Università degli Studi - Firenze
Stampa la pagina corrente Mostra la posizione di questa pagina nella mappa

Inviti a presentare proposte e scadenze

Invito EACEA/38/12 (azioni 2 e 3)

L’invito EACEA/38/12 riguarda solo le azioni 2 e 3.
Pubblicazione: 28 dicembre 2012 (G.U.U.E. C400)
Scadenza: 15 aprile 2013 ore 12
Presentazione delle proposte: per partecipare all’invito è necessario consultare i seguenti documenti:

  • decisione istitutiva del programma
  • testo dell’invito
  • guida al programma Erasmus Mundus 2009-2013 – Versione Dicembre 2012
  • formulario di partecipazione (e-form)
  • altri documenti specifici relativi ad ogni azione

Documentazione per la partecipazione.

Per la partecipazione all’invito l’EACEA ha previsto un sistema per la presentazione elettronica delle candidature, sia per l’azione 2 che per l’azione 3. Il modello elettronico sarà reso disponibile nel sito dell’EACEA.
Copia cartacea della candidatura deve essere spedita all’EACEA per posta raccomandata entro la scadenza del 15 aprile agli indirizzi indicati nel bando.

Informazioni sull'Azione 3

Priorità

Ai fini dell'invito EACEA/38/12, i progetti dovranno riguardare una delle seguenti priorità:

  • progetti che si occupano della promozione dell'istruzione superiore europea in determinate aree geografiche (in particolare per i paesi limitrofi dell'est e del sud);
  • progetti che mirano a migliorare i servizi per gli studenti internazionali;
  • progetti che si occupano della dimensione internazionale della garanzia di qualità;
  • progetti che promuovono i programmi congiunti nei confronti degli studenti;
  • progetti che promuovono i programmi congiunti nei confronti dei datori di lavoro;
  • progetti volti a creare migliori sinergie tra il dialogo politico dell'UE con i paesi terzi e i progetti di cooperazione sostenuti dai programmi europei nel campo dell'istruzione superiore.

I progetti che prevedono attività attuate nel contesto dell’internazionalizzazione delle reti tematiche Erasmus non saranno finanziati nel bando 2013.

Cofinanziamento

Il contributo finanziario comunitario non potrà superare il 75% dei costi totali ammissibili. La restante quota di cofinanziamento sarà a carico delle strutture proponenti, che dovranno dichiararlo nella delibera di fattibilità relativa al progetto.

Procedure di Ateneo per la partecipazione

Contattare gli uffici di riferimento dell’Amministrazione Centrale.

 
ultimo aggiornamento: 11-Gen-2013
social iconsFacebook Twitter YouTube Behance Google+ Instagram