, di cui Borgese fu figura di primo piano.

Il catalogo è stato illustrato lunedì 8 febbraio in un incontro svoltosi alla facoltà di Lettere e filosofia, alla presenza della curatrice. Dopo l'introduzione del direttore della Biblioteca Floriana Tagliabue, sono intervenuti il direttore della Fondazione Borgese Gandolfo Librizzi, Adele Dei e Maria Carla Papini del Dipartimento di Italianistica del nostro Ateneo e Ambra Meda del Dipartimento di Italianistica dell'Università di Parma. Alla manifestazione era presente la figlia dello scrittore, Nica Borgese.

Composto da varie tipologie di materiali (diari, agende, quaderni, lettere, schede, carte, fascicoli, dattiloscritti, ritagli di giornale, opuscoli ed estratti), il fondo, donato negli anni '60 dalla seconda moglie di Borgese, Elizabeth Mann, figlia del grande scrittore tedesco, apre nuove prospettive di ricerca e offre preziose testimonianze, soprattutto sul periodo di permanenza di Borgese negli Stati Uniti, ed ha assunto un ruolo significativo nel rilanciare l'interesse degli studiosi per un autore immeritatamente dimenticato nella seconda metà del secolo scorso.

"Il catalogo del fondo Borgese - ha spiegato Floriana Tagliabue - frutto di un lungo lavoro di ricostruzione e riordino si inserisce a pieno titolo nella politica di valorizzazione del proprio patrimonio storico portata avanti dalla Biblioteca Umanistica in linea con il sistema Bibliotecario d'Ateneo. Il catalogo - ha proseguito Tagliabue - arricchisce in modo significativo l'ampio panorama di opportunità di studio offerte da una biblioteca che, con la sua ricchissima collezione in buona parte formata da biblioteche private di grandi personalità spesso corredate da fondi archivistici - Comparetti, Villari, De Sarlo, Palazzeschi per citare solo qualche nome - costituisce una realtà documentaria in grado di rappresentare degnamente la peculiare dimensione culturale dell'Ateneo e della città di Firenze".

Nel suo intervento il direttore del Dipartimento di Italianistica, Adele Dei ricordando il lungo silenzio su Borgese ha detto che "l'indubbia rimozione è stata direttamente proporzionale al prestigio, all'autorevolezza esercitata a lungo da Borgese nell'ambiente culturale italiano, e forse paradossalmente indotta proprio da quella autorevolezza [...]Un personaggio ingombrante [...] insieme professore, critico accademico e militante, giornalista, politico, che era stato capace, a quasi 49 anni, di cambiare tutto (perfino la lingua), di ricominciare una vita diversa e incerta in America". Dei ha sottolineato come Borgese sia rimasto sempre legato a Firenze, sua città di elezione, dove aveva frequentato l'Istituto di Studi Superiori (poi Università), e insieme i centri più vivi e prestigiosi della cultura di inizio secolo. Alla fine dell'incontro è stato proiettato il video-documentario "Giuseppe Antonio Borgese", realizzato dalla Fondazione Borgese e curato da Gandolfo Librizzi. (ddb)

 
Home page - Archivio - Notiziario 2010 - Notiziario n. 1, 2010 - Il catalogo del Fondo Borgese
Marsilius - Motore di ricerca dell'Ateneo Fiorentino - logo
 
- Periodico telematico dell'Università degli studi di Firenze. Registrazione Tribunale di Firenze n. 2826 del 13.10.1980 - ISSN 2038-4432. Direttore responsabile: Antonella Maraviglia -
- Redazione: Ufficio stampa e Redazione sito web, Piazza San Marco, 4 - 50121 Firenze. Tel. 055-2757693 - fax 055-2756219 - email: ufficio.stampa@adm.unifi.it -

- progetto e idea grafica CSIAF -
- Accessibilità - Redazione -