Salta gli elementi di navigazione
Apri la finestra di ricerca
Apri il menù
 
 Bollettino UfficialeBollettino Ufficiale Anno X - Supplemento al N. 5 - Maggio 2011D.R. 405/2011 - prot. n. 31762 - Tutor junior - Bando
2593

D.R. 405/2011 - prot. n. 31762 - Tutor junior - Bando

Pubblicazione telematica a cura dell'Università degli Studi di Firenze - Registrazione del Tribunale di Firenze n. 5223 del 4 dicembre 2002 - Direttore responsabile: Antonella Maraviglia. Direttore: Dott. Giovanni Colucci. Redazione: Piazza S. Marco, 4 - 50121 Firenze - Tel. 055 2757271 Fax 055 2756219 - http://www.unifi.it/bu/ - email: bollettino.ufficiale@adm.unifi.it - ISSN 2038-4440
ULTIMO AGGIORNAMENTO
19.05.2011
social shareFacebook logo Twitter logo

Decreto rettorale, 13 maggio 2011, n. 405 – prot. n. 31762

Bando di concorso per la formazione di graduatorie relative al reclutamento di tutor junior per l’anno 2011.

(Scadenza per la presentazione delle domande: 6 giugno 2011)

IL RETTORE

  • VISTA la legge 170/2003 ed in particolare l’art. 1 lett. B che prevede l’“assegnazione agli studenti capaci e meritevoli, iscritti ai corsi di laurea specialistica, delle scuole di specializzazione per le professioni forensi, delle scuole di specializzazione per gli insegnanti della scuola secondaria e ai corsi di dottorato di ricerca, di assegni per l’incentivazione delle attività di tutorato di cui all’articolo 13 della legge 19 novembre 1990, n. 341, nonché per le attività didattico-integrative, propedeutiche e di recupero”;
  • VISTO l’art. 2 del D.M. 198/2003 che prevede che “Ciascun Ateneo eroga agli studenti capaci e meritevoli iscritti ai corsi di cui all’art. 1, primo comma lettera b) della legge di cui alle premesse, assegni per l’incentivazione delle attività di tutorato, nonché per le attività didattico-integrative, propedeutiche e di recupero sulla base di criteri predeterminati dai competenti organi statutari”;
  • AVUTO RIGUARDO di quanto previsto nel D.M. del 31 ottobre 2007, prot. 544/2007 recante “Definizione dei requisiti dei corsi di laurea e di laurea magistrale afferenti alle classi ridefinite con i DD.MM. 16 marzo 2007, delle condizioni e criteri per il loro inserimento nella banca dell’offerta formativa e dei requisiti qualificanti per i corsi di studio attivati sia per le classi di cui al D.M. 3 novembre 1999, n. 509 e sia per le classi di cui al D.M. 22 ottobre 2004, n. 270” che include, fra i requisiti qualificanti per il corso di studio, la presenza di “almeno un tutor per ogni 30 studenti immatricolati ai corsi dei gruppi A e B dell’allegato B, un tutor per ogni 60 studenti immatricolati negli altri gruppi, di cui alle tabelle 8, 9 e 10”;
  • VISTA la circolare dell’Istituto Nazionale Previdenza Sociale (INPS) n. 133 del 21 luglio 2003 che prevede per i beneficiari delle borse oggetto del presente bando l’obbligo di iscrizione alla Gestione separata di cui all’art. 2 co. 26 della legge n. 335 del 8 agosto 1995;
  • VISTA la disponibilità di € 325.600,41 sul capitolo F.S. 2.16.04.04 relativa all’assegnazione ministeriale per l’esercizio 2011 e ai residui relativi alle attività a.a. 2009/2010, terminate il 31 ottobre 2010, sulla base di quanto comunicato da parte delle rispettive Facoltà, che consente l’assegnazione per l’anno accademico 2011/2012 di n. 81 borse;
  • AVUTO RIGUARDO del fatto che non risultano, attualmente, iscritti alla scuola di specializzazione per gli insegnanti della scuola secondaria per effetto della conversione del decreto legge n. 112 del 25 giugno 2008 con legge 5 agosto 2008 che, all’art. 63 comma 4-ter, dispone la sospensione delle procedure per l’accesso alle scuole di specializzazione suddette a partire dall’a.a. 2008/2009;
  • VISTA la delibera del Senato Accademico del 11 maggio 2011 che ha approvato la distribuzione delle risorse disponibili, € 325.600,41 corrispondenti a n. 81 borse, come di seguito indicato:
    1. n. 11 borse per le esigenze degli uffici centrali e decentrati impegnati nella fase di immatricolazione a partire da settembre 2011;
    2. n. 5 borse per le esigenze straordinarie della Facoltà di Architettura relative al progetto di recupero delle situazioni degli studenti fuori-corso;
    3. n. 65 borse per il supporto alle attività ordinarie di tutorato e didattico-integrative previste nell’ambito di tutte le Facoltà per le esigenze dei corsi di studio di rispettiva afferenza.
  • VISTA la delibera del Senato Accademico summenzionata che in ordine alla ripartizione tra le Facoltà delle 65 borse di cui al precedente punto c) ha ritenuto opportuno procedere come di seguito indicato:
    1. assegnare 1 borsa per ogni Facoltà per un totale di 12;
    2. ripartire le rimanenti 53 sulla base del numero degli studenti iscritti all’a.a. 2009/2010 (dati definitivi al 31/07/2010).
  • RITENUTO OPPORTUNO, atteso che l’iniziativa ministeriale è riservata a studenti capaci e meritevoli, stabilire un numero minimo di CFU necessari per la partecipazione, conseguiti alla data di scadenza del presente bando, pari a n. 12 per gli studenti iscritti alle lauree specialistiche e/o magistrali di secondo livello e n. 192 per gli studenti iscritti alle lauree magistrali a ciclo unico;
  • VISTO il vigente Statuto;

DECRETA

l’emanazione del seguente Bando:

Bando di concorso per la formazione di graduatorie relative al reclutamento di tutor junior per l’anno 2011.

Articolo 1
Indizione

1. E’ indetto un bando di concorso per la formazione di graduatorie relative al reclutamento di tutor junior riservato alle categorie di studenti, dottorandi e specializzandi di cui al successivo articolo per l’incentivazione delle attività di tutorato e per le attività didattico-integrative, propedeutiche e di recupero da svolgersi presso le Facoltà dell’Ateneo, per le esigenze degli  uffici centrali e decentrati impegnati  nella fase di immatricolazione e di orientamento degli studenti per l’A.A. 2011/2012 e per le esigenze straordinarie della Facoltà di Architettura relative al progetto di recupero delle situazioni degli studenti fuori-corso.

Articolo 2
Requisiti di partecipazione al concorso

1. Possono presentare domanda gli studenti dell’Università degli Studi di Firenze che, alla data di scadenza del presente bando, sono in possesso dei seguenti requisiti di merito:

  1. iscritti all’a.a. 2010/11 ad un corso di laurea specialistica o magistrale di secondo livello che abbiano acquisito almeno 12 CFU oppure ad un corso di laurea specialistica o magistrale a ciclo unico che abbiano acquisito almeno 192 CFU;
  2. iscritti alla scuola di specializzazione per le professioni forensi o ad un corso di dottorato di ricerca senza borsa di studio con sede amministrativa a Firenze.

2. Il venir meno del requisito di studente, dottorando o specializzando comporta, a partire dal giorno successivo a quello del conseguimento del titolo, la perdita del diritto alla borsa per le ore non svolte.

Articolo 3
Definizione del numero delle borse

1. Il numero delle borse, pari a n. 81, sarà suddiviso in:

  1. 11 per le esigenze degli uffici centrali e decentrati impegnati nella fase di immatricolazione e di orientamento in ingresso degli studenti per l’A.A. 2011/2012;
  2. 5 per le esigenze straordinarie della Facoltà di Architettura relative al progetto di recupero delle situazioni degli studenti fuori-corso;
  3. 65 per il supporto alle attività di tutorato e didattico-integrative previste nell’ambito delle Facoltà per l’A.A. 2011/2012 e ripartite tra le medesime Facoltà secondo quanto indicato nella seguente tabella:

FACOLTA'

TOTALE ISCRITTI
(*)

% ISCRITTI

QUOTA FISSA

QUOTA IN PROPORZIONE AL N. STUDENTI ISCRITTI

TOTALE

AGRARIA

1.976

3,23

1

2

3

ARCHITETTURA

6.665

12,78

1

6

7

ECONOMIA

5.713

10,24

1

5

6

FARMACIA

1.619

3,06

1

2

3

GIURISPRUDENZA

4.775

8,45

1

5

6

INGEGNERIA

5.439

9,45

1

5

6

LETTERE E FILOSOFIA

7.396

13,40

1

7

8

MEDICINA E CHIRURGIA

5.780

9,80

1

5

6

PSICOLOGIA

3.336

6,76

1

3

4

SCIENZE DELLA FORMAZIONE

4.403

7,64

1

4

5

SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI

3.665

5,98

1

4

5

SCIENZE POLITICHE

4.997

9,21

1

5

6

TOTALE

55.763

100%

12

53

65

Tabella 1
(*) Fonte: CSIAF- Ufficio Servizi Statistici: Iscritti per Facoltà con ribaltamento pro-quota degli studenti dei corsi interfacoltà a.a. 2009/2010 (dati definitivi al 31 luglio 2010)

2. Agli studenti appartenenti alla categoria di cui al punto a) del precedente articolo 2 sarà attribuito il 50% dei posti disponibili per ciascuna Facoltà mentre l’altro 50% sarà riservato agli studenti appartenenti alla categoria di cui al punto b) del medesimo articolo con preferenza, in caso di borse assegnate in numero dispari, per gli studenti iscritti alle lauree specialistiche o magistrali.

Articolo 4
Corrispettivo

1. L’importo della borsa è pari a € 4.000 lordi, comprensivi di eventuali oneri a carico dell’Ateneo, a fronte di un impegno richiesto allo studente pari a 400 ore.
2. La liquidazione della borsa avverrà in due tranche, previa presentazione da parte dello studente di una relazione sull’attività svolta controfirmata dal Preside della rispettiva Facoltà (per le borse di cui ai punti b e c del precedente art. 3) o dal Dirigente dell’Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca (per le borse di cui al punto a del precedente art. 3): la prima a seguito dello svolgimento di non meno di 200 ore, la seconda al termine dell’attività. In caso di svolgimento di un numero di ore inferiore a 200 la liquidazione avverrà, previa presentazione da parte dello studente di una relazione sull’attività svolta controfirmata dal Preside della rispettiva Facoltà (per le borse di cui al punto b e c del precedente art. 3) o dal Dirigente dell’Area dei Servizi alla Didattica e alla Ricerca (per le borse di cui al punto a del precedente art. 3), in unica tranche corrispondente al numero di ore effettivamente svolte.

Articolo 5
Oggetto e modalità di svolgimento dell’attività

1. I servizi ai quali lo studente dovrà collaborare consisteranno, per le borse di cui al punto 1 lettera a) del precedente art. 3, prevalentemente nell’attività di supporto agli uffici centrali e decentrati impegnati nella fase di immatricolazione e orientamento in ingresso degli studenti per l’A.A. 2011/2012.
2. Per le borse di cui al punto 1 lettera b) del precedente art. 3 gli studenti selezionati offriranno la loro attività per le esigenze straordinarie della Facoltà di Architettura relative al progetto di recupero delle situazioni degli studenti fuori-corso.
3. Per le borse di cui al punto 1 lettera c) del precedente art. 3, gli studenti selezionati si occuperanno di:

  1. orientamento ed accoglienza presso le Presidenze, i Poli ed eventuali altri centri di servizi;
  2. supporto alla compilazione dei piani di studio ed informazioni su eventuali passaggi di corso e/o riconoscimento di crediti fra laurea triennale e specialistica;
  3. assistenza a particolari categorie di studenti, stranieri, anche Erasmus, e lavoratori.

4. Lo studente è tenuto a prestare servizio esclusivamente presso la sede assegnata, nell’orario concordato insieme al responsabile della struttura, tenuto conto degli impegni didattici dello stesso studente.

Articolo 6
Modalità e termini di presentazione della domanda

1. Le candidature dovranno essere compilate attraverso l’apposito modulo (disponibile sul sito d’Ateneo percorso Studenti/borse di studio e incentivi economici/assegni per l’incentivazione delle attività di tutorato) e consegnate o inviate per posta (in questo caso farà fede la data del timbro postale), unitamente ad una copia di un documento di identità, alla Presidenza della Facoltà d’afferenza del corso di studio entro e non oltre il giorno 6 giugno 2011.
2. Gli studenti appartenenti alla categoria b) del precedente art. 2 potranno inviare o consegnare la domanda presso la Presidenza (una soltanto) della Facoltà presso la quale desiderano svolgere l’attività.
3. Sono esclusi dalla partecipazione alla selezione i candidati che abbiano inviato la domanda oltre il termine suddetto e quelli che non abbiano firmato la domanda stessa.

Articolo 7
Dichiarazioni da formulare nella domanda

1. Nella domanda il candidato dovrà dichiarare, sotto la sua personale responsabilità, ai sensi del decreto del Presidente della Repubblica n. 445/2000, quanto segue:

  • cognome e nome;
  • data e luogo di nascita;
  • cittadinanza e codice fiscale;
  • Facoltà dell’Ateneo Fiorentino e corso di studio cui è iscritto;
  • indirizzo di posta elettronica;
  • n. CFU conseguiti alla data di scadenza del presente bando e media posseduta;
  • possesso dei requisiti previsti all’art. 2;
  • Facoltà presso la quale desidera svolgere l’attività oggetto del presente bando (solo per gli studenti di cui alla categoria b) del precedente art. 2).

Articolo 8
Commissioni esaminatrici

1. Le Commissioni di valutazione sono nominate dal Preside di Facoltà, previo coinvolgimento delle strutture didattiche interessate e saranno rese note sul sito di Ateneo entro dieci giorni dalla scadenza fissata per la presentazione delle domande.

Articolo 9
Formazione e approvazione delle graduatorie provvisorie (per titoli ed eventuale colloquio)

1. Per ciascuna Facoltà, a cura delle Commissioni previste al precedente art. 8, saranno formulate due graduatorie provvisorie distinte e separate sulla base, rispettivamente, dei seguenti parametri:

  1. per gli studenti iscritti alle lauree specialistiche e/o magistrali e magistrali a ciclo unico:
    • numero dei crediti acquisiti alla data di scadenza del presente bando in riferimento all’anno di iscrizione;
    • media ponderata delle votazioni;
    • minore età anagrafica;
    • eventuale colloquio motivazionale.
  2. per gli studenti iscritti alla scuola di specializzazione per le professioni forensi e ad un corso di dottorato di ricerca senza borsa di studio con sede amministrativa a Firenze:
    • voto di laurea;
    • minore età anagrafica;
    • eventuale colloquio motivazionale.

2. Qualora il numero di studenti appartenenti a una delle 2 categorie corrisponda ad una percentuale inferiore al 50% le risorse eccedenti saranno destinate ad incrementare il numero dei posti riservati all’altra categoria.
3. In caso di numero dispari di borse assegnate, sarà data preferenza agli studenti iscritti alle lauree specialistiche o magistrali.
4. Le graduatorie provvisorie saranno rese note, a partire dal 1 luglio 2011, mediante pubblicazione sul sito di Ateneo www.unifi.it.

Articolo 10
Reclami

1. Contro gli atti del procedimento di cui al presente bando è ammesso reclamo in carta semplice al Rettore, ai sensi dell’art. 10 del Regolamento per l’Amministrazione, la Finanza e Contabilità dell’Università degli Studi di Firenze, entro il termine perentorio di dieci giorni dalla pubblicazione della graduatoria provvisoria.
2. Il reclamo dovrà essere inviato alla Presidenza della Facoltà di afferenza.
3. Resta ferma l’impugnabilità degli atti davanti al Tribunale Amministrativo Regionale della Toscana.

Articolo 11
Formazione delle graduatorie definitive

1. Acquisite le decisioni in ordine agli eventuali reclami, si procederà con la formulazione delle graduatorie definitive che saranno pubblicate con apposito provvedimento dirigenziale e rese pubbliche, a partire dal 18 luglio 2011, con le stesse modalità delle graduatorie provvisorie.

Articolo 12
Assegnazione delle borse

1. L’Amministrazione assegnerà le borse agli studenti utilmente collocati nelle graduatorie definitive individuando prioritariamente, fino a concorrenza del numero di candidature ricevute, i 65 tutor di cui alla tabella 1 (punto 1 lettera c del precedente art. 3) e i 5 tutor per le esigenze della Facoltà di Architettura (punto 1 lettera b del precedente art. 3).
2. Successivamente si procederà all’individuazione degli 11 tutor di cui al punto 1 lettera a) del precedente art. 3 attingendo dalle graduatorie nelle quali risulteranno rimanenti un maggior numero di candidati idonei.
3. Le suddette assegnazioni saranno rese note ai vincitori attraverso il provvedimento dirigenziale di cui al precedente art. 11 che sarà pubblicato sul sito di Ateneo www.unifi.it.

Articolo 13
Accettazione della borsa

1. Gli studenti vincitori dovranno formalizzare l’accettazione della borsa entro e non oltre il 31 agosto 2011, attraverso la sottoscrizione di un apposito modulo che sarà successivamente reso disponibile.

Articolo 14
Trattamento dei dati personali

1. I dati personali trasmessi con la richiesta di ammissione al bando di concorso, ai sensi del Regolamento di Ateneo di attuazione del codice di protezione dei dati personali in possesso dell’Università degli Studi di Firenze, emanato con decreto del Rettore n. 11777 (79382) del 29 dicembre 2005, saranno trattati per la finalità di gestione della procedura selettiva. In qualsiasi momento gli interessati potranno esercitare i diritti ai sensi del suddetto Regolamento.

Articolo 15
Responsabile del procedimento

1. Ai sensi della legge 241/90 e successive modificazioni e integrazioni, e del regolamento di Ateneo sui procedimenti amministrativi, il responsabile del procedimento è la Dott.ssa Sandra Guazzini – Ufficio Orientamento, Mobilità e Collaborazioni Studentesche – Piazza S. Marco, 4 – 50121 FIRENZE – e-mail: orientamento@adm.unifi.it.

Articolo 16
Pubblicazione

1. Il bando sarà affisso all’Albo dell’Università degli Studi di Firenze e inserito nel sito internet di Ateneo, www.unifi.it, percorso Studenti/ borse di studio e incentivi economici/assegni per l’incentivazione delle attività di tutorato, dal giorno successivo alla data di emanazione del presente decreto rettorale. Il bando sarà, altresì, pubblicato in versione integrale sul primo numero utile del Bollettino Ufficiale dell’Università degli Studi di Firenze.
2. Per tutto quanto non espressamente disciplinato nel presente bando, si rinvia alle informazioni pubblicate sul sito d’Ateneo, www.unifi.it, percorso Studenti/borse di studio e incentivi economici/assegni per l’incentivazione delle attività di tutorato.

Firenze, 13 maggio 2011

IL RETTORE
Prof. Alberto Tesi

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
19.05.2011
social shareFacebook logo Twitter logo