Salta gli elementi di navigazione

Quesiti e chiarimenti

1) Domanda

In relazione al bando di gara identificato con il CIG 4226447E62 al Disciplinare - art 3 - punto 3.3 chiedo di specificare se in "qualsiasi altro mezzo di prova  ritenuto idoneo dalla stazione appaltante" sono comprese le copie conformi dei bilanci 2008-2009-2010.

Risposta

Per “qualsiasi altro mezzo di prova ritenuto idoneo dalla stazione appaltante” si intendono tutti quei documenti attestanti l’effettivo fatturato realizzato negli ultimi 3 esercizi (2008/2010), complessivamente non inferiore a € 150.000,00.

2) Domanda

Disciplinare - art 3 - punto 3.4: chiedo di specificare se oltre al certificato di fornitura superiore ai 30.000,00 euro è necessario produrre un elenco di forniture.

Risposta

No, in presenza di certificato di fornitura di importo non inferiore a € 30.000,00 non è necessario produrre alcun elenco.

3) Domanda

Disciplinare - art 6 : chiedo di specificare l'ultimo giorno ( e l'ora) entro la quale poter inviare eventuali ulteriori chiarimenti (in quanto non indicato nel bando)

Risposta

Il bando di gara indica come termine perentorio per la richiesta di chiarimenti il 23 maggio 2012 (fino alle ore 24:00)

4) Domanda

Disciplinare - art 8 - punto 8.A.5: premesso che la nostra è una società per azioni a Socio unico , così denominato e identificato:

chiediamo che l'allegato F per il socio unico possa essere sostituito dall'autodichiarazione del procuratore che firmerà tutti i documenti di gara (la procura verrà prodotta in copia conforme o in originale - prego specificare quale delle due versioni è necessario inserire all'interno della documentazione amministrativa). Il procuratore, il Direttore Tecnico  e i componenti del CdA compileranno invece l'allegato F come richiesto.

Risposta

Innanzitutto si presume che erroneamente avete indicato l’allegato F “dichiarazione di subappalto” ma che invece intendete far riferimento all’allegato E “dichiarazione sostitutiva del certificato del casellario giudiziale”.

In questo caso il Procuratore potrà fare una dichiarazione sostitutiva di atto notorio attestante le notizie di sua conoscenza nei confronti del socio unico; la procura notarile dovrà essere in copia autentica o conforme all’originale come previsto all’art. 76 del D.P.R. 445/2000.

5) Domanda

Allegato D - ultimo capoverso: evidenziamo l'impossibilità in questa fase di indicare le parti da non divulgare, non essendo presente all'interno della documentazione una relazione tecnica.

Prego specificare se tale capoverso è un refuso o se invece ci è data la possibilità di inserire una frase a tutela, in caso di aggiudicazione, che preveda per esempio : " ci riserviamo, in caso di aggiudicazione e quindi di presentazione dell'offerta tecnica, di indicare le parti da non divulgare".

Risposta

No, non si tratta di un refuso e se il concorrente ritiene di non dover escludere alcunché al diritto di accesso può semplicemente barrare la parte interessata.

6) Domanda

Relativamente all’interpretazione dell’art. 13 a pag. 11 del Disciplinare di Gara: “Se dovuto: Ricevuta di pagamento…omissis”. Vorremmo sapere se il pagamento in  oggetto sia dovuto oppure no.

Risposta

Per appurare se è dovuto o meno il contributo per la partecipazione alla gara, l’operatore economico deve collegarsi al sito web dell’Autorità della Vigilanza (www.avcp.it), comunque, nel caso specifico, l’importo da pagare è pari a zero.

7) Domanda

Avrei bisogno di chiarimenti in merito alla compilazione dell’ALL C punto b). Cosa si intende per: “importo effettivamente eseguito nel triennio?”

Non è chiaro se si fa riferimento al singolo committente, inserito appunto nell’elenco, oppure ad altro tipo di informazione.

Risposta

L’importo effettivamente eseguito nel triennio si riferisce a ogni singolo contratto dichiarato.

8) Domanda

Nell’allegato B al punto 5) non è chiaro cosa s’intende  per “SOGGETTI PREVISTI” che devono compilare l’allegato “E”?ù

comma1 lettera b) (compilare per i soggetti previsti l’allegato E)
comma1 lettera c) (compilare per i soggetti previsti l’allegato E)
comma1 lettera m-ter)
di non incorrere nel divieto di cui all’art. 38 co. 1 lett. m-ter D.lgs. 163/06; (compilare per i soggetti previsti l’allegato E)

Risposta

I soggetti previsti sono indicati chiaramente all’art. 38 co. 1 lett. b) e c) del d.lgs. 163/2006 oltre che all’art. 8.A punto 5 del disciplinare di gara (che aggiunge anche i procuratori). Per il comma 1 lett. m-ter i soggetti a cui si fa riferimento sono i medesimi menzionati al suddetto art. 8.A punto 5 del disciplinare.

9) Domanda

Con riferimento al bando di gara in oggetto con la presente siamo a chiedere se è possibile avere un elenco prezzi delle lavorazioni indicate nella scheda tecnica del capitolato speciale di appalto.

Risposta

Le lavorazioni sono quelle risultanti dalla scheda tecnica del capitolato speciale di appalto e, trattandosi di un contratto a corpo, il ribasso percentuale sarà applicato sull’importo a base di gara e costituirà prezzo fisso e invariabile.

10) Domanda

Avremmo cortesemente bisogno di una delucidazione sulla documentazione da produrre per la partecipazione alla gara in oggetto: insieme al modello C "Modello autocertificazione requisiti speciali" devono essere allegate anche le dichiarazioni IVA e i Certificati di Buona esecuzione lavori (punto 3.3 e punto 3.4 del disciplinare) oppure sono documenti che saranno richiesti in un secondo momento da Codesto Ufficio a conferma di quanto reso nella dichiarazione Modello C?

Risposta

Le certificazioni IVA e i certificati di buona esecuzione (oppure qualsiasi altro mezzo di prova ritenuto idoneo dalla stazione appaltante) saranno richiesti successivamente al concorrente sorteggiato e all’aggiudicatario provvisorio, ai sensi dell’art. 48 del d.lgs 163/2006 e s.m..

11) Domanda

In merito al punto 5 del disciplinare di gara, nel caso in cui il socio di maggioranza della società sia un'altra società, al posto della fotocopia del documento di identità che cosa deve essere allegato?

Risposta

Probabilmente vi riferite all’art. 8.A punto 5 del disciplinare di gara ed in questo caso la dichiarazione, con allegata la fotocopia del documento di identità, andrà presentata in modo analogo a come sarà presentata dall’impresa partecipante, cioè dal socio o dai soci della società.

12) Domanda

Sempre nello stesso punto  si dice che dove non sia possibile produrre la dichiarazione sostitutiva del certificato del casellario giudiziale per i soggetti cessati deve essere prodotta una dichiarazione sostitutiva di atto notorio dal legale rappresentante in carica. Esiste per questa dichiarazione un fac-simile da poter usare?

Risposta

No, non è stato predisposto; la dichiarazione sostitutiva di atto notorio dovrà essere resa nella forma e con le modalità di cui al DPR 445/2000 e s.m. ed accompagnata da valido documento di riconoscimento del sottoscrittore.

 
ultimo aggiornamento: 24-Mag-2012