Salta gli elementi di navigazione
Apri la finestra di ricerca
Apri il menù
 
  unifi comunicaNewsProfessionisti della sicurezza nei luoghi di lavoro

News

Professionisti della sicurezza nei luoghi di lavoro

Protocollo d’intesa tra Università di Firenze e INAIL Toscana

Promuovere la cultura della prevenzione e della sicurezza, della salute e dell’ambiente, sia in ambito formativo che di ricerca. E’ l’obiettivo del protocollo d’intesa firmato dall’Università di Firenze e l’Istituto Nazionale per l’Assicurazione contro gli Infortuni sul Lavoro - INAIL Toscana.

L’accordo, siglato dal rettore dell’Ateneo fiorentino Luigi Dei e dal direttore regionale dell’INAIL Toscana Giovanni Asaro, prevede la sinergia per la realizzazione di attività di alta formazione e di iniziative volte a valorizzare la cultura della sicurezza e si fonda su una collaborazione già avviata fra i due partner nel 2012, con il corso post universitario Progettazione e sicurezza dei luoghi di lavoro.

“Lo sviluppo dell’offerta formativa mirata a preparare i futuri professionisti della sicurezza – afferma Giovanni Asaro, Direttore Regionale Inail Toscana – rappresenta un passo decisivo per innalzare il livello di conoscenza e gestione dei rischi, fattori imprescindibili per la realizzazione di percorsi prevenzionali efficaci, capaci di rinnovarsi di fronte a contesti lavorativi sempre variabili. La formazione al servizio della prevenzione, per elaborare soluzioni funzionali alla mitigazione del fenomeno infortunistico e garantire livelli adeguati di  tutela della salute e sicurezza sul lavoro”.

Il corso - master di II livello, organizzato dal Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, con il coordinamento di Pietro Capone - forma tecnici esperti nella progettazione integrata dei luoghi di lavoro e abilita alla professione di Coordinatore per la sicurezza in cantiere e di Responsabile del servizio di prevenzione e protezione. Un’esperienza che ha coinvolto fino a oggi 89 studenti.

“Il Master è l’unico corso di alta formazione in Toscana pensato specificamente per ingegneri civili ed edili e per architetti - spiega Pietro Capone, docente di Produzione edilizia dell’Università di Firenze - perché la corretta progettazione dei luoghi di lavoro contribuisce in modo significativo a migliorare la sicurezza dei lavoratori”.

Data di
pubblicazione
21 Giugno 2016
social shareFacebook logo Twitter logo
social shareFacebook logo Twitter logo