Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Polo Universitario di Prato, XIII edizione del premio di studio “Alberto Bardazzi”
Stampa la notizia

News

Polo Universitario di Prato, XIII edizione del premio di studio “Alberto Bardazzi”

Il riconoscimento a due laureati magistrali

Si chiamano Dario Balestri e Francesco Cutolo i vincitori della XIII edizione del premio di studio “Alberto Bardazzi”, istituito presso il Polo Universitario di Prato in memoria della figura del giovane imprenditore pratese scomparso tredici anni fa. Balestri, laureato in Scienze fisiche e astrofisiche, e Cutolo, dottore in Scienze Storiche, hanno ricevuto un riconoscimento del valore di 5.000 euro ciascuno.

 Il premio, promosso dalla sede universitaria pratese, grazie al finanziamento della famiglia Bardazzi e del Rotary Club Prato “Filippo Lippi”, per la prima volta è stato assegnato rispettivamente a un candidato del settore Technologies (Scuola di Agraria, Ingegneria, Scienze Matematiche Fisiche e Naturali e Scienze della Salute Umana) e a un laureato dell’area Humanities (Scuole di Architettura, Economia, Giurisprudenza, Psicologia, Scienze Politiche e Scienze Umanistiche e della Formazione) che hanno concluso il percorso di studi nell’anno accademico 2015/16 presso l’Università di Firenze. La commissione ha riservato inoltre una menzione di merito ad altri 10 giovani laureati. Sono pervenute per questa edizione 155 candidature.

 Alla cerimonia di consegna del riconoscimento hanno preso parte Luigi Dei, rettore dell’Università di Firenze, Maurizio Fioravanti, presidente del PIN, il consorzio che supporta le attività didattiche e scientifiche della sede universitaria di Prato, Luca Livatino, presidente del Rotary Club Prato “Filippo Lippi” e Beatrice Bardazzi, moglie di Alberto Bardazzi. Nel corso della cerimonia hanno preso la parola  il vincitore della precedente edizione del premio e il medico dell’Ausl 4 di Prato Laura Biganzoli Di Leo che ha tenuto un intervento dal titolo “Prato: fare eccellenza nella globalizzazione in ambito oncologico”.

Foto di gruppo al termine della cerimonia in Aula magna

12 Ottobre 2017