Università degli Studi - Firenze
Home page - Studenti - Immatricolazioni e iscrizioni - Riconoscimento di titoli accademici esteri
  Stampa la pagina corrente   Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Riconoscimento dei titoli accademici esteri ai fini del conseguimento dei titoli accademici italiani


Come previsto dalla Legge n. 148/2002, le Università possono riconoscere titoli di studio stranieri solo ai fini dell'accesso all'istruzione superiore, del proseguimento degli studi universitari e del conseguimento dei titoli universitari italiani. Per finalità diverse da queste, la competenza per il riconoscimento dei titoli stranieri spetta alle Amministrazioni dello Stato.
In questa pagina si trovano le informazioni utili per richiedere all’Università di Firenze il riconoscimento di un titolo di studio conseguito all’estero.

Finalità della domanda di riconoscimento di un titolo accademico estero

Il riconoscimento di un titolo accademico conseguito all’estero, presso un'Istituzione di livello universitario statale o legalmente riconosciuta nel Paese in cui il titolo è stato conseguito, può essere chiesto al fine di conseguire una laurea, una laurea magistrale a ciclo unico, una laurea specialistica o una laurea magistrale attivata presso l’Università degli Studi di Firenze (ai sensi degli artt. 2 e 3 della Legge n. 148/2002)

Su tale richiesta delibera la competente struttura didattica che, valutando caso per caso gli studi compiuti e gli esami sostenuti, può stabilire:

  • il riconoscimento totale degli studi svolti all’estero, con conseguente emanazione del decreto rettorale di equipollenza;
  • il riconoscimento parziale di detti studi, con l’indicazione dei crediti da acquisire ai fini del conseguimento del titolo richiesto. Nel caso dei corsi di laurea magistrale a numero programmato in Medicina e Chirurgia, Odontoiatria e protesi dentaria, Scienze della formazione primaria, il richiedente dovrà iscriversi al corrispondente corso di studio, previo superamento delle previste prove d'accesso, classificandosi in posizione utile nella relativa graduatoria.

La dichiarazione di equipollenza è automatica in presenza di specifici accordi bilaterali o convenzioni internazionali che stabiliscano la reciproca conversione dei titoli accademici.

Documentazione necessaria

Al fine di conseguire un determinato titolo accademico italiano a seguito del riconoscimento di un titolo accademico estero, occorre presentare:

  • domanda in bollo, diretta al Rettore, di riconoscimento del titolo accademico estero, nella quale deve essere specificato il titolo accademico corrispondente rilasciato dall’Università degli Studi di Firenze;
  • titolo finale degli studi secondari (di accesso all’Università), con relativa traduzione, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura dell’Autorità diplomatica o consolare italiana competente per territorio, in originale e fotocopia;
  • titolo accademico estero, con relativa traduzione, legalizzazione e dichiarazione di valore a cura dell’Autorità diplomatica o consolare italiana competente per territorio, in originale e fotocopia;
  • certificato con l’indicazione degli esami sostenuti e del titolo della tesi (se prevista), tradotto e legalizzato come sopra, in originale e fotocopia;
  • programmi degli esami sostenuti, o altra documentazione ufficiale equivalente circa il contenuto degli studi compiuti, su carta intestata dell'università estera, con timbro e firma della stessa, tradotti e legalizzati come sopra;
  • copia di un documento di identità;
  • ricevuta del versamento di € 150 a titolo di oneri amministrativi, che può essere effettuato o su bollettino postale sul c/c n. 5504, intestato all’Università degli Studi di Firenze, Tasse e contributi, Servizio di tesoreria, Piazza S. Marco 4, 50121 Firenze, o con Bonifico bancario sul c/c n. 000041126939 intestato all’Università degli studi di Firenze, presso la Banca UNICREDIT SpA, via Vecchietti 11, 50123 Firenze - Codice IBAN IT 88 A 02008 02837 000041126939 - Codice BIC/SWIFT  UNCRITM1F86.
  • Per entrambe le modalità di pagamento indicare quale causale obbligatoria: domanda riconoscimento titolo accademico estero – anno accademico 2013/2014.

L’eventuale rinuncia alla domanda di riconoscimento non dà titolo a richiedere il rimborso di quanto versato.

Quando e dove presentare la domanda di riconoscimento

La domanda di riconoscimento può essere presentata direttamente allo Sportello Studente Straniero, in qualunque momento dell’anno. Per appuntamenti e maggiori informazioni in merito scrivere alla casella di posta elettronica unifi.it foreign.students@adm.unifi.it.

 

La domanda di riconoscimento con la documentazione può essere inviata tramite casella di posta elettronica PEC: didattica@pec.unifi.itpa.postacertificata.gov.it.

Proseguimento degli studi

Nell’ipotesi di riconoscimento parziale degli studi svolti all’estero, il richiedente può iscriversi al corrispondente corso di studio, con le seguenti modalità:

  • i cittadini non appartenenti all’Unione Europea residenti all’estero dovranno attivare la procedura di preiscrizione tramite la Rappresentanza diplomatica o consolare italiana competente per territorio, con le modalità stabilite dalla nota di indirizzo del Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca che annualmente disciplina le modalità di iscrizione alle Università italiane di tale categoria di studenti;
  • i cittadini comunitari ovunque residenti, nonché i cittadini non comunitari regolarmente soggiornanti in Italia ai sensi dell’art. 26 della Legge n. 189/2002, potranno presentare domanda di iscrizione al corso di studio allo Sportello Studente Straniero, entro 30 giorni dalla comunicazione dell’esito della richiesta.

La delibera della struttura didattica di riconoscimento parziale degli studi svolti all’estero dà titolo all’iscrizione al corrispondente corso di studio dell'ateneo fiorentino, entro i termini e con le modalità sopra descritte per ciascuna categoria di soggetti o entro i termini previsti per entrambe per l’iscrizione all’anno accademico successivo.

Nel caso in cui l’interessato non abbia perfezionato l’iscrizione entro i suddetti termini, dovrà ripresentare domanda di riconoscimento e la richiesta dovrà essere nuovamente sottoposta all’esame della competente struttura didattica.

Ai fini dell'iscrizone ad un corso a numero programmato, il richiedente dovrà, ove previsto, aver superato la prova d'accesso, classificandosi in posizione utile nella relativa graduatoria.

 
ultimo aggiornamento: 19-Lug-2013
social iconsFacebook Twitter YouTube Behance Google+ Instagram