Salta gli elementi di navigazione

Informazioni sul programma

Bsse giuridica
Obiettivi
Durata e budget

Base giuridica

L’Unione Europea si fonda sui valori del rispetto della dignità umana, della libertà, della democrazia, dell’uguaglianza, dello stato di diritto e del rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali. Questi valori sono comuni agli Stati membri in una società caratterizzata dal pluralismo, dalla non discriminazione, dalla tolleranza, dalla giustizia, dalla solidarietà e dalla parità tra donne e uomini. Gli individui hanno il diritto di godere nell’Unione dei diritti conferiti loro dal trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE) e dal trattato sull’Unione Europea (TUE). Inoltre la Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea (la “Carta”), divenuta giuridicamente vincolante in tutta l’Unione con l’entrata in vigore del trattato di Lisbona, enuncia i diritti e le libertà fondamentali di cui godono i soggetti presenti nel territorio dell’Unione.

Obiettivi

L’obiettivo generale del programma è contribuire all’ulteriore sviluppo di uno spazio in cui l’uguaglianza e i diritti delle persone, quali sanciti dal TUE, dal TFUE, dalla Carta e dalle convenzioni internazionali in materia di diritti umani cui l’Unione ha aderito, siano promossi, protetti ed attuati in modo efficace.

Il programma si prefigge pertanto i seguenti obiettivi:

  1. promuovere l'attuazione efficace del divieto di discriminazioni fondate sul sesso, la razza o l'origine etnica, la religione o le convinzioni personali, la disabilità, l'età o l'orientamento sessuale e rispettare il divieto di discriminazioni fondate sui motivi di cui all'articolo 21 della Carta;
  2. prevenire e combattere il razzismo, la xenofobia, l'omofobia e le altre forme di intolleranza;
  3. promuovere e proteggere i diritti delle persone con disabilità;
  4. promuovere la parità tra donne e uomini nonché l'integrazione di genere;
  5. prevenire e combattere tutte le forme di violenza nei confronti di bambini, giovani e donne, nonché la violenza contro altri gruppi a rischio, in particolare i gruppi a rischio di violenza nelle relazioni strette, e proteggere le vittime di tale violenza;
  6. promuovere e tutelare i diritti del minore;
  7. contribuire a garantire il livello più elevato di protezione della privacy e dei dati personali;
  8. promuovere e rafforzare l'esercizio dei diritti derivanti dalla cittadinanza dell'Unione;
  9. fare in modo che nel mercato interno le persone, in qualità di consumatori o imprenditori, possano far valere i propri diritti derivanti dal diritto dell'Unione, tenendo conto dei progetti finanziati a titolo del programma per la tutela dei consumatori.

Durata e budget

Il programma Diritti, Eguaglianza e Cittadinanza è entrato in vigore il 1° gennaio 2014 e si concluderà il 31 dicembre 2020. 
La dotazione finanziaria per l’intero periodo è pari a € 439.473.000 euro

 
ultimo aggiornamento: 12-Set-2016