Salta gli elementi di navigazione
Home page > Studenti > Immatricolazioni e iscrizioni > Immatricolazione ai corsi di laurea magistrale

Immatricolazione ai corsi di laurea magistrale

Per immatricolarsi a un corso di laurea magistrale è necessario ottenere il nulla osta dalla struttura didattica competente per il corso prescelto.
Per le lauree magistrali a numero programmato occorre consultare le disposizioni contenute nei singoli bandi di ammissione ai corsi.

In questa pagina si trovano informazioni riportate nel Manifesto degli studi 2017-2018 - sezione 3, paragrafo 4


Chi può presentare domanda di immatricolazione

Chi ha una laurea o un diploma universitario di durata triennale oppure un altro titolo di studio conseguito all’estero riconosciuto valido può immatricolarsi a qualsiasi corso di laurea magistrale.

Per essere ammesso a un corso di laurea magistrale a numero programmato lo studente deve seguire le indicazioni riportate nei bandi di ammissione ai corsi.

Per essere ammesso a un corso di laurea magistrale non a numero programmato lo studente deve avere anche specifici requisiti curriculari e un’adeguata preparazione personale; pertanto deve presentare una domanda di valutazione per ottenere un nullaosta che gli permetterà di immatricolarsi al corso prescelto.

Come e quando presentare la domanda di valutazione

La domanda di valutazione dei requisiti curriculari e della preparazione personale deve essere presentata alla segreteria didattica della Scuola a cui fa riferimento il corso di laurea (i moduli e l’indicazione delle sedi sono disponibili nei siti delle Scuole).

La domanda di valutazione può essere presentata durante tutto l’anno accademico anche prima di conseguire la laurea triennale, a condizione di aver già acquisito tutti i crediti previsti dal piano di studio (esclusi quelli della prova finale) e nel rispetto dei termini di scadenza delle immatricolazioni (indicati nel paragrafo successivo).

La struttura didattica, individuata dal Corso di laurea, esamina la domanda di valutazione e delibera entro 30 giorni dalla sua presentazione l’ammissibilità al corso di laurea magistrale, rilasciando un nullaosta.

Se la struttura didattica riconosce un debito formativo lo studente non può immatricolarsi e deve acquisire i crediti necessari attraverso l’iscrizione a corsi singoli o attraverso altre modalità indicate nel Regolamento del corso di laurea. Una volta acquisiti i crediti, lo studente deve ripresentare domanda di valutazione per l’accesso al corso di laurea magistrale.

Quando presentare la domanda di immatricolazione

Per immatricolarsi ai corsi di studio a numero programmato lo studente deve controllare i termini di scadenza previsti dai bandi di ammissione ai corsi.

Per immatricolarsi ai corsi di studio non a numero programmato lo studente deve presentare la domanda di immatricolazione dal 5 settembre 2017 al 20 dicembre 2017.

Il Rettore può accogliere domande adeguatamente motivate di immatricolazione in ritardo. (Regolamento Didattico di Ateneo - art. 22.4). La domanda deve essere presentata alla Segreteria studenti e si devono pagare i diritti di mora (vedi sezione relativa alle tasse).

Come e dove presentare la domanda di immatricolazione

Per presentare la domanda di immatricolazione ai corsi di studio a numero programmato lo studente deve seguire le indicazioni riportate nei bandi di ammissione ai corsi.

Per presentare la domanda di immatricolazione ai corsi di studio non a numero programmato lo studente:

  1. se ha un titolo accademico conseguito in Italia deve immatricolarsi compilando il modulo su i servizi online dalle ore 9 del 5 settembre 2017 alle ore 13 del 20 dicembre 2017.
    Lo studente deve compilare tutti i campi, caricare l’immagine di un documento di identità valido e la propria fotografia. (i cittadini extra Unione europea devono allegare l’immagine del permesso di soggiorno ancora valido o della ricevuta dell’istanza di permesso di soggiorno - vedi Appendice, C).
    Il sistema consentirà di stampare il bollettino MAV per pagare la tassa di immatricolazione entro il 20 dicembre 2017 (vedi sezione relativa alle tasse per gli importi e le agevolazioni).
    Simulatore tasse immatricolati 2017/18
    Entro 10 giorni dal pagamento della tassa il sistema assegnerà allo studente la matricola e la password da utilizzare come credenziali per il primo accesso ai servizi online dell’Ateneo. Inoltre il sistema assegnerà una casella di posta elettronica (con dominio @stud.unifi.it) che servirà allo studente per comunicare con l’Ateneo. La casella rimarrà attiva anche nel corso delle successive carriere presso l’Ateneo fiorentino e sarà disattivata tre anni dopo il conseguimento del titolo oppure il 30 giugno dell’anno successivo all’ultimo anno di iscrizione.
    Lo studente già laureato presso l’Ateneo fiorentino conserverà la casella di posta elettronica personale che gli era stata assegnata per l’iscrizione al corso di laurea triennale.
    Dopo l’assegnazione della matricola (e comunque non dopo il 26 gennaio 2018) lo studente deve ritirare la tessera universitaria, che costituisce documento valido per accedere ai servizi offerti agli studenti, presso la sede indicata sulla domanda di immatricolazione (orari e indirizzi sono disponibili alla pagina delle Segreteria studenti).
  2. se ha un titolo accademico conseguito all’estero riconosciuto valido in Italia può immatricolarsi compilando la domanda (modulo IM_02 disponibile sulla pagina della modulistica) e allegando:
    • il titolo accademico in originale o in copia autenticata, con traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e “dichiarazione di valore in loco” a cura della Rappresentanza diplomatica o consolare italiana del Paese ove il documento è stato rilasciato (vedi Appendice, B);
    • diploma Supplement in lingua inglese, oppure un certificato con l’indicazione degli esami sostenuti e relativi programmi, su carta intestata dell'università estera, con timbro e firma della stessa. Il certificato e i programmi, se non rilasciati in lingua inglese, devono essere tradotti e legalizzati.
    • nullaosta all’immatricolazione;
    • una fotografia formato tessera;
    • fotocopia di un documento di identità;
    • copia del permesso di soggiorno ancora valido o della ricevuta dell’istanza di permesso di soggiorno (vedi Appendice, C);
    • ricevuta del versamento della prima rata delle tasse e dei contributi (vedi sezione relativa alle tasse).

Tutti i documenti devono essere consegnati presso la sede indicata sulla domanda di immatricolazione dal 18 settembre 2017 al 26 gennaio 2018 (orari e indirizzi sono disponibili alla pagina delle Segreteria studenti).

Continuare a studiare a Firenze

Lo studente iscritto a un corso di laurea triennale dell’Ateneo fiorentino che intende conseguire il titolo accademico dal 21 dicembre 2017 al 9 marzo 2018 e che vuole proseguire gli studi in un corso di laurea magistrale nello stesso Ateneo nell’anno accademico 2017/2018 deve pagare con il bollettino MAV, dal 4 settembre 2017 al 20 ottobre 2017, la prima rata delle tasse universitarie per il rinnovo dell’iscrizione al corso di laurea di primo livello per l’anno accademico 2017/2018.

Se lo studente consegue il titolo e presenta la domanda di immatricolazione (modulo IM_03 disponibile sulla pagina della modulistica) e il nullaosta alla segreteria studenti entro 15 giorni dalla data di conseguimento, e comunque non dopo il 23 marzo 2018, ottiene la nuova matricola per il corso di laurea magistrale.

Se lo studente consegue il titolo entro il 9 marzo 2018 ma non si immatricola a un corso di laurea magistrale nell’anno accademico 2017/2018 ha diritto al rimborso delle tasse universitarie pagate per rinnovare l’iscrizione al corso di laurea di primo livello per l’anno accademico 2017/2018 (vedi sezione relativa alle tasse).

Se lo studente non consegue il titolo entro la sessione di laurea di aprile 2018 è automaticamente iscritto al corso di laurea di primo livello per l’anno accademico 2017/2018 e deve pagare la seconda rata delle tasse universitarie entro il 27 aprile 2018.

Abbreviazione di carriera 

Chi ha un titolo accademico conseguito presso università italiane può presentare domanda di abbreviazione di carriera autocertificando i dati della laurea, l’elenco degli esami sostenuti e del titolo della tesi discussa.

Chi ha un altro titolo accademico conseguito presso università estere può presentare domanda di abbreviazione di carriera (il modulo AB_01 disponibile sulla pagina della modulistica), allegando alla domanda:

  • il titolo accademico in originale o in copia autenticata, con traduzione ufficiale in lingua italiana, legalizzazione e “dichiarazione di valore in loco” a cura della Rappresentanza diplomatica o consolare italiana del Paese ove il documento è stato rilasciato (vedi Appendice, B);
  • diploma Supplement in lingua inglese, oppure un certificato con l’indicazione degli esami sostenuti e relativi programmi, su carta intestata dell'università estera, con timbro e firma della stessa. Il certificato e i programmi, se non rilasciati in lingua inglese, devono essere tradotti e legalizzati;
  • una fotografia formato tessera;
  • fotocopia di un documento di identità;
  • copia del permesso di soggiorno ancora valido o della ricevuta dell’istanza di permesso di soggiorno (vedi Appendice, C);
  • ricevuta del versamento della prima rata delle tasse e dei contributi (vedi sezione relativa alle tasse).

Tutti i documenti  devono essere consegnati presso la sede indicata sulla domanda di immatricolazione, dal 5 settembre 2017 al 20 dicembre 2017 (orari e indirizzi sono disponibili alla pagina delle Segreteria studenti).

 
ultimo aggiornamento: 17-Lug-2017