_SKIPNAVIGATION
_MENU_OPEN
 
 UNIFI comunicaInsieme in sicurezzaAccesso alle sedi universitarie e Green Pass
11875

Accesso alle sedi universitarie e Green Pass

ULTIMO AGGIORNAMENTO
06.10.2021
social share Facebook logo Twitter logo

ITA | ENG

Il Green Pass per l'accesso alle sedi universitarie è obbligatorio, secondo le disposizioni del decreto legge 6 agosto 2021 n. 111, del decreto legge 10 settembre 2021 n. 122 e del decreto legge 21 settembre 2021 n. 127

 

Controllo degli accessi

Il controllo del Green Pass  per tutti coloro che accedono alle strutture, biblioteche, laboratori, uffici di Ateneo avviene a campione e in modalità informatizzata da mercoledì 6 ottobre 2021 e per la durata dell'emergenza.
Le indicazioni in dettaglio sono raccolte nella circolare del 1 ottobre 2021 - Fase tre del controllo Green Pass (pdf) - Consulta anche le FAQ

 

Disposizioni precedenti

Circolare Green Pass del 17 settembre 2021 (pdf) e relativi allegati (Allegato 1 - Delega verifica Green Pass (rtf - pdf) | Allegato 2 - Verbale di accertamento (rtf - pdf)

 

Che cosa attesta il Green Pass

Il Green Pass attesta una delle seguenti condizioni:

  1. Avvenuta vaccinazione anti-SARS-CoV-2, al termine del prescritto ciclo (validità 9 mesi dal completamento del ciclo vaccinale, con probabile estensione a 12 mesi); ovvero contestualmente alla somministrazione della prima dose di vaccino (validità dal quindicesimo giorno successivo alla somministrazione fino alla data prevista per il completamento del ciclo vaccinale, la quale deve essere indicata nella certificazione all'atto del rilascio)
  2. Avvenuta guarigione da COVID-19, con contestuale cessazione dell'isolamento prescritto in seguito ad infezione da SARS-CoV-2, disposta ottemperanza ai criteri stabiliti con le Circolari del Ministero della Salute (validità 6 mesi dall'avvenuta guarigione)
  3. Effettuazione di test antigenico rapido o molecolare con esito negativo da SARS-CoV-2 (validità 48 ore dall'esecuzione del test).

 

Elenco Farmacie che hanno aderito al Protocollo tamponi rapidi validi per il Green Pass (sito Ministero della Salute)

 

Chi non è obbligato a esibire il Green Pass

L'obbligo di esibizione del Green Pass non si applica ai soggetti esclusi per età dalla campagna vaccinale ed ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti dal Ministero della salute con Circolare prot. n. 0035309-04/08/2021. La certificazione di esenzione è stata prorogata in base alla Circolare del Ministero della Salute, 25 settembre 2021.

 

Fase tre del controllo Green Pass - FAQ

1.Come si fa a ottenere il QRcode?

Attraverso piattaforma QRACCESS raggiungibile all’indirizzo https://qraccess.unifi.it/ (sia da computer che da dispositivi mobili). Una volta effettuato il login con le proprie credenziali viene visualizzato il codice a matrice (QRcode) da utilizzare per l’ingresso nelle sedi dotate di tornelli fisici, totem o tornelli virtuali (utilizzati da dispositivi mobile). Per gli studenti il sistema visualizza anche l’elenco delle sedi e dell’orario dove e quando è permesso l’accesso in seguito ad una prenotazione (effettuata su Kairos oppure su smartReception).

2. Come si fa caricare il Green Pass sulla piattaforma QRACCESS?

QRACCESS presenta una maschera che permette di caricare il certificato (in formato pdf se scaricato dal sito www.dgc.gov.it ; in formato jpg o png scaricato dalla App IO) oppure di scansionare il codice dal certificato stampato. La procedura è descritta in dettaglio nelle istruzioni.

3. Non ho un cellulare smartphone, come posso ricavare il QRcode per l’accesso?

È possibile utilizzare l’applicazione QRACCESS dal proprio pc attraverso il link https://qraccess.unifi.it/, caricare il Green Pass e, quindi, stampare il QRcode per l’accesso. In via eccezionale, nel caso di problemi informatici o nell’impossibilità di stampare il QRcode, il personale delle portinerie potrà verificare il Green Pass. In questi casi sarà annotato l’ingresso ai fini del tracciamento.

3. Ho il certificato di esenzione dalla vaccinazione, come posso accedere alle sedi?

I soggetti esentati dalla campagna vaccinale debbono inviare la certificazione al medico competente (medico.competente@unifi.it) che valuterà la documentazione e darà disposizione perché gli interessati siano esclusi dal campione di controllo, fino alla scadenza di validità del certificato di esenzione.

5. Non ho potuto leggere in tempo la notifica mail che mi avvisa di essere stato selezionato per il controllo a campione, che cosa succede e come posso fare?

Se nel giorno previsto per il controllo a campione il Green Pass non viene caricato, il QRCode risulta non attivo (e quindi è impedito l’accesso). In ogni caso la stessa App QRACCESS segnala e richiede, nel giorno in cui si è estratti per il controllo, la necessità di caricare il Green Pass. Occorre quindi procedere come previsto e descritto nelle istruzioni oppure secondo quanto indicato nella risposta 2.

6. Perché ricevo la notifica del controllo a campione solo dopo le 18 e non in orario di lavoro?

L’email di notifica viene inviata contestualmente alla disattivazione del QRcode (che, una volta caricato il Green Pass, viene rigenerato). Se il QRcode fosse disattivato durante l’orario di lavoro, chi si trovasse fuori dalle sedi per qualsiasi ragione (pausa pranzo, attività fuori sede, ecc.) non potrebbe accedere senza aver completato l’intera procedura. Per questo motivo l’invio della notifica avviene in un momento in cui, verosimilmente, la maggioranza delle persone non ha più necessità di rientrare nei locali universitari.

7. Se ho ricevuto la comunicazione relativa al controllo del Green Pass, ma nel giorno indicato sono in lavoro agile oppure in ferie o in malattia, devo comunicarlo e devo caricare lo stesso il Green Pass sull’applicazione QRACCESS?

La comunicazione relativa a lavoro agile, ferie e malattia, in riferimento al giorno individuato per il controllo, deve avvenire nelle forme e modalità già previste per il personale tecnico-amministrativo. Il Green Pass deve essere caricato in ogni caso prima dell’accesso successivo. Si ricorda che la mancanza del Green Pass non può essere giustificata con il lavoro agile o con l’erogazione a distanza dell’attività lavorativa.

8. Il controllo a campione informatizzato sostituisce quello disposto attraverso i responsabili o delegati secondo la circolare del 17 settembre 2021?

Il sistema informatizzato di verifica non esclude, ma integra la verifica a campione effettuata dai responsabili o delegati, tenuto conto della necessità di tutela della salute individuale e collettiva e dell’obbligo di Green Pass per l’accesso alle sedi universitarie introdotto dalla legge. Proprio per questo saranno effettate verifiche puntuali, anche successive, sui campioni selezionati quotidianamente.

9. Chi è in possesso di una certificazione rilasciata da autorità sanitarie extra UE come può accedere?

Le certificazioni – secondo i requisiti elencati nella circolare del Ministero della Salute del 30 luglio 2021 - sono valide per l’accesso e possono essere esibite in formato digitale o cartaceo ai delegati o responsabili del controllo o segnalate alla mail greenpass@unifi.it

 

 

Torna alla pagina unifi.it/insiemeinsicurezza