Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > Innovazione nelle aziende
Stampa la notizia

News

Innovazione nelle aziende

Al via il secondo bando Faber per selezionare 10 ricercatori

Dieci ricercatori altamente specializzati, inseriti in altrettante aziende della città metropolitana di Firenze e della provincia di Arezzo. È l'opportunità di incontro fra mondo della ricerca e della piccola e media impresa offerta dal bando Faber 2, progetto biennale di Fondazione Cassa di Risparmio di Firenze, in collaborazione con la Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione promossa da Università di Firenze e Città Metropolitana di Firenze e con Confindustria Firenze.

Il bando 2018-2020 permetterà l'inserimento lavorativo di dieci ricercatori in altrettante aziende del territorio, con l'obbiettivo di valorizzare le eccellenze e i talenti del mondo della ricerca e di supportare le imprese nello sviluppo e nel consolidamento di nuove strategie di affari grazie al trasferimento tecnologico in azienda. La partnership con la Fondazione Ricerca e Innovazione e con Confindustria permetterà di individuare i candidati qualificati; la Fondazione si occuperà anche del controllo, del monitoraggio e del raggiungimento degli obiettivi dei ricercatori all'interno dell'impresa.

L'iniziativa è stata presentata dal direttore generale di Fondazione Cassa di Risparmio Firenze Gabriele Gori, dal presidente della Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione e prorettore al trasferimento tecnologico e ai rapporti con il territorio e con il mondo delle imprese Andrea Arnone e dal presidente di Confindustria Firenze Luigi Salvadori.

“La prima edizione dell’iniziativa –  ha spiegato Andrea Arnone – ha prodotto risultati positivi in termini di inserimento di giovani ricercatori all'interno del sistema produttivo regionale, nell'ambito di progetti di collaborazione ben definiti con le aziende. Questo vuol dire che le conoscenze dei laureati fiorentini rispondono alle esigenze di innovazione delle piccole e medie aziende del nostro territorio e dimostra l’efficacia della sinergia con la Fondazione Ente Cassa di Risparmio di Firenze e Confindustria Firenze verso la realizzazione di quel modello virtuoso di interazione tra università e territorio, noto oggi come trasferimento tecnologico. La ricerca fiorentina ha un potenziale enorme e può stimolare ancora di più la competitività delle aziende. Siamo convinti di poterlo dimostrare ancora di più in questa seconda edizione di Faber e in altre iniziative che stiamo perfezionando con gli altri stakeholder all'interno dell’ecosistema dell’innovazione fiorentino”.

La domanda di partecipazione al bando può essere presentata fino al 16 novembre, le informazioni sono disponibili online.

 

 

13 Settembre 2018