Salta gli elementi di navigazione
Apri la finestra di ricerca
Apri il menù
 
 Bollettino UfficialeBollettino Ufficiale Anno X - Supplemento al N. 5 - Maggio 2011D.R. 406/2011 - prot. n. 31763 - Erasmus Placement - Bando
2593

D.R. 406/2011 - prot. n. 31763 - Erasmus Placement - Bando

Pubblicazione telematica a cura dell'Università degli Studi di Firenze - Registrazione del Tribunale di Firenze n. 5223 del 4 dicembre 2002 - Direttore responsabile: Antonella Maraviglia. Direttore: Dott. Giovanni Colucci. Redazione: Piazza S. Marco, 4 - 50121 Firenze - Tel. 055 2757271 Fax 055 2756219 - http://www.unifi.it/bu/ - email: bollettino.ufficiale@adm.unifi.it - ISSN 2038-4440
ULTIMO AGGIORNAMENTO
19.05.2011
social shareFacebook logo Twitter logo

Decreto rettorale, 13 maggio 2011, n. 406 – prot. n. 31763

Bando di selezione per la formazione di graduatorie di idoneità alla mobilità ERASMUS per Placement, A.A. 2011/2012.

(Scadenza per la presentazione delle domande: 6 giugno 2011)

IL RETTORE

  • VISTA la Decisione n. 1720/2006/CE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 15 novembre 2006 che istituisce un nuovo programma d’azione nel campo dell’apprendimento permanente denominato Lifelong Learning Programme (LLP), in sostituzione di SOCRATES E LEONARDO DA VINCI;
  • AVUTO RIGUARDO del contenuto del summenzionato programma che prevede un sottoprogramma ERASMUS (c.d. ERASMUS placement) che consente a studenti universitari di accedere a tirocini presso imprese, centri di formazione e di ricerca presenti in uno dei Paesi partecipanti al Programma;
  • CONSIDERATO che l’Agenzia Nazionale LLP/Erasmus è incaricata del coordinamento, anche in termini di gestione di bilancio, per l’attuazione delle azioni del programma di apprendimento permanente a livello nazionale e provvederà, pertanto, ad assegnare annualmente agli Atenei che presenteranno la relativa candidatura le borse per gli studenti in mobilità;
  • AVUTO RIGUARDO del fatto che rispetto allo stanziamento summenzionato, che sarà imputato al capitolo F.S. 1.03.05.04 del bilancio per l’anno 2011, l’Ateneo ha previsto una integrazione (per studio e/o placement) pari a € 100.000;
  • TENUTO CONTO che l’Università di Firenze ha ottenuto da parte dell’Unione Europea l’approvazione della ERASMUS University Charter (EUC), la dichiarazione di strategia politica nella quale sono indicati i principi fondamentali e i requisiti minimi che costituiranno il punto di riferimento nella gestione delle attività ERASMUS per il periodo 2007-2013;
  • CONSIDERATO che il decreto ministeriale n. 198/2003 ha istituito un “Fondo nazionale per il sostegno dei giovani e per favorire la mobilità degli studenti” e prevede l’erogazione di un contributo integrativo per gli studenti in mobilità finalizzato ad integrare le risorse assegnate dall’Agenzia Nazionale all’Ateneo;
  • CONSIDERATO l’interesse dell’Ateneo di favorire la mobilità degli studenti ed il riconoscimento delle attività svolte all’estero;
  • VERIFICATA la disponibilità a partecipare al programma di cui trattasi da parte delle Facoltà di Agraria, Economia, Farmacia, Giurisprudenza, Ingegneria, Lettere e Filosofia, Medicina e Chirurgia, Psicologia, Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Scienze Politiche;
  • VISTE le Lettere di Intenti, sulla base delle quali sono definiti i flussi di mobilità, sottoscritte per l’a.a. 2011/2012 tra le suddette Facoltà dell’Università di Firenze e le aziende partner e i criteri di valutazione degli studenti pervenuti da parte delle medesime Facoltà;
  • PRESO ATTO della mancata manifestazione della volontà a partecipare, secondo le modalità concordate nell’ambito dell’Assemblea dei Delegati, da parte delle Facoltà di Architettura e Scienze della Formazione;
  • VISTA la circolare Prot. n. 14075/D9ER del 22 marzo 2010 – “Partecipazione al programma comunitario LLP/Erasmus degli studenti stranieri”;
  • VISTA la circolare Prot. n. 14941/D9ER del 31 marzo 2010 trasmessa da parte dell’Agenzia Nazionale LLP recante “Programma LLP/ERASMUS – borse multiple”;
  • VISTA la circolare Prot. n. 16352/D9ER del 12 aprile 2010 trasmessa da parte dell’Agenzia Nazionale LLP recante “Programma LLP/ERASMUS – Sedi eleggibili per la mobilità Erasmus placement” modificata con la circolare n. 22847/D9ER del 3 giugno 2010;
  • NELLE MORE della comunicazione da parte dell’Agenzia Nazionale LLP dell’esatto numero di borse assegnate a questo Ateneo;
  • NELLE MORE della comunicazione da parte del MIUR dell’importo assegnato all’Ateneo ai sensi del decreto ministeriale n. 198/2003 sopraccitato;
  • VISTA la proposta di bando predisposta dall’Ufficio Orientamento, Mobilità e Collaborazioni Studentesche di concerto con il Delegato del Rettore per le Relazioni Internazionali;
  • NELLE MORE dell’approvazione del Manifesto degli Studi a.a. 2011/2012;
  • VISTE le “Linee guida da adottarsi da parte delle strutture didattiche in tema di riconoscimento dell’attività didattica svolta dagli studenti nell’ambito della mobilità prevista dal Programma Socrates/ERASMUS” approvate dal Senato Accademico nella seduta del 3 dicembre 2003;
  • VISTO lo Statuto dell’Università di Firenze e, in particolare, l’art. 7;
  • VISTO il Regolamento Didattico di Ateneo e, in particolare, l’art. 11;

DECRETA

l’emanazione, del seguente Bando:

Bando di selezione per la formazione di graduatorie di idoneità alla mobilità ERASMUS Placement A.A. 2011/2012

Articolo 1
Indizione

1. Sono indette le selezioni per la formazione delle graduatorie di idoneità alla mobilità Erasmus Placement per l’A.A. 2011/2012 per i posti relativi ai flussi, indicati nelle tabelle di Facoltà allegate (all. 11) da effettuare dal 1° giugno 2011 al 30 settembre 2012. L’avvio delle mobilità potrà avvenire comunque dopo la firma del contratto di mobilità individuale.
2. L’erogazione delle borse comunitarie di mobilità (c.d. mensilità con contributo) sarà definita a seguito dell’approvazione della candidatura dell’Università di Firenze da parte dell’Agenzia Nazionale LLP Italia e della comunicazione da parte di quest’ultima del numero di mensilità assegnate all’Ateneo. Fino a tale momento la selezione dei candidati verrà effettuata sulla base di quanto previsto nell’ambito delle Lettere di Intenti stipulate per l’a.a. 2011/2012 e sub-condicione quanto all’erogazione delle borse di mobilità europee.

Articolo 2
Finalità della mobilità per Erasmus Placement

1. Il periodo di mobilità ERASMUS Placement è destinato a studenti che intendono svolgere attività di tirocinio formativo (“stage”) presso imprese, centri di formazione e di ricerca partner dell’Ateneo presenti in uno dei Paesi partecipanti al Programma. Sono esclusi dalla mobilità per placement: gli Uffici ed Enti che gestiscono programmi comunitari, le Istituzioni comunitarie (incluse le Agenzie Europee), le Rappresentanze diplomatiche nazionali del paese di appartenenza dello studente e presenti nel paese ospitante quali Ambasciate o Consolati.
2. Per ottenere il riconoscimento di tali attività, e usufruire dello status e di eventuali contributi ERASMUS, esse dovranno essere indicate all’interno del programma di lavoro (Training Agreement) sottoposto all’approvazione degli Organi collegiali delle strutture didattiche di Facoltà e della azienda straniera ospitante, prima della partenza.

Articolo 3
Requisiti per l’ammissione

1. Possono presentare domanda gli studenti che, indipendentemente dal paese di cittadinanza e alla data di scadenza del presente bando:

  1. risultino iscritti all’Università di Firenze per l’a.a. 2010/2011 e dichiarino di volersi iscrivere, in regime di tempo pieno, all’a.a. 2011/2012 ad un corso di studio universitario del vecchio o del nuovo ordinamento, di cui al Manifesto degli Studi a.a. 2011/2012, delle seguenti Facoltà: Agraria, Economia, Farmacia, Giurisprudenza, Ingegneria, Lettere e Filosofia, Medicina e Chirurgia, Psicologia, Scienze Matematiche Fisiche e Naturali, Scienze Politiche. Gli studenti iscritti all’a.a. 2010/2011 che prevedono di laurearsi prima della partenza per il soggiorno Erasmus Placement, e perciò presentano un piano di lavoro relativo alle attività didattiche del corso cui prevedono di iscriversi nell’a.a. 2011/2012, potranno svolgere il periodo di mobilità solo dopo la formalizzazione dell’iscrizione all’a.a. 2011/2012 al corso per il quale si intende svolgere la mobilità stessa. Inoltre, lo studente in mobilità non potrà conseguire il titolo di studio finale prima della conclusione del periodo di studio all’estero e previo riconoscimento dell’attività svolta.
  2. risultino in possesso di una buona conoscenza (almeno livello B1) della lingua del paese dell’azienda ospitante o di una lingua accettata come “veicolare” da parte della stessa;
  3. non abbiano già beneficiato in passato dello status di studente Erasmus per un periodo di tirocinio (c.d. placement) con o senza borsa. Tale preclusione riguarda anche eventuali richieste di effettuare una nuova mobilità senza borsa;
  4. non sono iscritti a corsi singoli;
  5. non beneficeranno, nello stesso periodo, di un altro contributo comunitario previsto da altri programmi di mobilità.

Articolo 4
Modalità e termine di presentazione delle domande

1. Nella domanda il candidato dovrà dichiarare, sotto la sua personale responsabilità, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000, quanto segue:

  • cognome e nome;
  • data e luogo di nascita,
  • Facoltà dell’Ateneo fiorentino e corso di studio a cui è iscritto;
  • il possesso della competenza linguistica richiesta;
  • il possesso dei requisiti previsti all’art. 3;
  • l’indicazione della sede di destinazione preferita (fino ad un massimo di tre).

2. Le domande dovranno essere compilate su appositi moduli (disponibili sul sito di Ateneo www.unifi.it percorso Studenti/Mobilità internazionale/Mobilità studenti per tirocini (SM Placement)) e consegnate o inviate per posta al Servizio Relazioni Internazionali della Facoltà d’afferenza del corso di studio entro e non oltre il 6 giugno 2011. Sulla busta contenente la domanda deve essere riportata la dicitura “Contiene domanda mobilità ERASMUS Placement a.a. 2011/2012”.

Articolo 5
Commissioni esaminatrici

1. Le Commissioni di valutazione sono costituite dal Preside di Facoltà, secondo modalità deliberate da ciascun Consiglio di Facoltà, previo coinvolgimento delle strutture didattiche interessate e saranno rese note, sul sito di Ateneo, entro dieci giorni dalla scadenza fissata per la presentazione delle domande.

Articolo 6
Formazione e approvazione della graduatoria (per titoli ed eventuale colloquio)

1. Presso ciascuna Facoltà verranno elaborate, a cura della Commissione di cui all’art. 5 graduatorie di idoneità sulla base dei criteri indicati nel documento allegato (all. 2), parte integrante del presente bando.
2. Le Facoltà potranno, ove ritenuto opportuno, elaborare graduatorie con riferimento ai singoli corsi di laurea.
3. Ferma rimanendo la possibilità per le Facoltà di prevedere criteri aggiuntivi in sede di elaborazione delle graduatorie, le Commissioni incaricate dovranno in ogni caso tenere conto dei seguenti elementi:

  1. del livello di conoscenza della lingua del paese ospitante e/o di altre lingue rilevanti per il programma presentato;
  2. del curriculum accademico (numero degli esami sostenuti e loro votazione; avanzamento negli studi accademici; eventuali altri titoli; ecc.);
  3. del piano di lavoro da svolgere all’estero;
  4. della motivazione alla mobilità dichiarata all’atto della domanda.

4. Ciascuna Facoltà procederà alla individuazione di una sede e alla definizione della durata (in termini di mensilità) della mobilità seguendo l’ordine risultante dalla valutazione dei criteri di cui sopra, tenendo conto anche delle eventuali preferenze espresse dal candidato nella domanda di partecipazione. Tale scelta sarà tuttavia subordinata all’accettazione della candidatura da parte delle aziende ospitanti ai quali l’Università di Firenze sottoporrà il curriculum di ciascun candidato, comunicando allo stesso l’eventuale accettazione.
5. Gli studenti selezionati potranno proporre un’azienda, non rientrante tra quelle indicate nell’allegato 2. A tale scopo, dovranno produrre unitamente alla domanda di partecipazione, entro e non oltre la data fissata dalla Facoltà per l’inizio delle selezioni: una “Lettera di Intenti Nominativa”, utilizzando unicamente il modulo.pdf compilabile allegato al presente Bando, e una lettera di accettazione firmate, entrambe, da parte del legale rappresentante dell’organismo medesimo.
6. Le graduatorie, complete di punteggio di merito, sede e numero di mensilità proposte, saranno rese note mediante pubblicazione sul sito di Ateneo (www.unifi.it percorso Studenti/Mobilità internazionale/Mobilità studenti per tirocini (SM Placement)) entro 30 giorni dalla scadenza del bando e comunque non oltre il 6 luglio 2011.

Articolo 7
Accettazione della mobilità

1. Gli studenti idonei dovranno formalizzare la propria accettazione allo svolgimento della mobilità presso la sede proposta prima della partenza e comunque entro e non oltre il 15 luglio 2011, attraverso la sottoscrizione di un apposito modulo che sarà disponibile presso il Servizio Relazioni Internazionali di Facoltà. Gli studenti che non invieranno il modulo per l’accettazione saranno considerati rinunciatari, senza ulteriore comunicazione.
2. L’elenco definitivo degli idonei, comprensivo della sede a ciascuno assegnata sarà reso noto con decreto del Rettore mediante pubblicazione sul sito di Ateneo (www.unifi.it - percorso Studenti/Mobilità internazionale/Mobilità studenti per tirocini (SM Placement)) entro e non oltre il 20 luglio 2011.

Articolo 8
Sostegno finanziario alle mobilità

1. Poiché la quantificazione delle risorse tramite cui viene sovvenzionata la mobilità, innanzitutto da parte dell’Agenzia Nazionale Erasmus, non avviene solitamente nella prima metà dell’anno solare (cioè, con riferimento al presente bando, entro Giugno/Luglio 2011), non è sempre possibile indicare allo studente Erasmus Placement, prima della partenza, l’esatto ammontare della borsa ed il numero della mensilità da questa effettivamente coperte.
2. La collocazione all’interno di una delle graduatorie di Facoltà di cui al precedente decreto conferisce allo studente lo status di studente ERASMUS.
3. Compatibilmente con le risorse finanziarie effettivamente accertate, il sostegno finanziario alla mobilità potrà avvenire tramite:

  1. una borsa di studio il cui importo, stabilito ogni anno dall’Agenzia Nazionale LLP, non intende coprire l’intero costo del soggiorno di studi all’estero ma è destinato a compensare, almeno in parte, le spese supplementari sostenute nel paese ospitante derivanti da un presumibile costo medio della vita più elevato rispetto al paese di origine (per l’anno accademico 2011/2012 il contributo comunitario è quantificato in € 500 mensili per tutti i paesi tranne che per la Turchia - € 499,00 - Bulgaria - € 448,00 – Romania - € 480,00 – Lituania - € 486,00);
  2. un’integrazione al numero di mensilità assegnate da parte dell’Agenzia Nazionale che saranno erogate utilizzando appositi fondi stanziati (per studio e/o per placement) sul bilancio di Ateneo per complessivi € 100.000;
  3. un’eventuale integrazione della borsa, che dipenderà dal finanziamento che il MIUR concederà agli Atenei ai sensi del decreto ministeriale n. 198/2003 in narrativa. Tale importo, dipendente dalle mensilità complessivamente realizzate, sarà erogato non prima della primavera 2013. Gli studenti beneficiari saranno informati mediante comunicazione sulle pagine web del sito di Ateneo (www.unifi.it percorso Studenti/Mobilità internazionale/Mobilità studenti per tirocini (SM Placement)) non prima del mese di Febbraio 2013.
  4. un contributo per studenti disabili in mobilità (per l’anno accademico 2010/2011 l’Agenzia Nazionale aveva previsto un’integrazione alla borsa pari a 270 €/mese). Gli interessati possono richiedere, contributi specifici per la copertura di esigenze particolari, che saranno valutate di volta in volta dall’Agenzia. Non essendo ancora stati resi noti, da parte dell’Agenzia suddetta, termini e modalità per le richieste di tali contributi, si raccomanda agli interessati di far presenti le proprie necessità ai Servizi Relazioni Internazionali di Facoltà contemporaneamente alla presentazione della domanda di cui al presente bando.
  5. un contributo da parte dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio. Gli studenti vincitori di una borsa di studio dell’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio possono ricevere un ulteriore contributo che consiste in una somma di denaro rapportata ai mesi di permanenza all’estero ed integrata dalla monetizzazione del valore dei servizi gratuiti non usufruiti durante tale periodo. Gli studenti in mobilità possono usufruire, inoltre, di un prestito agevolato concesso sulla base di un bando pubblicato all’indirizzo www.dsu.fi.it. Per maggiori informazioni è necessario contattare l’Azienda Regionale per il Diritto allo Studio, Viale Gramsci 36/38 – tel. 05522611.
  6. un eventuale contributo per la frequenza di un Corso Intensivo Erasmus per la preparazione Linguistica EILC. Gli studenti Erasmus, selezionati per lo svolgimento di una mobilità presso uno dei Paesi la cui lingua è tra le meno insegnate e meno parlate possono frequentare corsi intensivi di lingua prima dell’inizio del periodo di mobilità e candidarsi per l’assegnazione di un contributo specifico (a titolo indicativo, per l’a.a. 2010/2011 l’Ateneo aveva a disposizione n. 7 borse pari a € 500/cad). Visti i termini fissati dall’Agenzia Nazionale LLP per l’invio delle candidature, e gli interessati potranno far presente la propria disponibilità ai Servizi Relazioni Internazionali di Facoltà, contestualmente alla presentazione della domanda oggetto del presente bando. Gli studenti interessati alla partecipazione ad un corso EILC nella sessione estiva, dovranno presentare la propria candidatura entro il 23 maggio 2011 (la partecipazione al corso sarà naturalmente subordinata all’ottenimento della idoneità alla mobilità).

Articolo 9
Trattamento dei dati personali

1. I dati personali trasmessi dai candidati con la domanda di partecipazione al concorso, ai sensi del Regolamento di Ateneo di attuazione del codice di protezione dei dati personali in possesso dell’Università degli Studi di Firenze, emanato con decreto del Rettore n. 449 (33210) del 7 luglio 2004 e s.m., saranno trattati per le finalità di gestione della procedura selettiva. In qualsiasi momento gli interessati potranno esercitare i loro diritti ai sensi del suddetto Regolamento.

Articolo 10
Responsabile del procedimento

1. Ai sensi della legge n. 241/90 e successive modificazioni e integrazioni e del regolamento di Ateneo sui procedimenti amministrativi, il responsabile del procedimento è la Dott.ssa Sandra Guazzini – Ufficio Orientamento, Mobilità e Collaborazioni Studentesche – Piazza San Marco, 4 – 50121 FIRENZE - e-mail: erasmus@adm.unifi.it.

Articolo 11
Norma finale

1. Il bando sarà affisso all’Albo dell’Università degli Studi di Firenze e inserito nel sito Internet di Ateneo (www.unifi.it percorso Studenti/Mobilità internazionale/Mobilità studenti per tirocini (SM Placement)) dal giorno successivo alla data di emanazione del presente decreto rettorale. Il bando sarà, altresì, pubblicato in versione integrale sul Bollettino Ufficiale dell’Università degli Studi di Firenze.
2. Per tutto quanto non espressamente disciplinato nel presente bando, si rinvia alle informazioni pubblicate sul sito di Ateneo (www.unifi.it percorso Studenti/Mobilità internazionale/Mobilità studenti per tirocini (SM Placement)).

Firenze, 13 maggio 2011

IL RETTORE
Prof. Alberto Tesi

1 Incremento con Decreto rettorale, 18 maggio 2011, n. 412 - prot. n. 32659.

 

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
19.05.2011
social shareFacebook logo Twitter logo