Salta gli elementi di navigazione

Erasmus+ - Azioni Chiave 2, 3 e nell’ambito dello Sport

Il programma Erasmus+, istituito con Regolamento (UE) n. 1288/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, rappresenta il nuovo strumento dell’UE dedicato ai settori dell’istruzione, formazione, gioventù e sport per il periodo 2014-2020.

Obiettivi, altre azioni, durata, budget e normativa di riferimento, maggiori informazioni.

Azione chiave 2: Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone prassi

Questa azione sostiene:

Partenariati Strategici transnazionali (Strategic Partnerships)

Mirano a sviluppare iniziative rivolte a uno o più settori dell'istruzione, della formazione e della gioventù e a promuovere l'innovazione, lo scambio di esperienze e del know-how tra diverse tipologie di organizzazioni coinvolte nei settori dell'istruzione, della formazione e della gioventù o altri settori pertinenti.

Alleanze per la conoscenza (Knowledge Alliances)

Tra istituti d'istruzione superiore ed imprese mirano a promuovere l'innovazione, l'imprenditorialità, la creatività, l'occupabilità, lo scambio di conoscenze e/o l'insegnamento e l'apprendimento multidisciplinari.

Alleanze per le abilità settoriali (Sector Skills Alliances)

Sostengono la progettazione e l'erogazione di programmi di formazione professionale congiunti, di programmi di studio e metodologie di insegnamento e formazione, sulla base di dati relativi alle tendenze in uno specifico settore economico e alle abilità necessarie in modo da coprire uno o più settori professionali.

Progetti di sviluppo delle capacità (Capacity-Building)

Sostengono la cooperazione con i paesi extra EU nei settori dell'istruzione superiore e della gioventù e mirano a sostenere organizzazioni/istituzioni e sistemi nel loro processo di modernizzazione e internazionalizzazione.

Piattaforme di supporto informatico (IT support platforms)

Come eTwinning, la piattaforma elettronica per l'apprendimento degli adulti in Europa (EPALE) e il Portale europeo per i giovani, offrono spazi di collaborazione virtuale, banche dati di opportunità, comunità di prassi e altri servizi online per insegnanti, formatori e professionisti nel settore dell'istruzione scolastica e per gli adulti ma anche per i giovani, i volontari e gli animatori giovanili in Europa e altrove.

Azione chiave 3: Sostegno alle riforme delle politiche

Questa azione sostiene:

Conoscenze nel settore dell'istruzione, della formazione e della gioventù (Knowledge in the fields of education, training and youth)

Per la definizione e il monitoraggio delle politiche basate su dati concreti.

Iniziative volte all'innovazione delle politiche (Initiavies for policy innovation)

Per stimolare lo sviluppo di politiche innovative tra le parti interessate e per permettere alle autorità pubbliche di verificare l'efficacia delle politiche innovative attraverso esperimenti sul campo basati su metodologie di valutazione accurate.

Sostegno agli strumenti di politica europea (Support to European policy tools)

Per facilitare la trasparenza e il riconoscimento delle qualità e delle competenze, nonché per il trasferimento di crediti, per promuovere la garanzia della qualità, per sostenere la convalida dell'apprendimento non formale e informale, per la gestione e l'orientamento delle conoscenze.

Cooperazione con organizzazioni internazionali (Cooperation with international organisations)

Con competenze e capacità analitiche ampiamente riconosciute (come l'OCSE e il Consiglio d'Europa), per rafforzare l'impatto e il valore aggiunto delle politiche nei settori dell'istruzione, della formazione e della gioventù.

Dialogo, politiche e promozione del Programma (Stakeholder dialogue, policy and Programme promotion)

Tra le parti interessate e le autorità pubbliche nei settori dell'istruzione, della formazione e della gioventù per implementare attività di sensibilizzazione sulle agende politiche europee, in particolare Europa 2020, su Istruzione e formazione 2020, sulla strategia europea per la gioventù, nonché sulla dimensione esterna delle politiche europee per l'istruzione, la formazione e la gioventù.

Azioni nell'ambito dello Sport

Le azioni in tale settore sostengono:

Partenariati di collaborazione (Collaborative Partnerships)

Allo scopo di promuovere l'integrità dello sport (misure di contrasto al doping, alle partite truccate, protezione di minori), sostenere approcci innovativi per l'attuazione dei principi dell'UE sulla buona governance nello sport, delle strategie dell'UE nelle aree dell'inclusione sociale e delle pari opportunità, incoraggiare la partecipazione allo sport e l'attività fisica (sostenendo l'attuazione degli orientamenti dell'UE in materia di attività fisica, il volontariato, l'occupazione nel settore dello sport, nonché l'istruzione e la formazione in ambito sportivo) e sostenere l'attuazione degli orientamenti dell'UE sulla duplice carriera degli atleti.

Eventi sportivi europei senza scopo di lucro (Not-for-profit European sport events)

Per la concessione di sovvenzioni alle organizzazioni individuali che devono preparare, organizzare e dare seguito a un certo evento. Le attività coinvolte includeranno l'organizzazione delle attività di formazione per gli atleti e i volontari nel periodo che precede l'evento, le cerimonie di apertura e di chiusura, le competizioni, le attività collaterali all'evento sportivo (conferenze, seminari), nonché l'attuazione delle attività rimanenti, come le valutazioni o il follow-up.

Rafforzamento della base di conoscenze comprovate (Strengthening of the evidence base for policy making)

Per la definizione di politiche attraverso studi, raccolta di dati, sondaggi, reti, conferenze e seminari che diffondono le buone pratiche provenienti dai paesi aderenti al Programma e dalle organizzazioni sportive e rinforzano le reti a livello dell'UE in modo che i membri nazionali di quelle reti beneficino delle sinergie e degli scambi con i loro partner.

Dialogo con le parti interessate europee (Dialogue with relevant European stakeholders)

Principalmente il Forum annuale dell'UE sullo sport e il sostegno alle iniziative della presidenza riguardanti lo sport organizzate dagli Stati membri dell'UE che esercitano il semestre di presidenza dell'UE.

Come partecipare

Per partecipare a un invito a presentare proposte nell’ambito di Erasmus+ è necessario che l’organizzazione partecipante sia registrata nel Participant Portal e che sia in possesso del PIC (Participant Identification Code).
Il PIC per l’Università di Firenze è 999895789.

 
ultimo aggiornamento: 19-Giu-2017