Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
  unifi comunicaNewsImmaginare il futuro, un caffè con l’innovatore Iain Bitran

News

Immaginare il futuro, un caffè con l’innovatore Iain Bitran

In vista della 30esima conferenza della rete internazionale di innovatori Ispim

Quali servizi renderà disponibile il progresso tecnologico, che tipo di prodotti si faranno largo sul mercato, come influiranno sui nostri stili di vita e sulle relazioni sociali. Di questi scenari,  declinati su vari temi come la mobilità, il turismo e il mondo delle startup,  parlerà Iain Bitran, il presidente della rete internazionale di innovatori ISPIM, mercoledì 8 maggio, alle Murate, nel corso di un appuntamento dal titolo “Un caffè per l’innovazione. Aspettando ISPIM” (Piazza Madonna della neve, 8 – ore 15).

All’incontro interverranno il prorettore al trasferimento tecnologico e ai rapporti col territorio e col mondo delle imprese di Unifi Andrea Arnone, l’Assessora allo Sviluppo Economico, Tursimo, Fiere e Congressi del Comune Firenze, il Project manager della Fondazione Ricerca e Innovazione dell’Università di Firenze Alessandro Monti.

Nel corso dell’iniziativa sarà presentato il programma della 30esima conferenza di ISPIM (International Society for Professional Innovation Management), dal titolo “Celebrating Innovation: 500 Years since Da Vinci”, che si svolgerà a Firenze dal 16 al 19 giugno, in collaborazione con l’Ateneo fiorentino e il Comune di Firenze, a cui sono attesi seicento ricercatori, imprenditori, consulenti e funzionari pubblici di tutto il mondo.
Maggiori informazioni sono disponibili online

L’International Society for Professional Innovation Management è stata fondata nel 1983 a Trondheim, Norvegia. Ne fanno parte soggetti che considerano l’innovazione una leva indispensabile per la crescita economica e il benessere sociale, oltre che un fattore determinante per la creazione di economie e società più sostenibili. Ogni anno la comunità degli innovatori di ISPIM si ritrova per una conferenza in cui condividere risultati di ricerche e di esperienze.

 

 

Data di
pubblicazione
03 Maggio 2019
social shareFacebook logo Twitter logo
social shareFacebook logo Twitter logo