Salta gli elementi di navigazione
Apri la finestra di ricerca
Apri il menù
 
  unifi comunicaNewsSLA, finanziato progetto di ricerca

News

SLA, finanziato progetto di ricerca

Coordinato dal Dipartimento di Scienze Biomediche, Sperimentali e Cliniche “Mario Serio"

Ottimizzare il processo di purificazione della proteina all’origine dello Sclerosi Laterale Amiotrofica, la TDP-43, per arrivare così alla sua caratterizzazione strutturale.

E’ questo l’obiettivo del progetto “TDP-43 STRUCT” coordinato da Fabrizio Chiti del Dipartimento di Scienze Biomediche, Sperimentali e Cliniche “Mario Serio”, tra i vincitori della “Call for projects 2017” promosso da AriSLA (Fondazione Italiana di Ricerca per la Sclerosi Laterale Amiotrofica).

Lo studio, a cui è stato assegnato un finanziamento di 223mila euro, si svolge in collaborazione con le università di Milano e di Udine.

Formando aggregati nei neuroni e nei motoneuroni (che trasportano il segnale all’esterno del sistema nervoso centrale per controllare i muscoli e il loro movimento), la proteina TDP-43 perde la sua normale funzione ed esercita al contempo un'azione tossica.

“Lo studio di questa proteina – spiega Chiti, docente di Biochimica - è stato limitato dalla difficoltà di poterla purificare in maniera e quantità appropriate impedendo il progresso nella comprensione della patogenesi della malattia. Il nostro gruppo di ricerca è riuscito ad ottenere un protocollo preliminare per purificare a buone rese la proteina TDP-43, in modo da ottenere una proteina pura, correttamente conformata, stabile e solubile, quindi adatta per studi dettagliati in vitro”.

La conformazione strutturale della proteina purificata verrà analizzata utilizzando la cristallografia a raggi X, la risonanza magnetica nucleare (NMR), e altri metodi biofisici.

Data di
pubblicazione
23 Gennaio 2018
social shareFacebook logo Twitter logo
social shareFacebook logo Twitter logo