Salta gli elementi di navigazione

Permessi per attività di volontariato

Il personale con rapporto di lavoro indeterminato o determinato, a tempo pieno o a tempo parziale, che riveste la qualifica di volontario della protezione civile aderente ad organizzazioni iscritte nei registri di volontariato, istituiti e tenuti dalle regioni e dalle province autonome, può essere impiegato in attività di:

  • soccorso e assistenza, anche in stato di emergenza;
  • simulazione di emergenza;
  • formazione teorico-pratica.

Nei casi sopra indicati è disposto l’esonero dal servizio secondo le seguenti modalità:

  • 30 gg. consecutivi e fino a 90 gg. nell’anno, per compiti di assistenza e soccorso in caso di calamità naturali, catastrofi e altri eventi calamitosi;
  • 60 gg. continuativi e fino a 180 gg. nell’anno, per attività di assistenza e soccorso in occasione degli eventi per i quali è dichiarato lo stato di emergenza;
  • 10 gg. continuativi e a 30 gg. nell’anno, per attività di pianificazione, simulazione di emergenza e di formazione teorico-pratica.

Il dipendente aderente ad organizzazioni di volontariato, inoltre, può usufruire delle forme di flessibilità dell’orario di lavoro o dalle turnazioni previste dal CCNL 16.10.08, art. 30 c. 8 e dalla contrattazione integrativa.

Iter procedurale

Per fruire dell’esonero dal servizio è necessario:

  • presentare copia della propria iscrizione all’associazione di volontariato, ove non precedentemente acquisita dall’amministrazione;
  • comunicare il periodo di assenza dal servizio;
  • trasmettere, al termine dell’esonero, l’attestazione di partecipazione all’operazione di volontariato rilasciata dall’associazione.

La richiesta di esonero dal servizio in caso di simulazione di emergenza, o di attività di addestramento, dovrà essere avanzata al Dirigente Area Risorse Umane, ed inviata per conoscenza alla struttura, almeno 15 gg. prima dell’inizio delle operazioni, dall’interessato e/o dall’organizzazione cui aderisce.

Trattamento economico e giuridico

Durante il periodo di assenza al dipendente è mantenuto:

  • il posto di lavoro,
  • il trattamento economico e previdenziale,
  • la copertura assicurativa.

Modulistica

Normativa di riferimento

  • Legge 11 agosto 1991, n. 266
  • Legge 24 febbraio 1992, n. 225
  • DPR  21.9.1994, n. 613
  • DPR 8 febbraio 2001, n. 194
  • CCNL 16.10.2008 art. 30 c. 8  e art. 36
 
ultimo aggiornamento: 30-Mag-2016