Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 

Il progetto wayfinding di Ateneo

ULTIMO AGGIORNAMENTO
30.12.2019
social shareFacebook logo Twitter logo

Il progetto

La revisione complessiva del sistema della segnaletica delle sedi dell'Ateneo è una delle azioni discendenti dal piano strategico 2016-18.
I cambiamenti organizzativi, definiti dalle nuove norme del sistema universitario, non hanno ancora di fatto trovato evidenza in tutti i dispositivi segnaletici, interni ed esterni alle sedi in cui si promuovono e realizzano le missioni dell'Ateneo.
Consapevole di ciò - facendosi anche interprete di richieste ed esigenze in tal senso provenienti dalle varie componenti didattiche, di ricerca, di servizio e amministrative dell'Ateneo - l'area dirigenziale deputata alla Comunicazione ha coordinato un progetto di ripensamento e riorganizzazione degli strumenti di orientamento spaziale degli utenti, con l’obiettivo di dotare l’Ateneo di un nuovo sistema integrato di wayfinding coordinato con l’identità visiva istituzionale.
Il primo studio di fattibilità, affidato nel 2016 dal Consiglio di Amministrazione al Laboratorio di Comunicazione del Dipartimento di Architettura, ha prodotto la creazione di una serie di linee guida grafiche e di organizzazione dell’informazione, in linea con l’immagine coordinata già adottata dall’Università e con i più alti standard internazionali di settore. A tali linee guida si è affiancata la progettazione di un sistema di dispositivi fisici, pensato ad hoc per la segnaletica dell’Università di Firenze e capace di rispondere a tutte le esigenze di orientamento delle sedi universitarie, sia per quanto concerne la segnaletica esterna, con una particolare attenzione agli spazi dei campus, che quella interna.
Sperimentato in alcune sedi (BrunelleschiMorgagni 40 e Santa Teresa) il progetto è stato approvato e finanziato dal Consiglio di Amministrazione nel 2017.
Nei primi mesi del 2018 è stata pubblicata una gara d’appalto, redatta nella forma di accordo quadro, con l’obiettivo di individuare un fornitore unico che dia continuità nel tempo alla produzione e all’installazione dei dispositivi in tutte le sedi.

La declinazione del progetto generale per ogni sede è affidata al Laboratorio di Comunicazione del DIDA sotto la direzione e la guida della Funzione Comunicazione e Public Engagement, tenendo conto delle specificità e delle particolari caratteristiche di ogni sede sia dal punto di vista architettonico che da quello delle funzioni d’uso presenti. Il progetto di wayfinding di Ateneo ha come oggetto prioritario l’orientamento degli utenti ossia ha il fine di accompagnare l’utente nella navigazione spaziale all’interno dei campus e delle sedi. Il progetto non riguarda gli strumenti relativi alla sicurezza i quali, a tutti i livelli, continuano ad essere di competenza esclusiva del Servizio di Prevenzione e Protezione.


Sedi concluse 

Il primo progetto eseguito nel 2019 ha riguardato il Campus delle Scienze Sociali di Novoli, dove è stata installata la segnaletica all’esterno del Campus e internamente agli edifici D1, D4, D5, D6, D14, D15.


Sedi in corso di lavorazione 

I progetti in corso di lavorazione riguardano la segnaletica esterna per gli edifici del centro storico e della sede di Arcetri, la segnaletica interna alle sedi del Rettorato, di Palazzo Fenzi, Via Laura, Santa Reparata, Palazzo Non Finito e La Torretta.

I prossimi interventi previsti per il 2020 riguardano la segnaletica interna ed esterna per le sedi di Santa Marta, Cascine e Viale Morgagni.


Stampa il tuo fuoriporta sostitutivo 

Nell’ottica di perseguire un sistema integrato e coordinato con l’identità visiva istituzionale, è stato progettato
un “Generatore PDF” per il nuovo sistema di fuoriporta.

Se hai necessità di sostituire il cartoncino della tua stanza puoi accedere al link, compilare il form e scaricare il pdf da stampare. Scarica il manuale se hai bisogno di supporto.

 

 

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
30.12.2019
social shareFacebook logo Twitter logo