Salta gli elementi di navigazione
home page > unifi comunica > News > La riforma del lavoro pubblico
Stampa la notizia

News

La riforma del lavoro pubblico

a due anni dalla legge Madia. Giornata di studio a Novoli

Con la legge 124/2015 è entrato in vigore un nuovo progetto di riforma della pubblica amministrazione, per il quale è stata affidata al Governo l’attuazione delle relative deleghe.

“La riforma del lavoro pubblico a due anni dalla Legge Madia”: su questo tema si confrontano, in un convegno in programma mercoledì 27 settembre presso il polo delle Scienze sociali (ore 9 – piazza Ugo di Toscana, 5 | edificio D15 ), per iniziativa del Dipartimento di Scienze giuridiche e della Scuola di Giurisprudenza (programma dettagliato).

Al centro del convegno i due momenti che hanno avuto una particolare valenza nel settore del lavoro pubblico. La prima sessione (coordinata da Alfredo Corpaci con l’intervento in veste di relatori Carlo Padula, Giovanni Tarli Barbieri, Anna Maria Poggi) è dedicata all’analisi della sentenza n. 251/2016 con cui la Corte Costituzionale ha dichiarato la parziale incostituzionalità della legge 124 nella parte in cui aveva previsto solo il parere e non l’intesa con le Regioni per cinque decreti legislativi di attuazione (dirigenza sanitaria, licenziamento disciplinare, società partecipate, dirigenza pubblica, servizi pubblici). Gli interventi dei relatori consentiranno di riflettere non solo sulle conseguenze dirette prodotte su tali decreti, ma anche sui possibili scenari futuri determinati dall’estensione del principio di leale collaborazione anche al procedimento di approvazione delle leggi.

La seconda sessione (coordinata da Riccardo Del Punta con gli interventi di Bernardo Mattarella, Marco Barbieri, Gaetano D’Auria, Roberto Cavallo Perin), si occuperà, invece, sull’analisi dei possibili scenari per una riforma della dirigenza pubblica e su alcuni degli aspetti più rilevanti di modifica della disciplina del pubblico impiego contenuti nei due decreti legislativi di attuazione della legge n. 124/2015 approvati dal Consiglio dei Ministri il 19 maggio 2017. In particolare sarà dato spazio al tema della valutazione della performance delle amministrazioni e alle modifiche al Testo unico del pubblico impiego in materia disciplinare. Le considerazioni conclusive saranno affidate al Consigliere di Stato Claudio Contessa.

26 Settembre 2017