Salta gli elementi di navigazione
Apri la finestra di ricerca
Apri il menù
 
  unifi comunicaNewsTecnologia green per il trattamento dei rifiuti

News

Tecnologia green per il trattamento dei rifiuti

A Ecomondo il progetto del Dipartimento di Ingegneria industriale

Trattare il gas residuale delle discariche dismesse e ridurre l’effetto serra. Due risultati raggiunti da altrettanti impianti pilota realizzati dal progetto europeo “Life RE MIDA”, del Dipartimento di Ingegneria industriale.

Il progetto, coordinato da Ennio Carnevale e Giovanni Ferrara, è stato realizzato in partnership con la Regione Toscana, che lo ha messo in vetrina a Ecomondo, la fiera internazionale della green e circular economy nell’area euro-mediterranea, che si svolge a Rimini fino al 10 novembre. (Guarda il video su Re Mida)

I ricercatori di “Re Mida” sono i primi in Europa ad aver realizzato, gestito e monitorato l’innovativo sistema di trattamento del contenuto di metano presente nelle discariche esaurite, che per legge, non può più essere bruciato.

Gli altri partner del progetto - finanziato dalla Commissione europea - sono il Centro Servizi Ambiente Impianti e Sienambiente, le aziende che gestiscono rispettivamente le discariche di Podere il Pero a Castiglion Fibocchi (Arezzo) e delle Fornaci di Monticiano a Siena, dove i riceratori Unifi hanno avviato negli ultimi sei mesi i due impianti pilota.

“La tecnologia Unifi si basa sulla biossidazione del metano - spiega Isabella Pecorini, project manager di “Re Mida” -, un trattamento che permette di ridurre l’ impatto dei gas effetto serra, filtrando il metano residuale con materiali biologicamente attivi, e che consente così di contenere i costi di gestione e di garantire la tutela ambientale”.

 

Tecnologia green per il trattamento dei rifiuti, il progetto Re Mida

Data di
pubblicazione
07 Novembre 2017
social shareFacebook logo Twitter logo
social shareFacebook logo Twitter logo