Salta gli elementi di navigazione
Home page > Personale > Formazione > Erasmus+

Erasmus+ per Personale tecnico amministrativo

Il programma Erasmus+, istituito con Regolamento (UE) n. 1288/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio, rappresenta il nuovo strumento dell’UE dedicato ai settori dell’istruzione, formazione, gioventù e sport per il periodo 2014-2020.
Obiettivi specifici, altre azioni, durata, budget e normativa di riferimento, maggiori informazioni.


Il personale di Istituti di Istruzione superiore può trascorrere un periodo di formazione in un altro stato membro e ottenere il pieno riconoscimento dell’attività svolta, in forza di accordi interistituzionali stipulati tra l’istituto di provenienza e l’istituto di accoglienza. 
Questo tipo di mobilità (attraverso seminari, corsi, affiancamento, ecc.) mira al trasferimento di competenze, all’acquisizione di capacità pratiche e all’apprendimento di buone prassi da parte dei beneficiari.

Personale dell’Ateneo fiorentino - outgoing

Il personale tecnico amministrativo dell'ateneo può trascorrere un periodo di formazione in un altro stato membro e ottenere il pieno riconoscimento dell’attività svolta, in forza di accordi interistituzionali stipulati tra l’istituto di provenienza e l’istituto di accoglienza.
Ogni anno viene pubblicato il bando in cui sono indicate le modalità, i tempi e i requisiti previsti per partecipare alla mobilità e per ottenere i contributi per il sostegno delle spese.

Maggiori informazioni

A chi è rivolto

Il personale tecnico e amministrativo può partecipare alla mobilità se risponde alle seguenti caratteristiche:

  • avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato (categorie B, C, D, EP)
  • in possesso di adeguata preparazione linguistica nella lingua del Paese di destinazione, o comunque nella lingua richiesta nel paese ospitante
  • essere cittadino dei paesi europei partecipanti al Programma Erasmus+ oppure cittadini di altri Paesi, regolarmente in servizio presso l’Università di Firenze.

Durata delle attività

Il periodo massimo di mobilità è pari ad una settimana, con una durata minima di 2 giorni di attività.
Le date di inizio e di fine della mobilità devono coincidere con il primo giorno e l’ultimo giorno di presenza presso l’Istituto/organizzazione ospitante.
Il viaggio non è incluso nel conteggio della durata della mobilità. Possono essere eventualmente aggiunti due giorni per il viaggio.
Per il periodo di formazione verrà riconosciuto l’orario tabellare.

Scelta dell'istituto estero

L'ente ospitante dovrà essere individuato dal candidato. La scelta potrà ricadere su uno degli Atenei con i quali già sussistono collaborazioni per la mobilità di studenti e docenti (la mappa e l'elenco delle università europee partecipanti con le quali l’Università degli Studi di Firenze ha stipulato un accordo bilaterale Erasmus sono consultabili sul sito di ateneo) oppure su uno a propria discrezione.
L’ente ospitante, una volta accettata la proposta di mobilità, si dovrà impegnare ad offrire un percorso formativo coerente con il percorso formativo indicato dal candidato.

Documenti da presentare

Ciascun candidato può presentare una sola domanda e per una sola destinazione.

Per partecipare alla mobilità Erasmus+ debbono essere compilati e presentati i seguenti documenti:

  • Modulo di candidatura (rtf - pdf)
    che contiene i dati del candidato e il progetto in cui si individuano le motivazioni e le valutazioni di impatto sulla propria attività lavorativa, in accordo con il proprio responsabile/dirigente. Il progetto potrà essere avvalorato dal collegamento con i progetti di produttività collettiva e/o con gli obiettivi di indirizzo strategico
  • Lettera di accettazione rilasciata dall’ente ospitante
  • Mobility agreement - in inglese (rtf - pdf)
    che contine gli obiettivi, i risultati, le attività da svolgere, il periodo di permanenza, la lingua in cui si terrà l’attività di formazione e, se possibile, un calendario delle attività. Firmato sia dal responsabile della struttura di appartenenza del candidato che dal responsabile della struttura dell’Istituto/Impresa ospitante.
    Se il candidato che non ha ricevuto il documento firmato entro il termine per presentare la domanda, può allegare alla candidatura un’approvazione di massima trasmessa dall’ente straniero tramite lettera o mail. Prima della partenza il candidato deve tassativamente presentare lo Staff Mobility Agreement formalmente approvato e sottoscritto sia dal responsabile della struttura di appartenenza che dal responsabile della struttura dell’Istituto/Impresa ospitante
  • Modello di autovalutazione delle conoscenze/competenze linguistiche (rtf - pdf)

oltre alle richieste/procedure, previste per effettuare una missione in Italia o all'Estero secondo le Condizioni generali e note tecniche su rimborsi (pdf) e secondo il Regolamento missioni e rimborsi spese dell’Ateneo fiorentino.


Come e quando presentare documenti:

  • Prima della partenza
    • Mobility Agreement: compilato in ogni sua parte e controfirmato dalla Università ospitante.
      Prima della partenza è accettata anche una versione con la firma scannerizzata che sarà perfezionata al rientro con la consegna del documento con la firma e timbro in originale (la data del documento deve essere antecedente l'inizio della missione).
  • Al rientro dalla missione:
    • Dichiarazione rilasciata dall’Istituto ospitante al termine del periodo della mobilità all’estero che certifichi le date di inizio e fine del periodo di mobilità e le attività svolte
    • Relazione individuale redatta dal dipendente unifi, che attesti i risultati ottenuti da presentare all’Unità di Processo “Attuazione Piano Formativo”
    • Richiesta di rimborso spese: compilata, firmata e corredata di tutte le ricevute di spesa in originale per i costi di viaggio, vitto e alloggio, da presentare all’Unità di Processo "Servizi di Ragioneria e Contabilità".

Rimborsi dell'ateneo

L'ateneo fiorentino rimborsa i costi sostenuti nel rispetto dei massimali per viaggio e soggiorno previsti dall'Unione Europea (pdf) e secondo il proprio regolamento per le missioni e rimborsi spese.
Il contributo ammissibile per il viaggio e il soggiorno viene calcolato sulla base di scale di costi unitari per fasce di distanza, come indicato nelle Condizioni generali e note tecniche su rimborsi (pdf).
Il dipendente può scegliere se ricevere il rimborso delle spese di viaggio. In tal caso ha vincoli nel giorno di partenza e di rientro: la partenza deve avvenire un giorno immediatamente prima della data di inizio della mobilità e il ritorno uno immediatamente successivo il giorno di fine della mobilità stessa. Questi due giorni sono computati nella durata dell'intera mobilità e sono considerati ai fini del calcolo del supporto individuale.
Il dipendente che sceglie di non ricevere il rimborso non vedrà incluso il viaggio nel conteggio della durata della mobilità.

Bandi

A.A. 2017/2018

  • Mobilità internazionale ERASMUS+ Azione KA 107 "International Credit Mobility"
    Bando di selezione interna per la formazione di una graduatoria di idoneità alla mobilità internazionale del personale tecnico/amministrativo in Armenia - Yerevan State University A.A. 2017/2018 (Link al sito Dipartimento Sagas) - Scadenza 25 agosto 2017

Bandi scaduti - anni precedenti

Contatti

Per informazioni contattare l’Area Risorse Umane o scrivere a formazionepersonaleatunifi.it.

Personale di altre istituzioni - incoming

Il personale può trascorrere un periodo di formazione nell'ateneo fiorentino in base ad accordi tra gli atenei e al bando della struttura di appartenenza.

 
ultimo aggiornamento: 31-Lug-2017
Home page > Personale > Formazione > Erasmus+