_SKIPNAVIGATION
_MENU_OPEN
 
 IscrizioniFAQ | Come fare perImmatricolazione a corsi di studio a numero programmato
7376

Immatricolazione a corsi di studio a numero programmato

ULTIMO AGGIORNAMENTO
05.08.2022
social share Facebook logo Twitter logo

In sintesi 

sintesi


I corsi a numero programmato (nazionale o locale) richiedono una prova di ammissione. Per informarti su modalità della domanda e scadenze devi fare riferimento ai singoli bandi pubblicati nel portale ammissioni.unifi.it, nei quali puoi trovare anche le indicazioni per immatricolarti, se hai superato la prova.

Approfondisci

 

Corsi di studio a numero programmato per l’a.a. 2022/2023

Corsi a numero programmato nazionale

Per i corsi a numero programmato nazionale il Ministero dell’Università e della Ricerca (MUR) stabilisce, tramite apposito decreto, le caratteristiche della prova di ammissione quali, ad esempio, la data, il numero dei posti, le modalità e gli argomenti dei test. La prova di ammissione nazionale si svolge nella stessa data in tutta Italia. I corsi di studio offerti dall’Università di Firenze sono:

  • Medicina e Chirurgia e Odontoiatria e Protesi Dentaria (LM-41 e LM-46)
  • Professioni Sanitarie (triennali e magistrali)
  • Scienze della formazione primaria (LM-85 bis)
  • Architettura (LM-4 CU) - con gestione locale
  • Scienze dell'architettura (L-17) - con gestione locale

Corsi a numero programmato locale

Per i corsi a numero programmato locale ogni Università stabilisce in completa autonomia le caratteristiche della prova di ammissione, quali, ad esempio, la data, il numero dei posti, le modalità e gli argomenti dei test. È possibile che uno stesso corso di laurea sia a numero programmato presso un Ateneo e ad accesso libero presso un altro. E’ anche possibile che presso due Atenei lo stesso corso sia a numero programmato locale. In quest’ultimo caso un candidato può iscriversi e partecipare ad entrambe le prove, compatibilmente con il calendario stabilito da entrambi gli Atenei. I corsi offerti dall’Università di Firenze sono:

  • Tecnologie e trasformazioni avanzate per il settore legno arredo edilizia (TEMA) (L-P02)
  • Product, Interior, Communication and Eco-Social Design (L-4)
  • Scienze e tecniche psicologiche (L-24)
  • Psicologia clinica e della salute e neuropsicologia (LM-51)
  • Psicologia del ciclo di vita e dei contesti (LM-51)
  • Scienze motorie, sport e salute (L-22)
  • Biotecnologie (L-2)
  • Chimica e tecnologia farmaceutiche (LM-13)
  • Farmacia (LM-13)
  • Scienze farmaceutiche applicate – CQ (L-29)
  • Scienze biologiche (L-13)
  • Scienze dell'educazione e della formazione (L-19)

Controlla sul Portale bandi e ammissioni i concorsi attivi.

Requisiti per accedere ad un corso di studio a numero programmato

Per immatricolarti ad un corso di laurea o di laurea magistrale a ciclo unico a numero programmato devi avere un titolo di istruzione secondaria di 2° grado (diploma di maturità e titoli equivalenti).

Per immatricolarti ad un corso di laurea magistrale a numero programmato devi avere già conseguito una laurea (o un titolo equivalente) oppure devi conseguirla entro i termini che sono previsti da ciascun bando.

Ricordati che non puoi iscriverti contemporaneamente a più Università o a più corsi della stessa Università. Verifica le eccezioni previste dal Manifesto degli Studi

Titolo di studio conseguito all’estero

Se hai un titolo di studio conseguito all’estero, per poterti immatricolare, devi essere già in possesso:

  • per i corsi di laurea triennale e i corsi di laurea magistrale a ciclo unico:
  • per i corsi di laurea magistrale:
    • in aggiunta ai documenti elencati al punto precedente, devi essere in possesso del diploma supplement in lingua inglese, oppure di un certificato su carta intestata dell'università estera, con l’indicazione degli esami sostenuti e dei relativi programmi, con timbro e firma della stessa. Il certificato e i programmi, se non rilasciati in lingua inglese, devono essere tradotti in lingua italiana (o inglese) e devono essere legalizzati.

Ricordati che per ottenere le documentazioni sopra previste è necessario del tempo ed è quindi indispensabile che siano richieste prima dello svolgimento delle prove di ammissione.

Se non sei in grado di produrre la dichiarazione di valore in loco puoi fare richiesta al Centro Informazioni Mobilità Equivalenze Accademiche (CIMEA) dell’attestato di comparabilità e dell’attestato di autenticità del titolo. Devi comunque allegare alla documentazione rilasciata da CIMEA il titolo di studio in originale o copia autenticata.

Studente extra Unione Europea residente all’estero

Prima di iscriverti ad un concorso, prendi visione di tutte le informazioni utili presenti sul sito Studiare in Italia (link a sito esterno) e di quanto pubblicato alla pagina web di Ateneo dedicata agli studenti internazionali.

Studente del progetto Marco Polo

Prima di iscriverti ad un concorso, prendi visione di tutte le informazioni utili presenti sul sito Studiare in Italia (link a sito esterno) e di quanto pubblicato alla pagina.

I bandi di concorso

La lettura del bando di concorso è fondamentale per capire le modalità di partecipazione e le scadenze importanti. I bandi di concorso contengono tutte le informazioni su “come e quando iscriversi”, sulle date della prova e quelle delle ulteriori scadenze, sui requisiti richiesti per la partecipazione e sui posti disponibili. I bandi saranno pubblicati almeno 60 giorni prima dello svolgimento della prova.  

Come iscriversi

Per iscriverti ad un concorso devi collegarti all’applicativo portale ammissioni e registrarti al sistema. Se sei uno studente già iscritto devi fare il login con le tue credenziali di accesso ai servizi online dell’Ateneo di Firenze.

Una volta effettuato il login clicca su “Iscriviti a un concorso”, seleziona il concorso di tuo interesse e leggi quanto riportato nel box “Informazioni dalla segreteria”. Iscriviti solo dopo aver preso visione di tutte le informazioni pubblicate.

Dopo la prova di concorso, in attesa della graduatoria, posso fare qualcosa in vista dell’immatricolazione?

E’ importante che tu verifichi se hai già un ISEE che riporti la dicitura “si applica alle prestazioni agevolate per il diritto allo studio universitario” in favore del tuo codice fiscale. Questo ti permette, al momento dell’immatricolazione, di pagare le rate universitarie in base alla tua fascia di reddito. Se il tuo ISEE non è di questo tipo, o se pensi di non riuscire ad averlo in tempi utili per l'immatricolazione potrai comunque immatricolarti. Sarà fondamentale che, durante la procedura, tu autorizzi l’Ateneo alla consultazione della banca dati INPS per l’acquisizione dell’ISEE per il diritto allo studio universitario. Con questa autorizzazione permetterai al sistema di generarti una tassa di immatricolazione di valore medio, che dovrai pagare entro la scadenza indicata dal sistema per perfezionare l’immatricolazione stessa.

Potrai poi recarti a fare/modificare l'ISEE entro i tempi previsti dal Manifesto degli Studi per effettuare il conguaglio delle tasse in seconda rata.

Per tutte le informazioni relative al rilascio consulta la pagina web di Ateneo Tasse e contributi universitari e il Manifesto degli Studi dell’anno accademico in corso.

Sono risultato vincitore, cosa devo fare adesso?

Per immatricolarti, conferma il posto sul portale ammissioni e segui le istruzioni che sono pubblicate nel box “Informazioni dalla segreteria” relativo al tuo concorso.

Ricordati che la procedura di immatricolazione sarà perfezionata soltanto dopo aver effettuato i pagamenti dovuti entro e non oltre le date che saranno indicate nel box “Informazioni dalla segreteria” relativo al tuo concorso.

Sono risultato vincitore e sono già iscritto ad un altro Corso di Studi dell’Ateneo di Firenze, cosa devo fare?

Puoi effettuare un passaggio di corso. La procedura di passaggio di corso ti permette di chiedere l’eventuale convalida degli esami che hai sostenuto durante la tua carriera universitaria. Per poter effettuare un passaggio di corso è necessario essere in regola con le tasse pertanto, prima di procedere con la conferma del posto sul portale ammissioni, devi pagare la prima rata dell’anno accademico in corso e gli eventuali debiti residui sugli anni precedenti. Quando il pagamento della tua prima rata sarà registrato nel sistema, conferma il posto sul portale ammissioni e clicca sul tasto “Passaggio di corso online”. Troverai ulteriori istruzioni nel box “Informazioni dalla segreteria”.

Ricordati che la procedura di passaggio sarà perfezionata soltanto dopo aver effettuato i pagamenti dovuti -prima rata e tassa di passaggio- entro e non oltre le date indicate indicate nel box “Informazioni dalla segreteria” relativo al tuo concorso.

In alternativa puoi effettuare la rinuncia agli studi, tenendo ben presente che ciò comporta la perdita di tutti gli atti della carriera svolta fino a quel momento e il diritto a eventuali rimborsi o agevolazioni economiche. L’Università rinuncia all'importo delle tasse non pagate.Per poter effettuare la rinuncia agli studi fai il login con le tue credenziali di accesso ai servizi online di Ateneo e segui la procedura indicata. Una volta registrata la rinuncia potrai procedere con la nuova immatricolazione (vedi Sono risultato vincitore, cosa devo fare adesso?). Anche in questo caso dovrai effettuare sia la rinuncia che l’immatricolazione entro e non oltre le date indicate indicate nel box “Informazioni dalla segreteria” relativo al tuo concorso.

Sono risultato vincitore e sono già iscritto ad un Corso di Studi di un altro Ateneo, cosa devo fare?

Puoi effettuare la procedura di trasferimento in uscita dal tuo attuale Ateneo e di trasferimento in ingresso all’Ateneo fiorentino; ciò ti permette di chiedere l’eventuale convalida degli esami che hai sostenuto durante la tua carriera universitaria.

Per poter effettuare un trasferimento in ingresso devi confermare il posto su portale ammissioni e stampare il nulla osta al trasferimento. Devi poi cliccare su “Immatricolazioni on line” e seguire la procedura proposta per il trasferimento in ingresso. Il nullaosta scaricato da portale ammissioni ti servirà per effettuare la procedura di trasferimento in uscita dalla tua Università di provenienza. Ricordati di farti  rilasciare  dalla tua Università di provenienza una ricevuta nella quale risulti che hai presentato domanda di trasferimento in uscita. Attenzione leggi attentamente le istruzioni nel box “Informazioni dalla segreteria” relativo al tuo concorso per quanto riguarda la ricevuta di trasferimento rilasciata dal tuo Ateneo di provenienza.

Ricordati che la procedura di trasferimento sarà perfezionata soltanto dopo aver effettuato i pagamenti dovuti - prima rata e onere amministrativo- entro e non oltre le date indicate nel box “Informazioni dalla segreteria” relativo al tuo concorso.

In alternativa puoi effettuare la rinuncia agli studi, tenendo ben presente che ciò comporta la perdita di tutti gli atti della carriera svolta nell’Ateneo di provenienza. Una volta effettuata la rinuncia potrai procedere con la nuova immatricolazione (vedi Sono risultato vincitore, cosa devo fare adesso?). Anche in questo caso dovrai effettuare sia la rinuncia che l’immatricolazione entro e non oltre le date indicate indicate nel box “Informazioni dalla segreteria” relativo al tuo concorso.

 
ULTIMO AGGIORNAMENTO
05.08.2022
social share Facebook logo Twitter logo