Università degli Studi - Firenze
Home page - Studenti - Immatricolazioni e iscrizioni - Futuro studente - Immatricolazione ai corsi di laurea magistrale
  Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Immatricolazione ai corsi di laurea magistrale


Per immatricolarsi a un corso di laurea magistrale è necessario ottenere il nulla osta dalla struttura didattica competente per il corso prescelto.
Per le lauree magistrali a numero programmato della Facoltà di Medicina e chirurgia e di Psicologia occorre consultare le disposizioni contenute nei singoli bandi di ammissione ai corsi.

In questa pagina si trovano le informazioni su:

I requisiti per immatricolarsi

Per essere ammessi a un corso di laurea magistrale occorre essere in possesso della laurea o del diploma universitario di durata triennale, ovvero di altro titolo di studio conseguito all’estero, riconosciuto idoneo, nonché essere in possesso di specifici requisiti curriculari e di adeguata personale preparazione, verificata con modalità definite nei regolamenti didattici dei corsi di laurea magistrale, che indicano altresì gli specifici criteri di accesso.
La competente struttura didattica del corso di laurea magistrale valuta il possesso dei suddetti requisiti curriculari e della personale preparazione, sulla base degli esami sostenuti dallo studente - ai fini del conseguimento del titolo di studio necessario per l’accesso - e sulla base della verifica della preparazione individuale.
Ai sensi della normativa in materia non è consentita l’immatricolazione ai corsi di laurea magistrale ai laureati a cui venga riconosciuto un debito formativo sul titolo di accesso.
Il laureato a cui la Commissione didattica riconosce un debito formativo non potrà immatricolarsi al corso di laurea magistrale e dovrà acquisire i relativi crediti prima dell’immatricolazione, attraverso l’iscrizione a Corsi singoli.

Chi può presentare la domanda di immatricolazione

Per immatricolarsi ad un corso di laurea magistrale, prima di presentare la domanda di immatricolazione occorre presentare una domanda di valutazione presso la segreteria didattica della Scuola che gestisce il corso di studio, per ottenere il rilascio del nulla osta dalla competente struttura didattica del corso di laurea magistrale, da allegare alla domanda di immatricolazione, qualora l'esito positivo non sia già stato comunicato per altra via alla Segreteria studenti.
A seguito della domanda di valutazione, la struttura didattica valuta il curriculum presentato e verifica la preparazione individuale, deliberando, entro 30 giorni dalla presentazione della domanda, l’ammissibilità al corso di laurea magistrale e rilasciando, quindi, il previsto nulla osta, ovvero riconosce un debito formativo sui requisiti curriculari d’accesso, indicando gli specifici corsi singoli che lo studente potrà sostenere per acquisire i crediti necessari a colmare tale debito.
Lo studente a cui è riconosciuto un debito formativo sui requisiti curriculari d’accesso, una volta acquisiti i crediti formativi, dovrà ripresentare domanda di valutazione per l’accesso al corso di laurea magistrale.
Le domande di valutazione possono essere presentate anche nelle more del conseguimento del titolo triennale durante tutto l’arco dell’anno accademico, a condizione che lo studente abbia acquisito tutti i crediti previsti dal piano di studio e fermi restando i termini di scadenza delle immatricolazioni, come di seguito indicati.

Come, dove e quando presentare la domanda di immatricolazione

Le modalità di immatricolazione a un corso di laurea magistrale non a numero programmato sono distinte per:
- laureati dell'ateneo fiorentino,
- laureati presso altri atenei,
- studenti dell’ateneo fiorentino iscritti a corsi di laurea triennale che intendono laurearsi dal 2/1/2014 all' 7/3/2014.

Laureati dell'ateneo fiorentino

L’immatricolazione ai corsi di laurea magistrale avviene in due fasi: la prima fase con una procedura online, la seconda con la consegna della documentazione prevista con conseguente rilascio del libretto universitario.

1/Procedura online

A partire dal 29 agosto e fino al 30 dicembre 2013 sarà attivo il servizio online  per la presentazione della domanda di immatricolazione. Il sistema riconosce il laureato dell’ateneo fiorentino e pertanto propone i dati anagrafici di cui è già in possesso. Il richiedente dovrà comunque inserire la data del rilascio del previsto nulla osta di cui dovrà essere in possesso prima di procedere con l’immatricolazione online.
Dopo aver salvato i dati, il sistema consentirà di stampare il bollettino relativo alla tassa di immatricolazione, il cui importo sarà determinato tenendo conto del valore ISEE/ISEEU e delle eventuali condizioni di esonero indicate.
Pertanto lo studente che intende versare un importo della tassa di immatricolazione determinato sulla base della propria fascia contributiva deve, prima di procedere con l’immatricolazione online, munirsi della Dichiarazione Sostitutiva Unica (modulo D.S.U.) e della relativa Attestazione ISEE relativa ai redditi e ai patrimoni dell’anno 2012, secondo le modalità e i tempi indicati nella pagina "Tasse e contributi universitari".
Il versamento può essere effettuato:

  • presso gli sportelli della Banca UNICREDIT operanti sul territorio nazionale, oppure
  • presso gli sportelli bancomat UNICREDIT a ciò abilitati con Carte Bancomat del circuito “Pagobancomat” (nel caso di carta bancomat di altre banche, si farà riferimento alle condizioni contrattuali praticate dalle stesse), oppure
  • via internet banking (servizio riservato ai correntisti della banca UniCredit).

Dopo qualche giorno dal pagamento lo studente dovrà ricollegarsi ai servizi online (esclusivamente in modalità visualizzazione e stampa) per verificare l’assegnazione della matricola e della password. Lo studente conserverà la casella di posta elettronica personale già attribuitagli per l’iscrizione al corso di laurea di primo livello.

2/Consegna della documentazione

Dopo l’assegnazione della matricola, a partire dal 29 agosto e comunque non oltre il 30 dicembre 2013 lo studente è tenuto a presentare la domanda di immatricolazione stampata dal servizio online e corredata dalla documentazione presso i Punti Immatricolazione.
Lo studente può rivolgersi per l’immatricolazione a qualsiasi corso di studio indistintamentead uno dei suddetti Punti immatricolazione.
In queste sedi, dopo che sarà stato effettuato il controllo amministrativo della documentazione allo studente verrà consegnato il libretto universitario.

Laureati presso altri atenei

Devono presentare apposita domanda indirizzata al Rettore compilata sul modulo immatricolazione - da scaricare dalla pagina "Modulistica" o ritirare presso la Segreteria studenti - a cui dovrà essere restituito debitamente compilato, con firma autografa dello studente e corredato della documentazione prevista, nonché dei versamenti dovuti.
La domanda di immatricolazione ad un corso di laurea magistrale non a numero programmato può essere presentata dal 29 agosto al 30 dicembre 2013.
E' necessario che l’interessato, prima di procedere, sia in possesso del previsto nulla osta rilasciato dalla competente struttura didattica che attesti l’ammissibilità al corso di laurea magistrale prescelto.

Laureandi in un corso di laurea triennale dell'ateneo fiorentino

Gli studenti iscritti ai corsi di laurea triennale dell’ateneo fiorentino che intendono conseguire il titolo accademico dal 2/1/2014 al 7/3/2014 e che vogliono proseguire gli studi, nello stesso anno accademico 2013/2014, in un corso di laurea magistrale, devono presentare - dal 22 agosto 2013 al 18 ottobre 2013 - richiesta di immatricolazione al corso di laurea magistrale condizionata al conseguimento del titolo di accesso nel periodo dal 2/1/2014 al 7/3/2014, con contestuale versamento delle tasse universitarie previste per il rinnovo dell’iscrizione all’a.a.2013/2014 al corso di laurea di primo livello.
Lo studente che consegue il titolo d’accesso entro la sessione di laurea dal 2/1/2014 al 7/3/2014, è tenuto a recarsi, entro 15 giorni dalla data di conseguimento e comunque non oltre il 14 marzo 2014, presso la propria Segreteria Studenti per perfezionare l’immatricolazione al corso di laurea magistrale prescelto, consegnando il previsto nulla osta che attesta l’ammissione al corso di laurea magistrale, ed ottenendo dalla stessa il rilascio della nuova matricola. Se lo studente non perfeziona l’immatricolazione al corso di laurea magistrale entro il 14 marzo 2014, ha diritto al rimborso delle tasse universitarie versate per rinnovare l’iscrizione all’a.a.2013/2014.
Lo studente che consegue il titolo accademico entro la successiva sessione di laurea di aprile 2014, ha diritto al rimborso delle tasse universitarie versate per rinnovare l’iscrizione all’a.a.2013/2014.
Lo studente che non consegue il titolo d’accesso entro la sessione di laurea di aprile 2014 è automaticamente iscritto, per l’a.a.2013/2014, al corso di laurea triennale ed è tenuto a versare la seconda rata delle tasse universitarie entro il termine previsto del 30 aprile 2014.
Coloro che intendono immatricolarsi a corsi di laurea magistrale a numero programmato sono tenuti, invece, ad osservare gli specifici termini di scadenza previsti dai singoli bandi di ammissione ai corsi.

I documenti da allegare alla domanda di immatricolazione

Alla domanda di immatricolazione devono essere allegati:
A) titolo accademico valido per l’accesso al corso di laurea magistrale:

A1) studenti in possesso di titolo accademico conseguito in Italia: è sufficiente l’autocertificazione resa in domanda, specificando altresì gli esami sostenuti validi per il conseguimento del titolo accademico, con l’indicazione dei crediti formativi universitari, del settore scientifico disciplinare e della data di sostenimento degli stessi;
A2) studenti in possesso di titolo accademico estero: titolo di studio originale corredato di traduzione ufficiale in lingua italiana, nonché di legalizzazione (ove prevista) e di “dichiarazione di valore in loco”, in stesura originale, a cura dalla Rappresentanza diplomatica o consolare italiana competente per territorio, nonché certificato con l’indicazione degli esami sostenuti e relativi programmi, o altra documentazione ufficiale equivalente circa il contenuto degli studi compiuti, su carta intestata dell'università estera, con timbro e firma della stessa, tradotti e legalizzati (ove previsto) come sopra. La traduzione dovrà essere fatta eseguire a cura degli interessati rivolgendosi al Tribunale di zona oppure a traduttori giurati oppure alle rappresentanze diplomatiche o consolari operanti in Italia del Paese ove il documento è stato rilasciato; per i candidati residenti all’estero le traduzioni potranno essere confermate dalla Rappresentanza italiana competente per territorio. A richiesta dell’interessato gli originali potranno essere restituiti.

B) nulla osta all’immatricolazione rilasciato dalla competente Struttura Didattica che attesti che lo studente abbia i requisiti curriculari e di conoscenza individuale necessari per l’accesso al corso di laurea magistrale;
C) due fotografie formato tessera firmate su un lato dal richiedente (di cui una da applicare sulla domanda di immatricolazione);
D) fotocopia di un documento di identità;
E) i cittadini non comunitari equiparati ai sensi dell’art.26 della Legge 30/7/2002, n.189, sono tenuti ad allegare copia della ricevuta dell’istanza di permesso di soggiorno rilasciata da Poste Italiane, accompagnata da copia del passaporto con lo specifico visto d’ingresso per motivi non turistici, o copia del permesso di soggiorno in corso di validità rilasciato dalla Questura;
F) eventuale richiesta motivata della qualifica di studente part-time;
G) eventuale Dichiarazione Sostitutiva Unica (modulo D.S.U.) e la relativa Attestazione ISEE dei redditi e dei patrimoni dell’anno 2012, nonché la documentazione integrativa ai fini della determinazione del valore ISEEU come indicato nella sezione 13 del presente Manifesto degli studi;
H) attestazione del versamento della prima rata delle tasse e contributi da effettuarsi su bollettino di c/c postale sul conto n. 5504, intestato all’Università degli Studi di Firenze – Tasse e contributi – Servizio di tesoreria - 50121 Firenze – Piazza San Marco, 4, causale obbligatoria: “Tasse di immatricolazione anno accademico 2013/2014”.  I laureati dell’ateneo fiorentino che si immatricolano tramite procedura online dovranno effettuare il versamento della prima rata delle tasse universitarie esclusivamente sul bollettino emesso dalla procedura online.
L’eventuale rinuncia all’immatricolazione non dà titolo a richiedere il rimborso delle tasse versate.
Ai sensi del D.Lgs. n. 68 del 29/3/2012, art. 9, commi 2 e 3, non sono tenuti al versamento della tassa di immatricolazione, ma solo al versamento di € 16 a titolo di imposta di bollo assolta in maniera virtuale:

  • coloro che hanno richiesto la borsa di studio all’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio Universitario. Gli studenti che in seguito non risultino vincitori/idonei nella graduatoria di borsa di studio sono tenuti a versare la tassa di immatricolazione entro il 30 dicembre 2013, tramite apposito bollettino da ritirarsi presso la propria Segreteria Studenti. Versamenti effettuati dopo tale data saranno soggetti ai diritti di mora;
  • gli studenti con disabilità, con riconoscimento di handicap ai sensi dell'articolo 3, comma 1, della legge 5 febbraio 1992, n. 104, o con un'invalidità pari o superiore al sessantasei per cento;
  • gli stranieri assegnatari di borsa di studio del Governo italiano (sono tenuti altresì al versamento della tassa regionale per il diritto allo studio universitario).

Allo studente verrà attribuita una matricola e consegnato un libretto-tessera che costituisce documento valido per la fruizione dei servizi offerti agli studenti e per il riconoscimento personale nell’ambito dell’Università. Saranno inoltre attribuite delle credenziali per l’accesso (matricola e password) ai servizi online ed una casella di posta elettronica personale, che potrà essere utilizzata esclusivamente per le comunicazioni tra studente ed Ateneo. Il laureato di primo livello dell’ateneo fiorentino conserverà la casella di posta elettronica personale già attribuitagli per l’iscrizione al corso di laurea di primo livello.

 

Immatricolazioni a corsi di laurea magistrale a numero programmato

Coloro che intendono immatricolarsi a corsi di laurea magistrale a numero programmato sono tenuti, invece, a osservare gli specifici termini di scadenza previsti dai singoli bandi di ammissione ai corsi.

Immatricolazioni in ritardo

Il Rettore può accogliere domande di immatricolazione in ritardo, adeguatamente motivate, da presentarsi in formato cartaceo alla Segreteria Studenti, con pagamento dei diritti di mora,

Incompatibilità

Ai sensi della normativa vigente è vietata l’iscrizione contemporanea a diverse Università e a diversi Istituti di istruzione superiore, a diverse Facoltà della stessa Università o dello stesso Istituto e a diversi corsi di studio della stessa Facoltà o Scuola; pertanto qualora, durante il corso degli studi, lo studente intenda iscriversi ad un altro corso universitario, dovrà presentare domanda di rinuncia agli studi intrapresi, salvo non vi siano i presupposti per chiedere la sospensione della carriera.
Detta incompatibilità non opera in ipotesi di contemporanea iscrizione ai corsi di studio universitari e a corsi presso i Conservatori di musica, gli Istituti musicali pareggiati e l’Accademia nazionale di danza (D.M. 28 settembre 2011, applicazione art. 29, comma 21, della legge 30 dicembre 2010, n. 240). Ai sensi di questa normativa, lo studente che intenda avvalersi della contemporanea iscrizione presso le Università e presso gli Istituti Superiori di Studi Musicali e Coreutici, dovrà presentare specifica richiesta e i piani di studio in entrambe le istituzioni. I piani di studio saranno sottoposti ai competenti organi delle strutture didattiche interessate che dovranno verificare la compatibilità con la contestuale frequenza e con l'impegno richiesto allo studente per ciascun anno di corso. Fino all'approvazione dei piani di studio, lo studente è iscritto con riserva ed è ammesso alle attività formative in entrambe le istituzioni. Le attività formative svolte dallo studente per ciascun anno accademico nelle due istituzioni e l'acquisizione dei relativi crediti formativi che, comunque, non possono superare il limite complessivo di 90 CFU per anno, fatti salvi quelli conseguiti per le discipline valutabili in entrambi gli ordinamenti. Lo studente è tenuto a versare le tasse e contributi in ciascuna delle due istituzioni secondo le disposizioni da esse stabilite.

 
ultimo aggiornamento: 10-Lug-2013
social iconsFacebook Twitter YouTube Behance Google+ Instagram