Salta gli elementi di navigazione
Home page > Studenti > Come fare per > Altre domande

Altre domande

Sono uno studente che ha presentato la domanda di laurea nella prossima sessione. Posso sapere il voto di partenza dell'esame di laurea? A chi mi devo rivolgere?

Per i corsi di laurea del vecchio ordinamento il voto di partenza viene calcolato con media artimetica, mentre per quelli del nuovo ordinamento il calcolo viene effettuato con media ponderata. Puoi procedere ad un calcolo puramente indicativo utilizzando le formule che trovi (pdf), tenendo in conto che il valore ottenuto non tiene conto degli eventuali punteggi aggiuntivi (ove previsti), tantomeno rappresenta un dato ufficiale. Per maggiori informazioni sui punteggi aggiuntivi puoi consultare il regolamento didattico del tuo corso di laurea, presente nel sito web della Scuola.  
   

A chi mi posso rivolgere per informazioni sulla presentazione della domanda di tesi?

  • Requisiti per la presentazione della domanda
  • Modalità e termini di presentazione della domanda
  • Calendario sedute di tesi
Scuola email
Agraria agraria.tesi.onlineatunifi.it
Architettura architettura.tesi.onlineatunifi.it
Economia e Management economia.tesi.onlineatunifi.it
Giurisprudenza giurisprudenza.tesi.onlineatunifi.it
Psicologia psicologia.tesi.onlineatunifi.it
Ingegneria ingegneria.tesi.onlineatunifi.it
Scienze della Salute Umana sc-saluteumana.tesi.onlineatunifi.it
Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali scienze.tesi.onlineatunifi.it
Scienze Politiche 'Cesare Alfieri' sc-politiche.tesi.onlineatunifi.it
Studi Umanistici e della Formazione - area Umanistica st-uma.tesi.onlineatunifi.it
Studi Umanistici e della Formazione - area Scienze della Formazione st-form.tesi.onlineatunifi.it

 

Che cos’è il Diploma supplement e come si richiede?

E’ un documento integrativo di supplemento al Diploma di Laurea, fornisce una descrizione in italiano ed inglese, della natura, del livello, del contesto, del contenuto/esami e dello status degli studi effettuati e completati dallo studente secondo un modello standard in 8 punti, sviluppato per iniziativa della Commissione Europea, del Consiglio d'Europa e dell'UNESCO.

Il Diploma supplement può essere rilasciato soltanto ai laureati dei corsi di laurea previsti dai nuovi ordinamenti universitari (lauree triennali e specialistiche/magistrali). Il rilascio è gratuito e non è necessaria alcuna marca da bollo.

La richiesta (modulistica) deve essere presentata direttamente allo sportello della Segreteria Studenti, durante il consueto orario di apertura al pubblico, oppure può essere trasmessa alla segreteria via posta elettronica, allegando una copia di un documento di identità valido del richiedente. Il rilascio del Diploma Supplement comporta un’attesa di circa 30 giorni a partire dalla data di presentazione o di ricevimento della richiesta da parte della Segreteria Studenti.

 

Dove trovo tutte le informazioni sulla produttività e merito?

Tutte le informazioni sulla produttività e merito si trovano alla pagina delle tasse e agevolazioni economiche.

 

Ho ricevuto il CUD dall'Università? Cosa significa?

Dal 2013 il Cud viene inviato anche a tutti coloro che hanno riscosso somme esenti IRPEF nel corso dell'anno solare precedente l'invio del CUD. Ad esempio, ricevono il Cud gli studenti che hanno percepito una borsa di mobilità, svolto collaborazioni part-time e/o sono stati titolari di assegni e/o borse.
Quando nel campo annotazioni del CUD è precisato che si tratta di un reddito esente, l'importo qui indicato non dovrà essere dichiarato ai fini delle imposte sui redditi.

 

Cosa comporta la rinuncia agli studi e come faccio a presentare domanda?

La rinuncia agli studi è un atto formale dove lo studente dichiara la propria volontà di interrompere gli studi, la rinuncia può essere fatta in qualsiasi momento dell'anno e comporta la perdita di tutti gli atti della carriera svolta fino a quel momento e il diritto ad eventuali rimborsi o agevolazioni economiche maturate, al tempo stesso l’Università, rinuncia all'importo di eventuali tasse non pagate dallo studente. La domanda di rinuncia agli studi può essere presentata alla propria segreteria studenti utilizzando l’apposito modulo (vai alla pagina) al quale deve essere allegata una marca da bollo da €16,00 e il libretto universitario.

 

Che cos’è la decadenza dagli studi? Come viene determinata?

La decadenza dagli studi riguarda soltanto gli studenti ancora iscritti agli ordinamenti ministeriali antecedenti al DM 509/99 e per i quali era prevista una durata legale del corso di laurea che determinava la presenza di studenti in corso e di studenti fuori-corso. Si definisce decaduto lo studente che risulti ancora iscritto a un corso del vecchio ordinamento e che, anche avendo regolarmente provveduto al pagamento delle tasse universitarie, non abbia compiuto alcun atto di carriera (esame sostenuto, iscrizione in corso) per un periodo superiore a 8 anni accademici consecutivi (per gli studenti di Psicologia immatricolati fino all’a.a.1994/1995 un periodo superiore a 8 anni accademici consecutivi oppure di 15 anni accademici consecutivi per gli studenti immatricolati dall’a.a.1995/1996 in poi). Sono esclusi dalla decadenza coloro che abbiano sostenuto tutti gli esami di profitto previsti dal piano di studi e ai quali rimanga soltanto la discussione della tesi.

La decadenza viene determinata d’ufficio dalla segreteria studenti, la quale effettua controlli periodici sulle carriere degli studenti iscritti a corsi di studio attivati ai sensi degli ordinamenti precedenti il DM 509/99 provvedendo alla decadenza d’ufficio di coloro che si trovano nelle condizioni suindicate. Come per gli studenti rinunciatari, anche ai decaduti è consentito chiedere, con le modalità di cui all’art. 23 del Regolamento Didattico di Ateneo, l’abbreviazione del corso di studi in virtù degli esami già sostenuti nella precedente carriera, vedi pagina relativa alla reimmatricolazione, gli interessati sono invitati a contattare quanto prima via e-mail la segreteria studenti, così da poter conoscere gli esiti dell’eventuale riconoscimento in tempo utile per l’avvio delle attività didattiche del nuovo anno accademico.

 

Che cos’è la reimmatricolazione e il recupero della carriera pregressa? Quando si chiede?

La “reimmatricolazione con il recupero della carriera pregressa” (vedi Manifesto degli studi - sezione 8) permette di riprendere la carriera abbandonata in precedenza, senza perdere del tutto gli esami sostenuti. Insieme alla domanda lo studente presenta una richiesta di abbreviazione del corso: la carriera e gli esami sostenuti saranno valutati della competente struttura didattica.

Per la reimmatricolazione è richiesto il pagamento di un onere amministrativo fisso (indipendente dal reddito) suddiviso in due rate, la prima parte all'immatricolazione e la seconda dopo la delibera di abbreviazione di carriera. Possono chiedere la reimmatricolazione coloro che sono già stati iscritti all’Università di Firenze o ad un altro ateneo italiano che abbiano rinunciato a completare gli studi oppure quelli che per effetto della normativa risultano decaduti.
La reimmatricolazione può essere richiesta nello stesso periodo in cui sono aperte le immatricolazioni. La domanda deve essere consegnata alla segreteria studenti competente utilizzando il modulo reperibile sulla pagina della modulistica e allegando la ricevuta del pagamento insieme alla documentazione richiesta dal Manifesto degli Studi. Ulteriori informazioni (reimmatricolazioni e recupero carriera).

 

Come faccio a trovare un singolo insegnamento o il docente che lo tiene?

Per aiutare gli studenti nella ricerca dell'insegnamento da seguire, nell'offerta formativa o per trovare il nome del docente che tiene il corso, è possibile usare uno strumento che divide la ricerca in: Scuola, Tipologia di Corso, Corso di Laurea e la Dizione Insegnamento (anche parziale) (vai alla pagina).

 
ultimo aggiornamento: 12-Lug-2017