Università degli Studi - Firenze
Home page - Ateneo - Tempestività dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni
  Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Tempestività dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni

In riferimento a quanto stabilito dall’art. 9 del D.L. 78/2009Tempestività dei pagamenti delle pubbliche amministrazioni” l’Università degli Studi di Firenze ha adottato le seguenti misure organizzative, che saranno via via aggiornate in collaborazione con i responsabili dei centri di spesa di Ateneo.

Mandato informatico

A partire dal 1 gennaio 2009 l’Ateneo fiorentino ha adottato la soluzione del mandato informatico con la dematerializzazione del processo di firma ed invio alla banca dei mandati di pagamento e delle reversali di incasso. Tale soluzione ha portato indubbi vantaggi connessi alla tempestività dei pagamenti grazie alla rapidità della trasmissione telematica degli ordinativi rispetto alla trasmissione dei documenti cartacei.

Invio della fattura in formato pdf

Al fine di velocizzare il processo di arrivo della fattura presso l’ufficio competente sarà incentivata, presso i fornitori dell’Ateneo, la possibilità di invio della fattura in formato Pdf tramite posta elettronica direttamente all’Ufficio tenuto a liquidare il pagamento. Questa soluzione consentirà di risparmiare il tempo che occorre perché le fatture giungano dalle portinerie all’Ufficio interessato, spesso dopo molti difficili passaggi.

Data di ricezione della fattura

Al fine di consentire di datare in modo inequivocabile l’arrivo presso l’Università dei documenti contabili da parte dei fornitori, l’Ateneo sta valutando l’opportunità di far apporre su tutte le fatture pervenute via posta un timbro con la data di ricezione nel momento stesso in cui la fattura giunga presso l’Ufficio Posta o le portinerie delle varie strutture universitarie.

Richiesta del DURC

Gli uffici tenuti a richiedere il DURC si attiveranno per inserire la richiesta immediatamente dopo la ricezione della fattura, essendo il DURC una delle cause principali della lentezza dei pagamenti ai fornitori.

Liquidazione della spesa

Al momento del ricevimento della fattura il funzionario o dirigente responsabile del procedimento provvede ad eseguire tutti i controlli e le verifiche previsti dalla normativa e liquida la spesa trasmettendo la liquidazione, con congruo anticipo, ai servizi finanziari, in modo da consentire a questi ultimi una adeguata programmazione dei flussi di cassa soprattutto a seguito della reintroduzione dei limiti di prelevamento dalla tesoreria statale previsti, per il triennio 2008-2010, dall’art. 3 commi 40, 41 e 52, della legge 24 dicembre 2007, n. 244.

 
ultimo aggiornamento: 14-Gen-2010
social iconsFacebook Twitter YouTube Behance Google+ Instagram