Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
 AteneoOrganiNucleo di ValutazioneDeliberazioni del NucleoAnno 2002Delibere del Nucleo di Valutazione Interna del 4 luglio 2002
2329

Delibere del Nucleo di Valutazione Interna del 4 luglio 2002

ULTIMO AGGIORNAMENTO
26.07.2002
social shareFacebook logo Twitter logo

Proposta istitutiva della facoltà di Psicologia
Delibera n. 42

Il Nucleo di valutazione ha esaminato la proposta di istituzione della Facoltà di Psicologia alla luce della relazione del prof. Luciano Mecacci, ovviamente il Nucleo ha esaminato la proposta in riferimento ai profili di sua competenza, ovvero, l'esistenza di adeguate risorse e la previsione di un programma economico-finanziario-logistico per almeno un quinquennio lasciando da parte ogni considerazione di tipo scientifico-culturale.
In questa prospettiva la proposta per altri aspetti completa e interessante, appare sostanzialmente carente dato che si limita a dare atto che esiste una possibile sede della nuova Facoltà così come esistono per l'anno in corso sufficienti risorse finanziarie e scaturenti dalla ripartizione delle attuali disponibilità della Facoltà di Scienza della Formazione.
Ad avviso del Nucleo è invece necessario che una decisione di indubbio impegno per l'Ateneo abbia a base una più completa istruttoria e relativa documentazione circa i seguenti profili:

  1. Previsione della domanda formativa per l'eventuale Facoltà nel prossimo quinquennio, dato che l'attuale saturazione della Facoltà di Scienze della Formazione può essere considerata un fenomeno corposo ma contingente data la prevedibile dinamica del mercato professionale del settore.
  2. I problemi logistici non si esauriscono nell'utilizzo della sede del complesso di San Salvi e comunque a riguardo manca ogni indicazione circa specifiche dotazioni in tale ambito, parzialmente occupato da altri, per attività di ricerca e didattica oltre che per l'attività amministrativa;
  3. Risorse organizzative e amministrative. La mera suddivisione dell'attuale personale amministrativo e docente della Facoltà di Scienze della Formazione non pare assicurare un sostegno minimo indispensabile per le attività di gestione amministrativa e per le attività didattiche. Ciò rende prevedibile nel prossimo futuro una specifica domanda per nuovo personale con conseguenti oneri per il bilancio universitario.
  4. Per quanto riguarda le risorse finanziarie vale l'osservazione di metodo espressa al punto precedente dato che la mera separazione in due parti delle attuali risorse della Facoltà di Scienze della Formazione non risulta adeguata alle prevedibili necessità di due distinte facoltà.

Più in generale il Nucleo rileva come ogni proposta per nuove facoltà universitarie debba essere corredata da un credibile e motivato piano di risorse, specie in un momento in cui appare essenziale evitare ulteriori aggravi per il bilancio del nostro Ateneo.
Alla luce di quanto sopra il Nucleo invita gli Organi di governo a richiedere ai proponenti l'istituzione della nuova facoltà un approfondimento dei profili esaminati, ovvero dei profili connessi alle risorse di personale, di beni e finanziarie su un arco temporale sufficiente, rappresentativo degli effetti dell'opzione proposta.

D.M. 8/5/2001 n. 115 - Programmazione sistema universitario triennio 2001-2003 - Art. 4 Innovazione didattica
Delibera n. 43

Il Nucleo di valutazione, esaminata la documentazione pervenuta, non ha osservazioni da esprimere in quanto la relazione illustrativa predisposta dal Pro Rettore per la didattica e i servizi agli studenti, prof. Luciano Mecacci, appare allo stato completa ed esaustiva per i profili di interesse del Nucleo di valutazione.
Nell'occasione, comunque sottolinea che almeno bi-annualmente la struttura responsabile invii al Nucleo una relazione sull'esperienza in corso corredata da ogni dato considerato utile al fine di poter verificare l'effettiva esperienza attuativa del fondo.

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
26.07.2002
social shareFacebook logo Twitter logo