Salta gli elementi di navigazione
Home page > Studenti > Immatricolazioni e iscrizioni > Ricostruzione carriera > Sospensione e ricongiungimento di carriera

Sospensione e ricongiungimento di carriera

In queste pagine si trovano informazioni su

come indicato dal Manifesto degli studi 2017-2018 - sezione 10.




Sospensione della carriera

Chi può presentare domanda di sospensione

La sospensione della carriera consente allo studente di non violare il divieto della contemporanea iscrizione (incompatibilità).

Per non incorrere nel divieto, lo studente iscritto ad un corso di studio dell'Ateneo fiorentino che, avendo i requisiti per l’accesso, intenda frequentare:

  • master
  • scuola di specializzazione
  • dottorato di ricerca
  • corso di studio presso un’Accademia militare
  • corso di studio di un’Università estera
  • corso di studio in "Scienze giuridiche della sicurezza" [L-14] (destinato all'Arma dei Carabinieri)
  • Tirocinio Formativo Attivo (TFA)
  • corso di specializzazione per il sostegno

deve chiedere di sospendere la carriera prima di iscriversi.

La sospensione può essere richiesta anche dagli iscritti ai corsi di dottorato che intendano frequentare i percorsi di tirocinio formativo attivo (TFA) e i corsi di specializzazione per il sostegno.

Quanto può durare e cosa comporta la sospensione

La carriera è sospesa per la durata del corso al quale lo studente intende iscriversi.

Il periodo di sospensione non pregiudica la possibilità di accedere ai benefici per il diritto allo studio universitario (borse di studio ecc.).

Blocca i termini della decadenza dagli studi.

La sospensione può essere chiesta una sola volta nel corso della carriera universitaria.

Durante la sospensione non è possibile:

  • sostenere esami e acquisire frequenze
  • modificare o presentare un piano di studio
  • richiedere riconoscimenti di attività formative
  • presentare domanda di passaggio a un altro corso
  • studiare all'estero con il programma Erasmus
  • presentare domanda di trasferimento in un altro ateneo
  • richiedere esoneri parziali o totali dal pagamento dei contributi
  • usufruire di agevolazioni economiche
  • usufruire dell’iscrizione come studente part-time
  • laurearsi.

Come e dove presentare domanda di sospensione

La domanda di sospensione della carriera deve essere consegnata alla propria segreteria studenti (modulo SP_01) prima di iscriversi al corso per cui si chiede la sospensione.
Alla domanda devono essere allegati il libretto o la tessera universitari al corso che si vuole sospendere e la ricevuta del versamento di  € 100 per oneri amministrativi.

Durante la sospensione della carriera lo studente deve rinnovare ogni anno accademico l’iscrizione entro i termini di scadenza.

Tasse e contributi

Il versamento di  € 100 per oneri amministrativi deve essere fatto con il bollettino predisposto dall’Ateneo che può essere richiesto per e-mail alla segreteria studenti, utilizzando la propria casella di posta istituzionale.
Il bollettino deve essere pagato presso gli sportelli della Banca Unicredit.

Durante la sospensione della carriera lo studente deve per ogni anno accademico entro i termini di scadenza pagare la tassa regionale, ma non i contributi all’Università di Firenze.

Il bollettino deve essere richiesto per email alla segreteria studenti.

Gli studenti con disabilità, con riconoscimento di handicap (ai sensi dell'art. 3, comma 1, della Legge 5 febbraio 1992, n. 104) o con un'invalidità pari o superiore al 66% devono pagare solo la marca da bollo di 16 euro.

Come e dove presentare domanda di riattivazione

La riattivazione della carriera sospesa deve essere richiesta dopo il conseguimento del titolo per cui si è ottenuta la sospensione o in caso di rinuncia all’iscrizione al corso.

La domanda di riattivazione della carriera deve essere consegnata alla segreteria studenti (modulo IS_03).

Al momento della riattivazione della carriera verranno restituiti allo studente il libretto o la tessera universitari del corso di studio sospeso.

Al termine del corso per cui si è chiesta la sospensione, lo studente deve riprendere l’iscrizione al corso di studio sospeso, per il quale può eventualmente richiedere il riconoscimento totale o parziale degli studi svolti durante la sospensione.

Se non ci sono i requisiti per richiedere la sospensione, lo studente dovrà presentare la domanda di rinuncia agli studi (modulo RN_01).

La rinuncia agli studi non dà diritto al rimborso di quanto versato.

Tassse e contributi

Lo studente che riattiva la carriera deve essere in regola con i pagamenti per gli anni accademici di sospensione e deve pagare la prima rata delle tasse per l’anno accademico in corso.

 

Interruzione degli studi e ricongiungimento della carriera

Come e quando interrompere la carriera

Lo studente non deve fare richiesta per interrompere gli studi.

Può riattivare la carriera dopo il periodo di interruzione.

Lo studente può interrompere gli studi:

  • non pagando per almeno due anni accademici la prima rata delle tasse di per l’iscrizione
  • per una gravidanza (è consentita l’interruzione anche di un anno accademico a partire dalla gravidanza fino ai 3 anni di età del bambino)
  • per gravi infermità prolungate, debitamente certificate (in questo caso lo studente può chiedere di ricongiungere la carriera, anche dopo un solo anno di interruzione).

Quanto può durare e cosa comporta l’interruzione della carriera

Il periodo di interruzione degli studi:

  • può durare più anni accademici (nel rispetto dei termini di decadenza dagli studi)
  • non pregiudica la possibilità di accedere ai benefici per il diritto allo studio universitario (borse di studio ecc.)
  • non blocca i termini della decadenza dagli studi.

L’interruzione può ripetersi per più periodi durante la carriera universitaria dello studente.

Durante l’interruzione non è possibile:

  • sostenere esami e acquisire frequenze
  • modificare o presentare un piano di studio
  • richiedere riconoscimenti di attività formative
  • presentare domanda di passaggio a un altro corso
  • studiare all'estero con il programma Erasmus
  • presentare domanda di trasferimento in un altro ateneo
  • richiedere esoneri parziali o totali dal pagamento dei contributi
  • usufruire di agevolazioni economiche
  • usufruire dell’iscrizione come studente part-time
  • laurearsi.

Come ricongiungere la carriera interrotta

Dopo almeno due anni lo studente può richiedere il ricongiungimento della carriera interrotta.

Al momento del rinnovo dell’iscrizione, lo studente deve consegnare la domanda di ricongiungimento (modulo IS_04), insieme alla documentazione prevista e alle ricevute dei pagamenti, alla segreteria studenti.

Tasse e contributi

Lo studente deve pagare, con il bollettino che può richiedere alla segreteria studenti, un diritto fisso unico di € 155 per ogni anno accademico in cui non risulta iscritto.

Lo studente che interrompe gli studi per gravi infermità prolungate debitamente certificate deve pagare solo la marca da bollo di 16 euro e non il diritto fisso unico.

 
ultimo aggiornamento: 12-Lug-2017