Salta gli elementi di navigazione
Apri la finestra di ricerca
Apri il menù
 
  unifi comunicaNewsGiuseppe Raddi e lo studio della botanica del Brasile

News

Giuseppe Raddi e lo studio della botanica del Brasile

Iniziativa del Centro Studi Erbario Tropicale

Duecento anni fa il fiorentino Giuseppe Raddi salpò verso il Sudamerica, primo naturalista italiano a studiare la flora tropicale del Brasile. Il ricordo di questa esperienza prende vita nel convegno “1817-2017 Bicentenario del viaggio di Giuseppe Raddi in Brasile”, in calendario giovedì 5 ottobre (ore 9 – Auditorium Fondazione CRFirenze, via Folco Portinari, 5r).

 L’iniziativa – dedicato al botanico vissuto tra il 1778 e il 1836 – è organizzata dal Centro Studi Erbario Tropicale (CSET) e dal Dipartimento di Biologia dell’Ateneo, con il sostegno della Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze. Il convegno - promosso da Riccardo Maria Baldini, direttore del CSET – è un’occasione per sottolineare il ruolo della ricerca botanica italiana nel secolo XIX in Sudamerica e l’importanza delle collezioni storiche per la comprensione della biodiversità vegetale attuale ai Tropici. L’archivio degli studi del Raddi è tuttora conservato  presso la Biblioteca di Biologia vegetale dell’Ateneo

 (Vai al programma completo del convegno)

 

Data di
pubblicazione
04 Ottobre 2017
social shareFacebook logo Twitter logo
social shareFacebook logo Twitter logo