Salta gli elementi di navigazione
Apri il menù
 
 DidatticaMasterDipartimento di Architettura (DiDA)
11834

Dipartimento di Architettura (DiDA) | 2020 - 2021

ULTIMO AGGIORNAMENTO
07.10.2020
social shareFacebook logo Twitter logo

I Livello

Interior design

Descrizione del Corso: Il Master in Interior Design è un corso post laurea dell’Università di Firenze finalizzato alla formazione di figure professionali in grado di operare nel settore del progetto degli interni e del progetto d’arredo. Il piano didattico integra le conoscenze e gli strumenti dell’architettura e del design per fornire le competenze per il progetto degli spazi, degli allestimenti, del prodotto d’arredo e del retail. Il programma prevede la formazione di base sul progetto di interni, la sostenibilità ambientale dei progetti, l’architettura degli interni, il progetto degli allestimenti e gli spazi per il retail e gli spazi commerciali. La formazione è completata con attività pratiche, workshop, stage in studi e atelier professionali nel settore degli interni. Sono previste modalità blended su piattaforma Moodle per Formazione a distanza integrative ai corsi.
CFU: 60
Coordinatore del master:
Giuseppe Lotti
Sede del Corso:
Design Campus - via Sandro Pertini, 93 - Calenzano (FI) | Dipartimento di Architettura - Santa Teresa - via della Mattonaia, 8 - Firenze
Durata delle attività didattiche:
12 mesi
Periodo di svolgimento del Corso: novembre 2020 - ottobre 2021

Decreto istitutivo (pdf)
Ammissione e graduatorie 
Quota di iscrizione: € 4.500
È possibile iscriversi ai moduli singoli previsti nel bando - Domanda di ammissione (rtf - pdf)
Quota di iscrizione: € 93,75/CFU

UBE - Fashion Design Product Experience (UBE-Fashion-XP)

Descrizione del Corso: Il Master si rivolge in special modo agli studenti internazionali con un interesse per la creatività nel settore della moda e in particolare del prodotto indossabile. Tale ambito ha un’ampia applicazione con approfondimenti che spaziano dal disegno alla realizzazione del prodotto, dalla materia prima alla tecnica di realizzazione. Il master è disponibile in e-learning o con soluzioni blended in cui si alternano moduli a distanza a momenti intensivi in presenza di workshop. La prospettiva formativa sottolinea le molteplici possibilità applicative che integrano alla progettazione e alla cultura relativa al prodotto, materie che approfondiranno la creatività, la progettazione e l’esecuzione del progetto oltre che all’identificazione dei contenuti estetici del prodotto. Il Master promuove un approccio di progettazione interdisciplinare e integrato per applicare i principi, la metodologia e gli strumenti per la progettazione e mira a generare un’autonomia critico progettuale nello studente, al fine di potersi muovere, con cognizione di causa, negli ambiti del settore della moda e nella progettazione di un capo. I diplomati di questo programma saranno in grado di sviluppare un progetto fortemente creativo con elementi di originalità e valenza estetica, data anche dall'integrazione delle maggiori competenze maturate. Il tutto terrà conto di un’ambientazione nel contemporaneo a livello globale creando figure strategiche nella filiera produttiva. L'obiettivo principale del Master è: fornire agli studenti competenze nel campo del design della moda, delle strategie di progettazione del prodotto e dei relativi contenuti comunicativi, con competenze tecniche relative alla filiera produttiva e alle forme di rappresentazione del prodotto; il corso, prevede lo sviluppo del prodotto indossabile, sia a livello progettuale che di prototipazione, passando per un’analisi del contesto progettuale oltre a un percorso di ambientazione che valuti la valenza comunicativa commerciale del prodotto moda. Il progetto prenderà forma nelle consuete tavole di target, moodboard, scenario progettuale. Il figurino, come il disegno tecnico saranno le basi di sviluppo dell’idea. Nella realizzazione del progetto saranno trattate ed elaborate le tipologie dei materiali utilizzabili e sarà generato un criterio applicabile nella loro scelta. Si proseguirà con lo sviluppo del cartamodello e del primo capo attraverso la realizzazione della “teletta” e si passerà quindi alla sua messa a punto. Realizzato il primo prototipo, si definiranno i criteri di sviluppo delle taglie. La costruzione di una collezione di abbigliamento necessita di più criteri valutativi, che saranno individuati al fine di poter sviluppare una linea di più prodotti, con i relativi elementi identificativi come accessori e ricami.
CFU: 60
Coordinatore del master:
Elisabetta Cianfanelli
Sede del Corso:
Il corso si svolge in modalità e-learning (blended) attraverso workshops con sede nei locali del Design Campus - via Sandro Pertini, 93 - Calenzano | Palazzo Vegni - via San Niccolò 93 - Firenze | PIN Polo Universitaria città di Prato - Piazza Giovanni Ciardi, 25 - Prato
Durata delle attività didattiche:
9 mesi
Periodo di svolgimento del Corso: novembre 2020 - luglio 2021

Decreto istitutivo in fase di pubblicazione
Ammissione e graduatorie
link attivo con la pubblicazione del decreto
Ammissione e graduatorie

Quota di iscrizione: € 4.500
È possibile iscriversi ai moduli singoli previsti nel bando
Quota di iscrizione: € 125,00/CFU

UBE - Fashion Design Textile Experience (UBE-Fashion XT)

Descrizione del Corso: Questo programma di Master in design tessile si rivolge a studenti internazionali con un interesse per il design nel settore del tessile e della moda. Il master prevede approfondimenti che spaziano dal disegno alla realizzazione del prodotto, dalla materia prima alla tecnica di realizzazione fino al ricamo. Il master è disponibile in e-learning o in soluzioni blended. Il Master promuove un approccio di progettazione interdisciplinare e integrato per applicare i principi, la metodologia e gli strumenti per la progettazione tessile e mira a generare una consapevolezza critico progettuale nello studente, al fine di potersi muovere in autonomia negli ambiti del settore tessile accentuando le capacità di progettazione per sfidare pratiche consolidate. I laureati di questo programma implementeranno conoscenze e abilità nel campo della progettazione nel segmento tessile del comparto moda. Saranno in grado di sviluppare un progetto di design creativo e originale con valenza estetica data dall'integrazione delle competenze maturate. Il tutto terrà conto di un’ambientazione nel contemporaneo a livello globale creando figure strategiche nel textile design. L'obiettivo principale del Master è: fornire agli studenti competenze nel campo del design tessile in ambito moda, capace di attuare strategie nella progettazione del semilavorato, con competenze tecniche relative alla filiera produttiva e alle fibre tradizionali e innovative. Sono previsti approfondimenti specifici nel segmento dei materiali tessili, dalle fibre tradizionali a quelle innovative, con valutazione d’origine del prodotto e possibile applicabilità. Sarà trattato il processo produttivo dalla fibra al finissaggio. Si approfondiranno le principali tecniche di realizzazione, dalla cardatura tradizionale al filo continuo, in un’ottica di sostenibilità; un focus particolare sarà dedicato al colore, alla stampa e al ricamo; il processo di design avverrà tramite lo sviluppo di moodboard relative a segmenti di target di clientela. L’intero processo progettuale sarà rappresentato attraverso il disegno tessile, che verrà descritto e revisionato. Il principale focus progettuale sarà indirizzato tra il tessuto a navetta e il tessuto maglieria. Il corso si concretizzerà nello sviluppo di un progetto tessile che verrà presentato con la realizzazione di cataloghi tematici.
CFU: 60
Coordinatore del master:
Debora Giorgi
Sede del Corso:
Il corso si svolge in modalità e-learning (blended) attraverso workshops con sede nei locali del Design Campus - via Sandro Pertini, 93 - Calenzano | Palazzo Vegni - via San Niccolò 93 - Firenze | PIN Polo Universitaria città di Prato - piazza Giovanni Ciardi, 25 - Prato
Durata delle attività didattiche:
9 mesi
Periodo di svolgimento del Corso: novembre 2020 - luglio 2021

Decreto istitutivo in fase di pubblicazione
Ammissione e graduatorie
link attivo con la pubblicazione del decreto
Quota di iscrizione: € 4.500
È possibile iscriversi ai moduli singoli previsti nel bando
Quota di iscrizione: € 125,00/CFU

II Livello

Agenda urbana europea per lo sviluppo sostenibile. Principi costitutivi, politiche e pratiche per un sistema urbano resiliente europeo

Descrizione del Corso: Il master si pone l'obiettivo di contribuire alla formazione di una figura professionale che sappia gestire, in un'ottica multidisciplinare, i processi di trasformazione accennati in precedenza, in dialogo con le istituzioni locali e con i possibili finanziatori, inserendosi in un campo di politiche nazionali ed europee e gestendone le realizzazioni pratiche, sia nell'attività di piano che di progetto. Il master, inoltre, prende in considerazione il rinnovato tema della gestione urbana in relazione agli elementi di qualità della vita e di salute pubblica, intendendo questi due punti in senso ampio, generale e non solo specialistico su salute dei luoghi di lavoro e di residenza. La finalità è di allargare le tematiche dell’agenda urbana verso una considerazione critica e, per tanto, con finalità progettuale, in relazione alla situazione di emergenza climatica e crisi ambientale e alle recenti vicende di pandemia globale che con queste si trova in stretta relazione.
CFU: 60
Coordinatore del master:
Iacopo Zetti
Sede del Corso:
Scuola di Architettura - via della Mattonaia, 8 - Firenze
Durata delle attività didattiche:
12 mesi
Periodo di svolgimento del Corso: gennaio 2021 - gennaio 2022

Decreto istitutivo in fase di pubblicazione
Ammissione e graduatorie
link attivo con la pubblicazione del decreto
Quota di iscrizione: € 800

Architettura Bioecologica e Innovazione Tecnologica per l'Ambiente (ABITA). Trasformare l'esistente, costruire il futuro

Descrizione del Corso: A Firenze viene istituita la XVIII edizione del Master ABITA come risposta all'elevato interesse espresso dalle politiche Nazionali, Europee e Internazionali sul contenimento dei consumi energetici sia sull’esistente sia sulle nuove costruzioni. Il Master ha l’obiettivo di formare figure professionali in grado di coordinare attività energetico-ambientali (EGE), con specifiche competenze nel campo delle strategie innovative e delle tecnologie costruttive ad alta efficienza energetica per la riqualificazione energetico-ambientale di edifici esistenti e per una progettazione consapevole di nuovi edifici a energia zero. Il Master vuole sviluppare la capacità di porsi in relazione alla complessità dei problemi energetico-ambientali in modo globale e dinamico, attraverso un approccio concreto che integra conoscenze e linguaggi diversi. Oltre a una preparazione completa e integrata in campo energetico-ambientale, il Master offre iniziative di formazione sulle modalità di accesso al mondo del lavoro e sulle tecniche di autopromozione.
CFU: 70
Coordinatore del master:
Paola Gallo
Sede del Corso:
Dipartimento di Architettura - via San Niccolò, 93 - Firenze
Durata delle attività didattiche:
12 mesi
Periodo di svolgimento del Corso: novembre 2020 - novembre 2021

Decreto istitutivo (pdf) - Posticipo delle date di scadenza (pdf)
Ammissione e graduatorie
Quota di iscrizione:
€ 4.500
È possibile iscriversi ai moduli singoli previsti nel bando
Domanda di ammissione: (rtf - pdf)
Quota di iscrizione: € 110,00/CFU

Informazioni

BIM per la gestione di processi progettuali collaborativi in edifici nuovi ed esistenti

Descrizione del Corso: Il corso Master si propone di formare figure professionali nell'ambito dell'AEC (Architecture, Engineering Construction and Operation) in grado di gestire l'informazione e operare all'interno di processi BIM-based nelle varie fasi del ciclo di vita di un edificio o di una infrastruttura (Design, Construction, Operation, Dismiss). In particolare la partecipazione agli odierni processi integrati di progettazione e costruzione, anche alla luce della recente normativa italiana degli appalti pubblici sulla digitalizzazione delle costruzioni (560/2017), rende sempre più necessaria per i numerosi soggetti coinvolti, la capacità di sviluppare e coordinare le proprie attività in ambienti di "lavoro collaborativo", basati sulla produzione, gestione e comunicazione dell'informazione attraverso gli strumenti della modellazione BIM. Il piano formativo prevede pertanto una suddivisione in moduli didattici che affrontano i differenti aspetti della modellazione BIM, seguendo il ciclo di consegna dell'informazione (IDC - Information Delivery Cycle) che si sviluppa parallelamente a quello di vita dell'opera: individuazione dei requisiti di informazione del committente in rapporto al BIM Use; definizione del BIM Execution Plan (BEP) per la pianificazione, gestione e controllo delle varie fasi di sviluppo progettuale BIM-based; sviluppo di modelli BIM nell'ambito di processi di progettazione integrata in ambienti di lavoro collaborativo (ACDat): implementazione di modelli federati sia orizzontalmente per settore disciplinare (architettura, struttura e impianti) che verticalmente per livelli di approfondimento di progetto e costruzione (fattibilità, definitivo, esecutivo, costruttivo, as-built, ecc.); tecniche di acquisizione dei dati e sviluppo di modelli BIM di edifici esistenti; gestione dell'informazione BIM nelle varie fasi di funzionamento e manutenzione dell'edificio (O&M).
CFU: 60
Coordinatore del master:
Carlo Biagini
Sede del Corso:
Centro Didattico Morgagni - viale Morgagni, 40 - Firenze
Durata delle attività didattiche:
12 mesi
Periodo di svolgimento del Corso: febbraio 2021 - febbraio 2022

Decreto istitutivo (pdf) - Integrazione del Comitato Ordinatore (pdf)
Ammissione e graduatorie

Quota di iscrizione: € 3.900

Informazioni

Museo Italia - Allestimento e museografia

Descrizione del Corso: La cultura progettuale italiana dagli anni trenta del XX secolo si è distinta e si distingue ancora oggi in uno specifico campo della disciplina. La cosiddetta “arte del porgere” ha trovato negli allestimenti museali permanenti e in quelli temporanei di Scarpa e Albini, dei BBPR e dei fratelli Castiglioni, di Zanuso, Magistretti e Carboni, di Aulenti, Gregotti e Cerri fino a quelli recenti una serie esemplare di applicazioni che ancora oggi costituiscono il fondamento e il paradigma su cui si basa il lavoro delle generazioni più giovani che in questo settore trovano occasioni professionali che il mercato dell’architettura, dell’edilizia e della costruzione stenta a offrire loro. Il master di secondo livello, offerto in lingua italiana, intende fornire agli iscritti attività formative molteplici e interdisciplinari onde garantire il raggiungimento delle competenze necessarie a operare consapevolmente in un ambito complesso e mutevole come questo che si estende dalla valorizzazione del nostro patrimonio culturale materiale, immateriale e paesaggistico fino all’exhibit design di tipo fieristico ed espositivo. Il piano formativo prevede, pertanto, una suddivisione in moduli didattici, che affronteranno i differenti aspetti della disciplina, dai fondamenti compositivi all’uso delle nuove tecnologie, alla loro gestione, da quelli relativi alla gestalt e alla teoria della percezione a quelli legati all’accessibilità e alla sicurezza. Nello specifico il corso è strutturato in: lezioni frontali in presenza e a distanza (a prescindere dall’emergenza sanitaria), che si avvalgono anche di comunicazioni impartite da esperti esterni di provata esperienza; analisi di casi esemplari realizzati in ambito nazionale e internazionale; esercitazioni su casi di studio, da realizzarsi mediante la formula del laboratorio; le esercitazioni sono pensate in ragione dei possibili utenti e della loro provenienza diversificata. E’ da considerarsi un valore aggiunto la multidisciplinarietà delle provenienze dei discenti. Un apporto transdisciplinare può favorire lo scambio delle conoscenze e delle esperienze nel gruppo; visite guidate; approfondimenti personali dei temi trattati in ciascuna materia da realizzarsi mediante tutorial; tirocinio formativo presso un ente o studio di progettazione; elaborazione di un progetto finale del corso.
CFU: 73
Coordinatore del master:
Paolo Zermani
Sede del Corso:
Dipartimento di Architettura - via della Mattonaia, 8 - Firenze | Santa Verdiana - Piazza Ghiberti, 27 - Firenze
Durata delle attività didattiche:
in corso di aggiornamento
Periodo di svolgimento del Corso: in corso di aggiornamento

Decreto istitutivo in fase di pubblicazione
Ammissione e graduatorie
link attivo con la pubblicazione del decreto
Quota di iscrizione: € 4.000
È possibile iscriversi ai moduli singoli previsti nel bando
Quota di iscrizione: € 105,00/CFU

Smart innovative design, urban and environmental planning and sustainable green mobility in current city

Descrizione del Corso: Il corso avrà un duplice obiettivo, il primo formare la figura dello smart planner/smart designer, ovvero il pianificatore e progettista intelligente dotato di approfondite conoscenze e competenze nell’approccio sempre più contemporaneo del disegno urbano verso lo scenario della smart city, a cui si aggiunge la competenza sotto il profilo normativo/legislativo ai vari livelli locali, nazionali ed europei e, da ultimo, le competenze verso la progettazione e integrazione dell’organismo edilizio e dei sistemi nevralgici costituitivi un contesto urbano complesso. Il professionista dovrà sapersi destreggiare nell’interdisciplinarietà e complessità in cui la città smart trova fondamento con i suoi edifici (anch’essi intelligenti) e tutto ciò che ne entra in relazione. Il secondo profilo è quello del professionista già immesso nel campo professionale, che intende incrementare le proprie competenze per sapersi relazionare al mondo di domani in rapida evoluzione. Per entrambe le figure professionali cui si rivolge il corso, si intende ulteriormente fornire competenza disciplinare nel campo della sostenibilità abbracciando alcuni dei principali campi del progetto di città, interessandosi del progetto di reti di mobilità integrate al tessuto urbano e green mobility, all’environmental design and plannig, nelle relazioni del sistema complesso edificio-città-reti di mobilità-territorio/paesaggio/ambiente.
CFU: 60
Coordinatore del master:
Alberto Ziparo
Sede del Corso:
Dipartimento di Architettura - via della Mattonaia 14 - Firenze | Santa Teresa - via della Mattonaia, 14 - Firenze | via P.A. Micheli, 2 - Firenze
Durata delle attività didattiche:
12 mesi
Periodo di svolgimento del Corso:febbraio 2021 - gennaio 2022

Decreto istitutivo in fase di pubblicazione
Ammissione e graduatorie
link attivo con la pubblicazione del decreto
Quota di iscrizione: € 2.000

Sustainable Architecture (SUArch)

Descrizione del Corso: This MSc Programme is for professionals worldwide with an interest in sustainability in the built environment, including architects, engineers, and urban designers. It is available on e-learning or blended solutions. A holistic perspective stresses the many architectural expressions and possibilities encompassed within environmental design and nature-based solutions for urban resilience by connecting the skills and knowledge to the material aspects of the anthropic system, enriching the process of Resilient Responsive Design with the immaterial dimensions. The MSc promotes a cross-disciplinary and integrated design approach to apply the principles, methodology and tools for environmental responsive design, green architecture and dynamic - adaptive building, bridging the traditional gap between arts and the sciences, research and practice, developing critical thinking and design skills to challenge established practices. The graduates from this program will implement knowledge and skill in the area of innovative sustainable architectural design: they will be able to develop more attractive sustainable building plan, more aesthetic solutions for renewables integration in building, more competitive real estate investment, and more soft-green solutions for urban retrofitting and resilience actions. The graduates will spend their expertise to analyze and to evaluate the building performance, as well as to define the building environmental quality assessment, according to the international rating systems. The main aim of Master Programme are: to provide students with skills in the field of sustainable/adaptive architecture, to manage, strategies for environmental design, innovative solutions for green architecture and appropriate applications for resilient cities, that can be applied in specific Middle East (hot dry) climatic and environmental context; to understand the principles of sustainability in making design decisions that implement urban resilience, to valorise natural and immaterial resources, to save energy and CO2 emissions, and create healthful buildings; to develop students’ ability to operate with BIM and Parametric Massing Design tool in order to optimize the dynamic design, green-soft strategies of passive design as well as the adaptive architectural solutions to enhance thermal performance of building envelope, solar control, natural ventilation, day-lighting, passive solar heating and cooling etc); to train the student to manage the GBC evaluation tool (Green Building Council) and LEED certification systems in order to implement the assessment of the environmental quality of the buildings; to train students to work in collaboration with other students as members of a multidisciplinary design team.
CFU: 60
Coordinatore del master:
Saverio Mecca
Sede del Corso:
Santa Teresa - via della Mattonaia, 14 e Palazzo Vegni - via San Niccolò, 93 - Firenze
Durata delle attività didattiche:
9 mesi
Periodo di svolgimento del Corso: dicembre 2020 - luglio 2021

Decreto istitutivo in fase di pubblicazione
Ammissione e graduatorie
link attivo con la pubblicazione del decreto
Quota di iscrizione: € 4.500
È possibile iscriversi ai moduli singoli previsti nel bando
Quota di iscrizione: € 125,00/CFU

Valorizzazione del Patrimonio Culturale

Descrizione del Corso: Il master offre agli iscritti molteplici attività formative che, grazie anche alla pluridisciplinarità dei temi trattati, contribuiranno al raggiungimento delle competenze necessarie a operare consapevolmente in un ambito complesso come quello dei beni culturali. Nello specifico il corso sarà strutturato in: lezioni frontali, che si avvarranno anche di comunicazioni impartite da esperti esterni di provata esperienza; analisi di casi esemplari realizzati in ambito nazionale e internazionale; esercitazioni su casi di studio, da realizzarsi mediante la formula del laboratorio; visite guidate; approfondimenti personali dei temi trattati in ciascuna materia; tirocinio formativo presso un ente o un’azienda; elaborazione di un progetto finale del corso. In particolare le lezioni frontali riguarderanno tematiche relative a: beni culturali e del paesaggio (beni di interesse archeologico, storico-architettonico, storico-artistico, demoetnoantropologico, paesaggio); musei, archivi e biblioteche; creatività contemporanea (arte, architettura e città, fotografia, design); spettacolo, cinema e audiovisivi (musica, danza, teatro, spettacolo, espressioni culturali, attività cinematografica, produzioni audiovisive); turismo; comunicazione per il patrimonio culturale (comunicazione per i beni culturali, rappresentazione 3D avanzata); aspetti normativi e giuridici; valutazione economico-finaziaria, reperimento fondi e redazione dei progetti (ambito comunale, regionale, nazionale, europeo). Il Progetto di Valorizzazione riguarderà: il progetto, la conservazione e la valorizzazione del patrimonio culturale; il progetto, la conservazione e la valorizzazione del paesaggio culturale; la gestione del patrimonio culturale; la comunicazione del patrimonio culturale.
CFU: 70
Coordinatore del master:
Alessandro Merlo
Sede del Corso:
Dipartimento di Architettura - piazza Ghiberti, 27 e via San Niccolò, 93 - Firenze
Durata delle attività didattiche:
12 mesi
Periodo di svolgimento del Corso: gennaio 2021 - gennaio 2022

Decreto istitutivo in fase di pubblicazione
Ammissione e graduatorie
link attivo con la pubblicazione del decreto
Quota di iscrizione: € 2.500

Informazioni

 

 

 

 

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
07.10.2020
social shareFacebook logo Twitter logo