Salta gli elementi di navigazione

Partecipazione di personale tecnico amministrativo a master, corsi di perfezionamento, corsi di aggiornamento professionale istituiti dall’Ateneo

Gli Organi di Governo, nelle sedute di giugno 2010, hanno riconfermato quanto deliberato sin dall’a.a. 2005/2006 “nei master, nei corsi di perfezionamento e nei corsi di aggiornamento professionale istituiti dall’Ateneo dovranno essere previsti posti aggiuntivi riservati al personale tecnico-amministrativo dell’Ateneo, a titolo gratuito e nel numero che l’Amministrazione concorderà con il coordinatore/direttore del corso”.

Le delibere citate evidenziano un chiaro riconoscimento del ruolo strategico svolto dalla formazione, quale componente costante del lavoro e strumento essenziale nella gestione delle risorse umane.

Nella consapevolezza che una corretta e razionale verifica delle esigenze formative del personale può consentire di gestire la procedura secondo le reali esigenze di operatività dell’Ateneo, si ritiene utile fornire alcune indicazioni sull’iter da seguire:

  • sarà cura dei Dirigenti proporre al Dirigente Area Programmazione, Controllo e Sviluppo Organizzativo i nomi delle persone interessate a frequentare i Master o i Corsi di perfezionamento o Corsi di aggiornamento professionale, evidenziando le motivazioni della proposta (quali, ad esempio, esigenze di sviluppo di attitudini e comportamenti della persona in relazione all’attività svolta ed alle esigenze dell’Ateneo). La proposta dovrà essere corredata dalla copia domanda di ammissione alla selezione per il Master o Corso di perfezionamento o di aggiornamento professionale;
  • le richieste valutate positivamente verranno comunicate all’Ufficio Post Laurea, al Coordinatore/Direttore del Master o Corso di perfezionamento/aggiornamento, all’interessato, al Dirigente e al Responsabile dell’Unità Amministrativa;
  • l’interessato potrà partecipare alla eventuale selezione di ingresso prevista dal Master o Corso di perfezionamento o corso di aggiornamento professionale e, qualora la superi, potrà ottenere i benefici concessi dagli Organi di Governo e coprire uno dei posti aggiuntivi riservati a titolo gratuito;
  • la frequenza di Master e Corsi di perfezionamento deve essere effettuata al di fuori dell’orario di lavoro, salvo che il dipendente, per la frequenza ai predetti corsi, sia stato autorizzato a fruire dei permessi retribuiti per 150 ore;
  • la frequenza di Corsi di aggiornamento professionale deve essere effettuata al di fuori dell’orario di lavoro.
 
ultimo aggiornamento: 25-Mag-2012