Salta gli elementi di navigazione
Apri la finestra di ricerca
Apri il menù
 
 Bollettino UfficialeBollettino Ufficiale Anno X - N. 6 - Giugno 2011G250/2011 - Gara Lavori - Museo di Storia Naturale "La Specola" - Bando
2593

G250/2011 - Gara Lavori - Museo di Storia Naturale "La Specola" - Bando

Pubblicazione telematica a cura dell'Università degli Studi di Firenze - Registrazione del Tribunale di Firenze n. 5223 del 4 dicembre 2002 - Direttore responsabile: Antonella Maraviglia. Direttore: Dott. Giovanni Colucci. Redazione: Piazza S. Marco, 4 - 50121 Firenze - Tel. 055 2757271 Fax 055 2756219 - http://www.unifi.it/bu/ - email: bollettino.ufficiale@adm.unifi.it - ISSN 2038-4440
ULTIMO AGGIORNAMENTO
10.06.2011
social shareFacebook logo Twitter logo

G250 - Procedura aperta per appalto integrato per la progettazione esecutiva e l’esecuzione di opere di adeguamento normativo e di restauro per l’inserimento di un ascensore e di una nuova scala di sicurezza per il Museo di Storia Naturale Sez. Zoologia complesso de “La Specola” – Via Romana n. 17 Firenze.

(Termine per la ricezione delle offerte: 26 agosto 2011 ore 12,00)

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI FIRENZE

BANDO DI GARA LAVORI

SEZIONE I: AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE

I.1 DENOMINAZIONE, INDIRIZZI E PUNTI DI CONTATTO Denominazione ufficiale: Università degli Studi di Firenze – Indirizzo postale: Piazza San Marco n. 4; 50121; Firenze, Italia – Punti di contatto: Ufficio Edilizia Universitaria - All'attenzione di: Caterina Mariotti, tel. +39 0555032440 – email: appalti@unifi.itFax: +39 0555032442; Indirizzo internet: http://www.unifi.it/ - Ulteriori informazioni sono disponibili presso: I punti di contatto sopra indicati - Il capitolato d'oneri e la documentazione complementare sono disponibili presso: indirizzo internet http://www.unifi.it/CMpro-v-p-2615.html, ad eccezione modulo offerta e tabella D2 da ritirare dal RUP al momento del sopralluogo obbligatorio - Le offerte vanno inviate a: I punti di contatto sopra indicati. I.2 TIPO DI AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE E PRINCIPALI SETTORI DI ATTIVITÀ: Organismo di diritto pubblico; Istruzione.

SEZIONE II: OGGETTO DELL'APPALTO

Denominazione conferita all'appalto dall'amministrazione aggiudicatrice: G250 - Procedura aperta per appalto integrato per la progettazione esecutiva e l’esecuzione di opere di adeguamento normativo e di restauro per l’inserimento di un ascensore e di una nuova scala di sicurezza per il Museo di Storia Naturale Sez. Zoologia complesso de “La Specola” – Via Romana n. 17 Firenze – Codice CUP B14C10000020001 – Codice CIG 20311627E6 - Tipo di appalto: Lavori - Progettazione ed esecuzione - Luogo di esecuzione: Firenze - Codice NUTS: ITE14 - L'avviso riguarda: appalto pubblico - CPV (Vocabolario comune per gli appalti): 45454100-5 - L'appalto rientra nel campo di applicazione dell'accordo sugli appalti pubblici (AAP): No - Divisione in lotti: No - Ammissibilità di varianti: Si – Entità dell’appalto: L'importo dei lavori a base d’asta ammonta complessivamente a €uro 488.367,87= + IVA di cui €uro 13.674,79= + IVA per la progettazione esecutiva, €uro 90.090,85= + IVA quali oneri per la sicurezza, entrambi non soggetti a ribasso - Termine di esecuzione: Il termine di esecuzione dei lavori è di 280 giorni naturali e consecutivi, salvo il minor termine indicato in sede di offerta (riduzione max consentita 20 giorni naturali e consecutivi). I tempi della progettazione esecutiva sono determinati in 50 giorni naturali e consecutivi, salvo il minor termine indicato in sede di offerta (riduzione max consentita 10 giorni naturali e consecutivi).

SEZIONE III: INFORMAZIONI DI CARATTERE GIURIDICO, ECONOMICO, FINANZIARIO E TECNICO

III.1 CONDIZIONI RELATIVE ALL'APPALTO: Cauzioni e garanzie richieste: Cauzione o fideiussione provvisoria pari al 2 %, riferito all'importo posto a base di gara e cauzione definitiva ex art. 113 del D.Lgs. 163/2006 - Principali modalità di finanziamento e di pagamento e/o riferimenti alle disposizioni applicabili in materia: Finanziamento: Cassa Depositi e Prestiti - Pagamento: S.A.L. ogni qualvolta sia stato raggiunto un importo al lordo del ribasso d'asta e delle ritenute a garanzia di € 50.000,00= - Forma giuridica che dovrà assumere il raggruppamento di operatori economici aggiudicatario dell'appalto: Art. 34 del D.Lgs. 163/2006 - Altre condizioni particolari cui è soggetta la realizzazione dell'appalto: No. III.2 CONDIZIONI DI PARTECIPAZIONE: Situazione personale degli operatori, inclusi i requisiti relativi all'iscrizione nell'albo professionale o nel registro commerciale: a) Iscrizione Registro Imprese, se tenuto; b) Assenza cause di esclusione Art. 38 D.lgs.163/06 e s.m. - Capacità economica e finanziaria: vedi punto seguente - Capacità tecnica: Requisiti di abilitazione tecnico-professionale (ex legge 5 marzo 1990 nr. 46 e s.m.) di cui al decreto del Ministero dello Sviluppo Economico 22 gennaio 2008 nr. 37, art. 1 co. 2, lett. A), B), C), D), F) e G); Il presente requisito è subappaltabile pertanto, l’operatore economico che non lo possiede deve inderogabilmente dichiarare il subappalto a soggetto abilitato - Iscrizione SOA o requisito equipollente per concorrenti che risiedono in altri Stati, per le seguenti categorie e classifiche: OG2 classe II (prevalente); OS2 ex art. 28 DPR 34/00 (Scorporabile) - Qualificazione SOA per la progettazione ovvero aver eseguito una progettazione analoga a quella oggetto della gara per un importo pari almeno a €uro 42.000,00= nel triennio antecedente quello di pubblicazione della presente gara nella GURI e iscrizione al competente albo professionale.

SEZIONE IV: PROCEDURA

IV.1 TIPO DI PROCEDURA: Aperta. IV.2 CRITERI DI AGGIUDICAZIONE: Offerta economicamente più vantaggiosa in base ai seguenti criteri e ponderazioni: Elemento valore tecnico e estetico max punti 50; Elemento prezzo max punti 45; Elemento tempo max punti 5 - Ricorso ad un'asta elettronica: No. IV.3 INFORMAZIONI DI CARATTERE AMMINISTRATIVO: Numero di riferimento attribuito al dossier dall’amministrazione aggiudicatrice: G250 - Pubblicazioni precedenti relative allo stesso appalto: No - Condizioni per ottenere il capitolato d'oneri e la documentazione complementare: Documenti a pagamento: No - Termine per il ricevimento delle offerte: Data 26.08.2011 – ora: 12:00 - Lingue utilizzabili per la presentazione delle offerte: italiano ovvero corredate da traduzione giurata - Periodo minimo durante il quale l'offerente è vincolato alla propria offerta: Periodo in giorni: 180 (dal termine ultimo per il ricevimento delle offerte) - Modalità di apertura delle offerte: Data: 29.08.2011 - Ora: 10:00 - Luogo: Firenze, Via Valori n. 9, presso l'Ufficio Edilizia Universitaria e Contratti - Persone ammesse ad assistere all'apertura delle offerte: Sì, qualsiasi.

SEZIONE VI: ALTRE INFORMAZIONI

VI.1 TRATTASI DI UN APPALTO PERIODICO: No. VI.2 APPALTO CONNESSO AD UN PROGETTO E/O PROGRAMMA FINANZIATO DAI FONDI COMUNITARI: No - VI.3 INFORMAZIONI COMPLEMENTARI: Responsabile Unico Procedimento: Arch. Margherita Martini (Area Servizi Tecnici, tel. 055 2757781-2757782; fax 055 2757777; e-mail margherita.martini@unifi.it). Responsabile del procedimento di gara: Caterina Mariotti. Termine perentorio richiesta quesiti e chiarimenti: 10/08/2011. Sopralluogo obbligatorio entro termine perentorio del 10/08/2011. È esclusa la clausola arbitrale. Determina a contrarre n. 23183 (341) del 5 aprile 2011. Per quanto non espressamente indicato si rimanda al disciplinare di gara. In caso di discordanza tra le prescrizioni indicate nel bando e relativo disciplinare con quelle eventualmente previste da altri documenti anche di natura tecnica, la S.A. si riterrà vincolata esclusivamente a quanto previsto in bando e in disciplinare.
I lavori sono finanziati dalla Cassa Depositi e Prestiti e pertanto l’Università degli Studi di Firenze si riserva la facoltà di non stipulare il contratto di appalto ovvero di revocare il decreto dirigenziale di aggiudicazione definitiva senza che l’operatore economico possa pretendere alcunché qualora il finanziamento non dovesse essere concesso, ovvero di stipulare il contratto successivamente ai termini previsti nel disciplinare. VI.4 PROCEDURE DI RICORSO: Organismo responsabile delle procedure di ricorso: Tribunale Amministrativo Regionale - Via Ricasoli 40 - Firenze ITALIA - Informazioni precise sui termini di presentazione di ricorso: al TAR entro 30 (trenta) giorni dall'ultima notifica dell'aggiudicazione definitiva - Servizio presso il quale sono disponibili informazioni sulla presentazione di ricorso: Ufficio Affari Legali, Disciplinari e Contenzioso, Via La Pira n. 4 - 50121 Firenze – ITALIA - Posta elettronica: raffaella.deangelis@unifi.itTelefono: +39 0552757578 - Internet: http://www.unifi.it/ - Fax +39 0552757586 - VI.5 DATA DI SPEDIZIONE DEL PRESENTE AVVISO: 27.05.2011

Firenze, 27 maggio 2011

IL DIRIGENTE
Dott. Massimo Benedetti

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
10.06.2011
social shareFacebook logo Twitter logo