Salta gli elementi di navigazione
Ambiente, progetto per il monitoraggio di eventi naturali estremi
Home page > UNIFI comunica > Notiziario 2015 > Ambiente, progetto per il monitoraggio di eventi naturali estremi

Ambiente, progetto per il monitoraggio di eventi naturali estremi
A cura del team fiorentino nell’ambito del programma europeo H2020

Spetterà al Laboratorio di Geofisica Sperimentale del Dipartimento di Scienze della Terra dell’Ateneo fiorentino il compito di mettere a punto un sistema di allerta automatico delle eruzioni vulcaniche di portata globale. L’implementazione avrà luogo nell’ambito di Arise2, il progetto triennale avviato lo scorso settembre e finanziato nell’ambito del programma Horizon 2020.
ARISE2 nasce dalla collaborazione di ventiquattro istituti di ricerca europea, principalmente nella fisica dell'atmosfera, ed e' coordinato dall'agenzia per l'energia atomica francese  (CEA) e prevede l'integrazione di varie tecniche geofisiche per lo studio dell'atmosfera.

“Il gruppo fiorentino si occuperà di coordinare il pacchetto relativo agli eventi naturali estremi in atmosfera, come le eruzioni vulcaniche o particolari eventi meteorologici, tramite tecniche di monitoraggio con onde infrasoniche  – spiega il ricercatore fiorentino Emanuele Marchetti – in particolare svilupperemo un sistema di notifica automatico delle eruzioni vulcaniche basato sull’integrazione dei nostri dati con quelli della rete infrasonica mondiale sviluppata nell’ambito del trattato di non proliferazione dei test nucleari (CTBTO) delle Nazioni Unite”. Questo è il secondo finanziamento Europeo consecutivo ottenuto da Unifi per questo progetto ed ha un valore di circa 220mila euro.

Il Laboratorio di Geofisica Sperimentale, coordinato dal ricercatore Maurizio Ripepe, si occupa da oltre vent’ anni di acustica infrasonica e attualmente gestisce sedici sistemi permanenti di misura installati in prossimità di diversi vulcani attivi in Italia, tra cui Etna e Stromboli, ed in altri paesi come Islanda, Giappone, Ecuador ed Argentina, fornendo dati per la ricerca scientifica che vengono elaborati a Firenze in tempo reale anche a fini di protezione civile. 
ultimo aggiornamento: 22-Ott-2015
Home page > UNIFI comunica > Notiziario 2015 > Ambiente, progetto per il monitoraggio di eventi naturali estremi