logo unifi
linea di separazione
Bollettino Ufficiale > Indietro

intestazione bollettino Anno VII, n. 2 - Febbraio 2008 - Registrazione Tribunale di Firenze n. 5223 del 4.12.2002

Selezione per la copertura di n. 1 posto di ricercatore a tempo determinato per il settore scientifico-disciplinare M-FIL/06 presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione e dei Processi Culturali e Formativi dell’Università degli Studi di Firenze.

(Decreto n. 24 del 27 settembre 2007, il cui avviso è stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale di Ateneo n. 10 dell’Ottobre 2007).

RELAZIONE RIASSUNTIVA

La Commissione, nominata dal Direttore del Dipartimento di Scienze dell’Educazione e dei Processi Culturali e Formativi dell’Università degli Studi di Firenze con proprio decreto n. 27 del 10 novembre 2007, e composta dai Proff. Giovanni Mari, Ubaldo Fadini, Orsola Rignani, si è riunita nei locali del Dipartimento di Scienze dell’Educazione e dei Processi Culturali e Formativi dell’Università degli Studi di Firenze nel giorno 29 novembre 2007 per l’espletamento della selezione a n. 1 posto di ricercatore a tempo determinato per il settore scientifico-disciplinare M-FIL/06 presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione e dei Processi Culturali e Formativi, bandita con decreto n. 24 del 27 settembre 2007 del Direttore, il cui avviso è stato pubblicato nel Bollettino Ufficiale di Ateneo, n. 10 dell’Ottobre 2007.
La Commissione, presa conoscenza delle disposizioni regolamentari concernenti l’espletamento della selezione, ha preso atto che il presidente è il Prof. Giovanni Mari, responsabile del progetto, e ha designato segretario il Prof. Orsola Rignani.
La Commissione, nella seduta del 29 novembre 2007 ha deliberato i seguenti criteri di valutazione:

    1. Congruenza dell’attività scientifica del candidato con il Progetto di ricerca finanziata, dal titolo «Platonismo e fenomenologia nella filosofia russa del Novecento, con particolare riferimento al rapporto tra forma, immagine ed opera d’arte»
    2. Originalità e innovatività e rigore metodologico della produzione scientifica presentata
    3. Apporto individuale del candidato, analiticamente determinato, nei lavori pubblicati in collaborazione
    4. Continuità temporale della produzione scientifica, anche in relazione alla evoluzione delle conoscenze relativamente all’area culturale in cui è compresa la ricerca finanziata suddetta
    5. Rilevanza scientifica della collocazione editoriale delle pubblicazioni, anche relativamente alla loro diffusione all’interno della comunità scientifica.
    6. Per i fini di cui sopra la Commissione farà ricorso dove possibile, a parametri riconosciuti in ambito scientifico internazionale.
      Costituiscono in ogni caso titoli da valutare specificamente
    7. L’attività didattica svolta anche all’estero
    8. I servizi prestati negli Atenei e negli Enti di ricerca, italiani o stranieri
    9. L’attività di ricerca, comunque svolta, presso soggetti pubblici e privati italiani e stranieri
    10. I titoli di Dottore di ricerca, la fruizione di borse di studio finalizzati all’attività di ricerca, titolo di Ricercatore a tempo determinato
    11. L’organizzazione, direzione e coordinamento di gruppi di ricerca
    12. Il coordinamento di iniziative in campo didattico e scientifico svolte in ambito nazionale ed internazionale.
  • valutazione della prova teorico/pratica
    1. Congruenza dello svolgimento del tema al titolo prescelto
    2. Originalità e chiarezza espositiva e rigore metodologico della argomentazione
    3. Logicità ed emergenza di una tesi ben evidente
    4. Sinteticità e completezza dell’argomentazione.
  • valutazione della prova orale
    1. Congruenza delle competenze con le finalità della ricerca finanziata anche a partire dallo svolgimento del tema e dalle pubblicazioni presentate
    2. Formazione culturale del candidato relativa alle tematiche connettibili alla ricerca finanziata, anche a partire dallo svolgimento del tema e dalle pubblicazioni presentate
    3. Maturità espositiva e culturale del candidato in generale e relativamente alla ricerca
    4. Capacità e chiarezza espositive.

Per le competenze linguistiche richieste (conoscenza del russo e di almeno altre due lingue straniere oltre al russo) la candidata dichiara le proprie competenze nelle lingue inglese e francese.
La Commissione valuterà le competenze attraverso una prova orale consistente nella traduzione e nel commento in lingua di testi filosofici.
Il giorno 29 novembre 2007 sono stati espressi i giudizi individuali e collegiali sui titoli dei candidati.
Per la prova teorico/pratica, svoltasi il giorno 29 novembre 2007 sono risultati presenti i seguenti candidati: Chiara Cantelli.
E’ risultato estratto il tema “Motivi kantiani nel pensiero di Florenskij”.
La seduta di valutazione degli elaborati è stata effettuata il giorno 29 novembre 2007.
La prova orale si è svolta il giorno 29 novembre 2007; si sono presentati i seguenti candidati: Chiara Cantelli.
Sulla prova orale della candidata sono stati espressi giudizi individuali e collegiali.
La Commissione ha designato vincitore il Dott. Chiara CANTELLI.
La relazione riassuntiva sarà pubblicata sul Bollettino Ufficiale di questo Ateneo.
Letto, approvato e sottoscritto

Firenze, 29 novembre 2007

LA COMMISSIONE
Prof. Giovanni Mari, presidente
Prof. Ubaldo Fadini, membro
Prof. Orsola Rignani, segretario

 
Inserito il 14/02/2008
 
Bollettino Ufficiale > Indietro