_SKIPNAVIGATION
_MENU_OPEN
 
 UNIFI comunicaInsieme in sicurezzaInformarsi - docenti
11875

Informarsi in breve - Docenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO
11.11.2020
social shareFacebook logo Twitter logo

Attenzione: alcune informazioni di questa pagina potrebbero non essere più valide a causa delle disposizioni a seguito del DPCM 3 novembre 2020 (leggi il Decreto del Rettore n. 1279 del 5 novembre 2020 - pdf)

1. Sicurezza per tutti/e

Per tutte le attività svolte all’interno delle sedi universitarie, è necessario che siano rispettate alcune misure di sicurezza:
  • Può accedere alle sedi chi ha una temperatura corporea inferiore ai 37.5 °C.
  • Durante le prove di esame e le lezioni, e comunque per tutto il tempo di permanenza all’interno delle sedi, è necessario che tutti (studenti, docenti, ricercatori e personale TA) indossino la mascherina chirurgica propria o fornita dall’Ateneo.
    In presenza di studenti sordi il docente può richiedere una mascherina trasparente.
  • È raccomandata la frequente e minuziosa pulizia delle mani in più momenti della giornata; all’ingresso di ogni sede sono disponibili dispenser con liquido igienizzante.
  • È necessario mantenere una distanza minima di 1 metro, sempre avendo cura di non riunirsi in gruppo, dentro le sedi universitarie e negli spazi adiacenti. Per questo motivo le aree allestite con fontanelli e distributori automatici non sono accessibili.
  • Non è possibile scambiare penne o altri materiali.
  • L’uso degli ascensori è riservato alle persone con disabilità o affette da patologie. L’ingresso è consentito ad una persona alla volta.
  • In caso di un soggetto in aula con febbre o sintomatologia sospetta, il docente lo invita a fare ritorno al proprio domicilio e a contattare il proprio medico di base.
  • Il docente ha cura di verificare che le misure di sicurezza siano rispettate nelle aule, avvalendosi se necessario del servizio di vigilanza.

Accesso alle sedi

I docenti possono accedere a tutte le sedi universitarie con il QRCode (per ottenere il QR code occorre inserire nel link le credenziali di Ateneo per i servizi online), che sarà valido per tutto l’anno accademico. Nelle sedi sprovviste di tornelli la lettura del QRCode sarà fatta da un portiere munito di lettore.

In caso di ospite è necessaria l’autorizzazione per l’accesso nella sede di Ateneo, completa di QR code nelle strutture dotate di regolatori di accesso.

In caso di ospite internazionale il docente si assicura il rispetto di tutti gli adempimenti previsti dalle normative.

2. Organizzazione della didattica

Dal 14 al 25 settembre tutti i corsi si svolgono a distanza. A partire dal 28 settembre e per tutto il primo semestre la didattica è svolta in modalità mista, dando la possibilità agli studenti di frequentare a distanza e in presenza, sulla base di un meccanismo di turnazione che dà priorità alle matricole.

La frequenza in presenza è comunque sottoposta alle nuove capienze delle aule, comunicate dall’Ateneo ai Presidenti delle Scuole.

Attività di formazione dopo la laurea quali master, corsi di perfezionamento, dottorati e aggiornamento professionale saranno svolti prevalentemente a distanza. La modalità in presenza sarà subordinata alla disponibilità delle aule e dei relativi sistemi di tutela previsti dalla attuale normativa anti-covid.

Per tutto l’anno accademico è comunque garantita la didattica a distanza, che potrà anche essere la modalità unica d’insegnamento per alcuni corsi.
Sono operativi tutor d’aula per l’assistenza alle varie operazioni.
Il ricevimento degli studenti prosegue in modalità a distanza per il primo semestre.

Le lezioni

Le lezioni sono organizzate per blocchi: mattutino e pomeridiano. Nella pausa è prevista la sanificazione di tutti gli ambienti, inclusi cattedre e strumenti, a cura del personale dedicato.
Il posto scelto dallo studente non può variare nel corso del blocco di lezioni (mattino o pomeriggio) e gli studenti possono uscire solo per andare in bagno o abbandonare la sede.
Sono i docenti a spostarsi di ora in ora tra le aule, dopo aver sanificato la cattedra e gli eventuali strumenti utilizzati (pc aula, microfono, penne, pennarelli).
Gli orari di inizio e di fine delle lezioni sono scaglionati in modo da evitare assembramenti.
Nella nuova modalità mista 40 minuti di insegnamento risultano equipollenti a 1 ora.
Tutte le lezioni sono trasmesse in diretta, videoregistrate e caricate sulle piattaforme di Ateneo. Solo in casi particolari e motivati (specifiche esigenze didattiche o significativa numerosità di studenti) è possibile pre-registrare la lezione, rendendola comunque disponibile nel giorno e all’ora previsti dal calendario didattico.
Il docente/CEL è tenuto a registrare le lezioni (siano esse tenute in presenza o a distanza) in strutture dipartimentali o comunque in una sede Unifi. In caso di indisponibilità di spazi adeguati (inclusi problemi di connettività e/o attrezzature) e previa autorizzazione, è possibile svolgere l’attività didattica da altra sede; a tal fine è attivata la copertura assicurativa per incidente domestico.
Solo per ragioni di salute del docente, certificate dal Medico competente, e su accettazione del Rettore della relativa istanza, il corso di insegnamento può trasformarsi da “in presenza” in “a distanza”.
Le registrazioni rimangono disponibili sulla piattaforma Moodle. La piattaforma per le lezioni a distanza è invece Webex che sarà integrata in Moodle.
Indicazioni operative (pdf)
SIAF ha attivato corsi a supporto dei docenti per entrambe le piattaforme.

3. Esami

È possibile sostenere tutti gli esami (scritti e orali), a distanza o in presenza. Il docente può decidere di far svolgere le prove in presenza e a distanza contemporaneamente oppure in date diverse.
Le piattaforme di videoconferenza scelte per gli esami a distanza sono Webex e Meet.
Al momento dell’iscrizione lo studente esprime la preferenza di svolgimento dell’esame nel campo “note”. Qualora non la esprima, l’esame si tiene automaticamente a distanza.
Una volta chiuse le iscrizioni all’esame, il docente compila due elenchi: uno per gli studenti che abbiano selezionato la modalità in presenza, uno per coloro che sosterranno l’esame a distanza.
Questi due elenchi, comprensivi di date, nomi, cognomi e matricole degli studenti devono essere trasmessi dal docente alla propria Scuola per le necessarie autorizzazioni di accesso.

Prove scritte

  • A seconda del numero dei partecipanti in presenza e a distanza, e al fine di poter controllare il corretto svolgimento della prova, il giorno della prova il docente si presenta in aula con uno o più componenti la Commissione d’esame, i cui nominativi devono essere comunicati alle Portinerie.
  • Al termine della prova gli esaminandi, sia in presenza che a distanza, chiudono la prova sul loro PC o fotografano i cartacei e inviano i file in formato pdf.

Prove orali

  • Gli studenti che desiderano assistere agli esami come uditori devono comunicarlo tempestivamente al docente al fine di ottenere l’invito sulla piattaforma per quelli a distanza o di essere inserito tra i nominativi autorizzati per l’accesso per gli esami in presenza (non sono ammessi più di 5 uditori in relazione alla capienza dell’aula).
  • Il docente deve aver cura che lo studente sanifichi la sua postazione al termine della prova.

4. Tesi di laurea

A seguito delle nuove disposizioni normative, dal 2 novembre 2020 le sedute delle lauree triennali, delle lauree magistrali e delle lauree magistrali a ciclo unico si svolgono a distanza. Leggi di più.

5. Biblioteche

Tutti i servizi delle biblioteche, incluso il servizio di prestito, sono attivi, con prenotazione QUI.
I libri a scaffale aperto possono essere direttamente richiesti al bancone, mentre i libri conservati nei depositi dovranno essere prenotati.
Il prestito interbibliotecario funziona con le consuete modalità.
Per la restituzione dei libri non è necessario prenotare l’accesso.
I servizi di document delivery, di assistenza agli utenti, di informazione e i corsi saranno erogati ancora prevalentemente online.
La consultazione di materiale raro e di pregio, tesi di laurea, o altro, deve essere concordata con la biblioteca tramite mail o telefono.
Per maggiori informazioni - leggi le FAQ

 

 

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
11.11.2020
social shareFacebook logo Twitter logo